#fipav

  • Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, Il Comitato Regionale Fipav Toscana aderisce con piena convinzione

    COMUNICATO STAMPA

     Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

    Il Comitato Regionale Fipav Toscana aderisce con piena convinzione

     

    FIRENZE, 25 novembre 2021 – Il Comitato Regionale Fipav Toscana dice no alla violenza contro le donne. Il 25 novembre si celebra nel mondo la Giornata

    internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, una ricorrenza istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite e che in questa data invita i

    Governi, le organizzazioni internazionali e le ONG a organizzare attività volte a sensibilizzare opinione pubblica su una delle più devastanti violazioni dei diritti umani. E anche il Comitato Regionale Fipav aderisce convintamente alla giornata:

    lo sport e la pallavolo insegnano, fin da bambini, la cultura del rispetto. Un piccolo gesto simbolico - spiega il presidente Giammarco Modi - di tutto il Comitato Regionale Toscano della Federazione Italiana Pallavolo per un grande messaggio di rispetto, parità e non discriminazione.

     

    Fipav Toscana – Uff. Stampa

  • #ioArbitro - Ufficiali di gara di serie A in raduno a Chianciano, Il saluto del Presidente Regionale Giammarco Modi

    In occasione del raduno precampionato degli Ufficiali di Gara di Serie A tenutosi a Chianciano durante lo scorso fine settimana è intervenuto il presidente regionale Giammarco Modi portando il saluto del Comitato Regionale toscano e augurando alle Commissioni, agli Arbitri ed ai Delegati una stagione ricca di soddisfazioni. 

  • #RoadToRio: l'Italia conquista un'altra chance

    Con la vittoria di sabato le ragazze di coach Bonitta guadagnano l'accesso all'ultima fase utile alla qualificazione per giochi olimpici; non sempre belle da vedere, le azzurre hanno compensato i momenti meno brillanti, con tanto cuore, qui di seguito le impressioni a caldo dei protagonisti:

  • 3x3 regionale: Virtus indossa la corona!

    Grandissimo successo domenica per la Virtus Poggibonsi a Borgo a Buggiano nelle finali regionali del campionato Under 13 maschile 3x3. Dopo aver vinto il girone eliminatorio nelle scorse settimane ed il girone di finale nel mattino, sono approdati in semifinale contro Firenze Volley. Il match è stato carico di emozioni e risolto per 15/14 nel terzo set e quindi accesso alla finalissima contro il Torretta autore anche lui di un percorso perfetto. I ragazzi Virtussini vincono in due set e si laureano Campioni regionali!! Questo successo da grande lustro alla Virtus e facciamo i complimenti a Coach Fontani ed i suoi ragazzi.

  • 70 candeline per la Ferazione Italiana Pallavolo

    70° compleanno per la Federazione Italiana Pallavolo, gli auguri sono d'obbligo e chi meglio del Presidente Magri può farli, GUARDA IL VIDEO

     

  • 70 candeline per la Fipav

    La Federazione Italiana Pallavolo è prossima a festeggiare i suoi primi 70 anni e ha pensato di celebrare l'evento con chi ogni giorno si impegna sul territorio con grande sacrificio e passione. La Federazione infatti sta raccogliendo tutto il materiale fotografico possibile affinchè nessuna "storia" vada persa e che ogni emozione resti indelebile; vi chiediamo quindi di condividere il vostro percorso, i vostri ