#fipav

  • CFB: la Delta Luk supera la Solari in trasferta

    Al termine di una gara emozionantissima ed equilibratissima riusciamo comunque a conquistare tre punti meritati e di un metallo molto prezioso per il nostro cammino in questo campionato.
    Ancora assente Bartoli ma, recuperata all´ultimo istante Sara Barberini, che ha dato il suo importante contributo anche se, naturalmente, non ancora al meglio, la squadra ha messo in campo il cuore ed il carattere dovuto per poter vincere una gara di tale spessore ed intensità emotiva.
    A parte il terzo set, dove la compagine di casa, approfittando anche di un nostro vistoso calo, è riuscita ad imporsi in modo abbastanza agevole, gli altri tre parziali sono stati combattutissimi e pieni di pathos con le due formazioni che si alternavano al comando di un risultato sempre in bilico.

  • CFB: la Delta mette il sigillo nel derby

    Vincere un derby è sempre bello e conquistare 3 punti così importanti lo è altrettanto. Nonostante la nostra formazione abbia dato sempre l´impressione di poter aggiudicarsi la gara, le atlete del Lucca Volley non hanno mai mollato la presa e, mettendo in mostra una difesa volitiva ed una buona ricezione, sono rimaste in partita fino alla fine.
    Tutti e tre i set sono stati combattuti e si è assistito ad una sfida avvincente ed emozionante, con scambi prolungati, lottatissimi e coinvolgenti, che ha visto le nostre più lucide e determinate nelle fasi più delicate ed importanti. 
    Un plauso a tutte le ragazze di Branduardi e Di Lauro, che, ieri sera, hanno messo in campo tutte le loro capacità tecniche ed agonistiche, con il mister che ha alternato in regia le brave Bartoli e Bresciani, che hanno smistato il gioco in modo molto equilibrato e lucido, accompagnate dalle ottime prove delle schiacciatrici Torriani, Barberini e Risaliti. Non da meno sono state le centrali Armadori ed una incisiva ed efficace Lazzarini Chiara, con una volitiva e precisa Davini ed una più che positiva Bochicchio che, sempre pronta, ha svolto il suo compito con grande diligenza. Non entrate Fornaini e Lazzarini Federica.

  • CFB: la Delta non brilla, Pisa ne approfitta

    Non solo non riusciamo a conquistare la vittoria ma, il Cus Pisa, e con pieno merito, se ne va con l´intera posta in palio. In una gara in cui Branduardi ha utilizzato tutte le atlete a disposizione, quello che di bello, con un lucido ed incisivo gioco, avevamo costruito nel primo, confortante e positivo parziale, è stato vanificato in una seconda frazione impalpabile, farcita di errori e disattenzioni che poi ha condizionato anche il resto della sfida. Il terzo ed il quarto parziale sono stati equilibrati e combattuti ma le nostre non hanno trovato la forza ed il cinismo per far volgere il risultato a proprio favore subendo quella che, sfortunatamente, si profila come una pesante sconfitta per le nostre aspettative di salvezza. 

  • CFB: la Delta non centra la rivincita

    Abbiamo giocato contro un VVF Grosseto molto scaltro, lucido e con grande solidità difensiva, da parte nostra abbiamo sbagliato lo sbagliabile e, l´esito finale, a queste condizioni, non poteva essere che la perdita con il più classico dei risultati. Lo sapevamo, era difficile ottenere la rivincita della sconfitta casalinga dell´andata, ma, certamente, speravamo in una prestazione diversa da parte delle nostre ragazze. Razionalmente non possiamo esimerci dal constatare che, al termine dei doppi scontri diretti contro due formazioni che ritenevamo alla nostra portata, abbiamo concesso 4 punti al S.Miniato e ben 6 ai VVF Grosseto. 
    Per l´indisposizione di capitan Torriani, a seguito dell´infortunio di sabato scorso al bicipite femorale sinistro, Branduardi schiera Bartoli al palleggio, rilevata, dopo pochi punti, per un infortunio alla mano sinistra, da Bresciani, Barberini e Lazzarini Federica di banda, Risaliti opposto, Armadori e Fornaini al centro e Davini libero.

  • CFB: la Dream Volley sorride contro Elba

    Il Dream Volley Group torna dalla trasferta dell' Elba con una vittoria da tre punti, ottenuta con grinta e determinazione. Le giallo-blu di Grassini tengono duro nei momenti critici per poi affondare il colpo sul finale di set. La squadra di casa ulteriormente rinforzata rispetto alla scorsa stagione con elementi anche di categoria superiore parte bene ma poi finisce per subire il gioco delle ospiti che difendono bene e contrattaccano ancora meglio. Nel primo set vinto ai vantaggi per 32 a 30 si è visto il carattere del Dream Volley che ha lotta fino alla fine, le elbane subiscono il contraccolpo e iniziano a commettere errori agevolando Di Pede e compagne che nei successivi due set non mollano mai la presa e sul finire di ogni parziale allungano per poi chiudere senza pensieri l'incontro. 

  • CFB: la Ghizzani chiude in bellezza

    L´ultimo turno dell´andata vede la Ghizzani di fronte ad un impegno importante: la sfida casalinga contro il Tavarnelle, al momento in zona retrocessione, ma capace di buone prove durante la stagione. Impegno al quale le ragazze di Scalabrini rispondono con una vittoria da tre punti. Le serie C della Pallavolo I´Giglio vince la prima partita dell´anno per 3-0 e si allontanano di un bel po´ dalla zona calda della classifica. Nonostante ancora qualche problema di organico, con Lari fuori per infortunio e Puccioni out per influenza, le ragazze di Castelfiorentino non sbagliano l´approccio e alla gara e mettono in difficoltà le ospiti fin dai primi punti. Una partita temuta ma che si è conclusa nel migliore dei modo. Ora una settimana di stop per recuperare le forze e prepararsi ad un lungo girone di ritorno.m

  • CFB: la Ghizzani convince contro il Chimera

    Gara importante per la Ghizzani questa settimana alla palestra Enriques che affronta il Volley Chimera. Una gara delicata da non sbagliare. E così è stato. Le nostre infatti tengono la testa salda per tutto il match, non abboccano alle provocazioni delle Aretine e aggiungono tre punti d´oro alla classifica. Pochi gli errori delle nostre, grande concentrazione e messa in atto di tutte le controffensive studiate in palestra durante la settimana. Questo il succo della gara e della vittoria fortemente cercata e voluta, in riscatto anche del risultato beffardo dell´andata. La cronaca della partita: 

  • CFB: la Ghizzani frenata dallo Ius Arezzo

    ghizzaniTerzo turno di ritorno. La Ghizzani torna fra le mura amiche dopo la trasferta, bella ma sfortunata di Impruneta. Ospite lo Ius Arezzo, in piena zona retrocessione, che all´andata dette filo da torcere alle nostre portando la partita al tie break. Anche il ritorno ha visto le due squadre arrivare al quinto set. Purtroppo le biancorosse di Castelfiorentino sono apparse sottotono, più fallose e meno grintose della prestazione fornita sul campo dell´Impruneta. Un solo punto dunque per le ragazze di Scalbrini che di certo non hanno fornito una bella prestazione, ma che comunque hanno smosso la classifica. La cronaca della partita. 

  • CFB: la Ghizzani in emergenza, lascia strada all'Enegan

    Si torna alla palestra Enriques per il 5° turno di ritorno del campionato di serie C regionale. Le nostre affrontano l´Enegan Gas e Luce di Monsummano. All´andata una gara non bella delle nostre che valse una sconfitta per 3-1. Quest´oggi di nuovo una sconfitta per 3-1, con le nostre che hanno giocato alla pario per due set, ma che comun hanno venduto cara la pelle fino all´ultimo. La cronaca della partita:
    La Ghizzani entra in campo per forza di cose con una formazione rimaneggiata. Elisabetta Vanni e Francesca Dei continuano a rimanere ai box in attesa di recuperare dai rispettivi infortuni patiti nella gara interna con lo Ius Arezzo. Le ospiti partono forte e vanno a vanti 8-4, ma le nostre rimangono concentrate e raggiungono il 10-10. Le ospiti però hanno un qualcosa in più e allungano sul 13-18. Sulle fasi finali la Ghizzani rosicchia il vantaggio delle ospiti ed è di nuovo parità: 22-22 e 23-23. Il set point è per le ragazze di Monsummano, ma la GhizzanI lo annulla. Nelle azioni successive però, due errori, uno in battuta ed uno in attacco consegnano il set alle avversarie.
    Il secondo set inizia con un sostanziale equilibrio fra le due formazioni. La Ghizzani mette la testa vanti sul 7-5, le ospiti recuperano mala squadra di Castelfiorentino riparte alla grande staccandole di prima 5 lunghezze (12-7) e poi di 8 (15-7). Le avversarie recuperano (16-11) ma la Ghizzani mette a segno altri punti e va sul 18-12. Di nuovo le avversarie cercano la rimonta e si questa volta si avvicinano a - 4 (19-15), ma la Ghizzani mantiene i nervi saldi e allunga 22-16 e trova il set point sul 24-17. L´errore avversario significa vittoria del set.
    Nel terzo set le nostre inseguono di misura le ospiti (2-4 e 7-9) fino alla parità: 9-9. Sul turno in battuta di Jessica arriva il vantaggio 12-9. Pochi scambi e la squadra a condurre è il Monsummano (13-14 e 15-16 e 17-19). La Ghizzani non ce la fa ad avvicinarsi a più di 2 lunghezze di distanza e sul finale allena un po´ la presa. Il set è delle ospiti per 25-21.
    Il quarto set vede le avversarie avanti seppur di poco: 5-6, 7-9. Le nostre non mollano ma allo stesso tempo non riescono ad incidere. Con fatica le nostre raggiungono la parità sull´ 11-11 e la mantengono sul 14-14 e sul 16-16. Le ospiti si staccano sul 22-18. Le nostre recuperano e si portano sul - 2 (20-22), ma l´inerzia della gara è a favore delle ospiti che chiudono il set e si aggiudicano l´incontro. 

    Ghizzani Carrozzeria - Enegan Luce e Gas: 1-3 (24-26, 25-18, 21-25, 22-25)
    Ghizzani Carrozzeria: Farieri, , Cecconi, Ceccatelli, Puccioni, Masini, Scardigli Vignozzi (L), subentrate: Lari, Talluri, Dani, ne: Vanni, Dei, all. Scalabrini R., vice Fusillo A.
    Enegan Luce e Gas: Niccolai, Bigalli, Martone, Becucci, Farsetti, Grosso, Schiavetti (L), subentrate: Mariotti, Argentieri, Rossi, Palmentieri, all. Giannotti
    Arbitro: Iannella A., Angelucci C.
    Tabellino Ghizzani Carrozzeria: Puccioni: 15; Farieri: 13; Lari: 8; Cecconi: 6; Talluri: 6; Scardigli: 5; Ceccatelli: 4

    Fonte: Ufficio Stampa Pallavolo I´Giglio

  • CFB: la Ghizzani nulla può contro la capolista Siena

    Il settimo turno di ritorno vede le ragazze di Castelfiorentino impegnate sul campo del Cus prima forza del girone. Le nostre di fronte ad un avversario così di spessore non riescono a giocare alla pari se non nelle fasi iniziali dei primi due set. La gara scivola così via senza intoppi per le prime della classe, mentre per la Ghizzani Carrozzeria urge ritrovare morale e affiatamento per questo finale di campionato. La cronaca della partita: Bell´inizio delle nostre che sull´ 1-5 costringono il Cus al primo time out.
    Le padrone di casa arrivano però alla parità (7-7) e poi al vantaggio 9-7 sul turno di battuta della numero 10. 

  • CFB: la Ghizzani torna alla vittoria

    Sfida delicata quella dell´ottavo turno di ritorno per la Ghizzani Carrozzeria. Reduci da un periodo sfortuna dal punto di vista dei risultati e del gioco, senza contare l'infermeria, le ragazze di Scalabrini erano chiamate a non steccare l´appuntamento contro una formazione in cerca di punti salvezza. E così è stato: arriva un vittoria da tre punti frutto di una gara gestita nel migliore dei modi. I pochi errori ed i nervi saldi delle nostre sono state determinati nei momenti in cui le avversarie erano vicine nel punteggio. La calma, il gioco ragionato, la tranquillità e la consapevolezza dei propri mezzi, tutte cose che si costruiscono in palestra fin dal primo allenamento di agosto, hanno fatto il resto e sono valsi tre importanti. La cronaca della partita: Dal 3-3 iniziale la Ghizzani si stacca: va sul 6-3 per poi tornare in partità (6-6) e successivamente essere superata 7-6. Le ragazze di Castelfiorentino tornano avanti sul 10-9 e poi 17-16. Sul 20-18 per la Ghizzani. la Folgore chiama il primo time out. Al rientro in campo però la Ghizzani passa sul 22-19.con un ace di Francesca Dei. Il San Miniato si rifà sotto 22-23 e mister Scalabrini chiama il secondo dei time out a disposizione. Nell´azione successiva arriva il set point per le ragazze di Castelfiorentino che chiudono subito la pratica grazie ad un´invasione delle avversarie. 

  • CFB: la Solari centra la vittoria in trasferta

    Colpo esterno della Serie C Solari dell'Enegan Pallavolo Monsummano. Le biancoblù firmano il primo successo stagionale lontano dal PalaPertini sul parquet del Gruppo Lupi San Miniato. Finisce 3-0 (parziali: 20-25, 16-25, 22-25), con i tre punti che permettono alla squadra di head coach Andrea Lami di fare un balzo di ben cinque posizioni e raggiungere una zona tranquilla di classifica. Monsummano domina i primi due set con Argentieri in regia, Grosso e Maestri centrali, Pellegrini opposto, Farsetti e Moriconi di banda. Grande determinazione e voglia di vincere, attributi mancati nelle precedenti uscite di campionato. Più equilibrato e sofferto il terzo gioco (dove Gagli subentra ad Argentieri) quando le pisane reagiscono e al pronti via si portano sul 4-0, poi sul 8-3 e sul 12-5.

  • CFB: la Solari di Lami centra la vittoria

    Buona la seconda per Andrea Lami, il nuovo head coach della Serie C Solari. Al palazzetto dello sport di piazza Pertini Monsummano vince 3-0 contro il Cus Pisa (parziali: 27-25, 25-19, 27-25) e torna a respirare in classifica. Tre punti sofferti ma meritati per le biancoblù opposte a una formazione arrivata al Palacardelli da terza della classe nel girone B. Il primo parziale è combattuto e vibrante: Grosso e Maestri, i due centrali di casa, si mettono in evidenza portando la squadra sul 21-19, poi un calo di tensione e alcuni errori consentono alle ospiti di ribaltare il punteggio sul 24-21, ma Monsummano è in serata positiva e con l'ingresso di Argentieri in regia e di Sorini e Tarabori in attacco trova la forza per chiudere il gioco in proprio favore.

  • CFB: la Solari non cala il tris

    Si ferma a due vittorie consecutive la striscia positiva della Serie C Solari della Pallavolo Monsummano. Le biancoblù si arrendono al PalaCardelli contro il forte Oasi Volley Viareggio, finisce 1-3 (parziali: 18-25, 19-25, 25-21, 22-25), una sconfitta che comunque non cambia molto la classifica del girone B, con Monsummano che resta 7° con 22 punti a pari merito con Capannoli, a quattro lunghezze di distanza dalla 5° piazza occupata dal Lucca Volley. La gara contro Viareggio, 4° forza del torneo, è combattuta e vibrante, con le ospiti che però tengono quasi sempre il pallino del gioco in mano. Nei primi due set capitan Grosso e compagne commettono troppi errori gratuiti per cercare di impensierire le avversarie, errori che invece diminuiscono nel terzo parziale, con le termali che così trovano entusiasmo e riescono ad accorciare il punteggio sul 2-1.

  • CFB: Monsummano non ingrana con Capannoli

    Brutta sconfitta per la Serie C Solari dell'Enegan Pallavolo Monsummano che al PalaCardelli si arrende 3-0 all'Omf Capannoli (parziali: 22/25, 9/25, 16/25). Le biancoblù partono con Gagli (poi Argentieri) e Sorini opposti, Grosso e Maestri centrali, Pellegrini e Farsetti (poi Moriconi) di banda, Ricciarelli libero. Al pronti via è subito gara in salita per le locali che vanno sotto 4-0 e 7-2, a Capannoli riescono i servizi e i recuperi, Monsummano propone soluzioni d'attacco troppo scontate, segno di un atteggiamento piuttosto remissivo. Non cambia musica nel secondo set: le biancoblù sono passive e poco concentrate e gli attacchi delle pisane vanno praticamente sempre a segno. Head coach Davide Saielli non riesce a scuotere le ragazze, mai entrate veramente in partita.

  • CFB: Monsummano stecca con Certaldo

    Nonostante le buone impressioni mostrate durante la gara, la Serie C Solari dell'Enegan Pallavolo Monsummano esce sconfitta sul parquet della terza in classifica. A Certaldo finisce 3-1 (parziali: 25-23, 25-19, 22-25, 25-20), un match dove le biancoblù, a prescindere dagli aspetti tecnici da migliorare (come il gioco a muro e il peso specifico in fase offensiva), hanno palesato alcuni limiti caratteriali su cui lo staff tecnico dovrà lavorare nei prossimi giorni.

  • CFB: per Enegan terzo centro consecutivo

    eneganTerza vittoria consecutiva, seconda in stagione lontano dal Palapertini, per la Serie C dell'Enegan Pallavolo Monsummano. Contro la Pallavolo Tavarnelle le biancoblu ribaltano un match quasi in archivio e ottengono punti pesantissimi in ottica salvezza contro una diretta concorrente: finisce 3/2 (parziali: 27/25, 27/25, 21/25, 10/25, 11/15) dopo due ore di gioco e una dimostrazione di grande carattere che aumenta nelle ragazze la consapevolezza dei propri mezzi e qualità. Sotto due set a zero, le termali tornano sul parquet con rabbia e determinazione: dopo uno strappo delle locali che si portano avanti sul 5/1, Monsummano cresce in grinta e determinazione, torna a girare l'attacco, il muro è più incisivo e il servizio si fa pungente. Le avversarie mollano un attimo e la formazione di Fabio Giannotti ed Eleonora Arfaioli ne approfitta e chiude il set a proprio favore. Nel quarto gioco l'Enegan è un rullo compressore e schianta Tavarnelle per tecnica e capacità atletica.  

  • CFB: per Ghizzani arriva il 7° posto finale

    Il campionato si serie C 2014/2015 si chiude con una vittoria per la Pallavolo I´Giglio che impiega due ore abbondanti per avere la meglio su un combattivo Tavarnelle.  Primo set infinito: le nostre hanno la meglio solo al quinto set point, dopo averne annullati almeno altrettanti. Al rientro in campo le padrone di casa danno il tutto per tutto per cercare di trovare punti che potrebbero significare il mantenimento della serie. Il secondo e terzo set sono dunque due parziali equilibrati dove le nostre concedono qualche errore di troppo lasciando così spazio all´avanzata del Tavarnelle. Sotto 2-1 però le ragazze di Castelfiorentino si rimboccano le maniche e ribaltano il risultato vincendo ampiamente il quarto parziale e stravincendo il tie-break che consegna così la vittoria. La squadra di Scalabrini può festeggiare quindi il 7° posto in classifica con 36 punti, somma di 12 gare vinte e 14 perse. 

  • CFB: pronto riscatto per le cussine

    Davanti a un numeroso pubblico (una volta tanto), il CUS Siena chiude il turno d’andata  del girone B del campionato di serie C toscano di volley femminile battendo tra le mura amiche la capolista Campi Bisenzio per 3-2 (18-25, 15-25, 25-15, 25-11, 15-8), in una partita completamente a due facce. Le ragazze senesi venivano da una sconfitta piuttosto netta, la terza della stagione, per 3-0 a Calenzano (anche se il punteggio è un po’ bugiardo), e forse con la testa ancora in parte a sabato scorso, forse con qualche soggezione nei confronti dell’avversario, forse un po’ debilitate dalle malattie di stagione (Chiara Costagli sostituisce Matilde Giardi, ammalata), insomma i primi due set sono una specie di galleria degli orrori. Battute sbagliate a ripetizione, aces subiti, palle sparacchiate malamente fuori, confusione in fase difensiva, insomma mancanza assoluta di concentrazione. Complice una ricezione così così, la regista Angiolini non riesce quasi mai a offrire soluzioni di gioco accettabili, se non in maniera molto sporadica alle sue centrali. 

  • CFB: semaforo rosso a Capannoli per la Delta Luk

    Al termine di una settimana tribolata e con molte problematiche, arriviamo alla gara di ieri sera non in perfette condizioni ed un Capannoli lucido e deciso ci punisce severamente. Come sempre non cercheremo scuse ma, indiscutibilmente, l´assenza di Armadori, colpita da un forte stato febbrile, le non perfette condizioni fisiche e di salute di Bartoli e Risaliti, ed il recupero all´ultimo momento di Torriani, non ci hanno permesso ne di preparare, ne di affrontare la sfida nel modo dovuto. Questo non toglie però la valutazione di una nostra prestazione veramente al di sotto delle aspettative, soprattutto dal punto di vista caratteriale, con il ritorno ad un´importante quantità di errori gratuiti che hanno spianato la strada ad una squadra di casa molto incisiva in attacco e ben determinata a conquistare i tre punti in palio. Branduardi e Di Lauro hanno schierato Bresciani, Torriani, Barberini, Risaliti, Lazzarini Chiara, Fornaini e Davini.

Supercoppa 2023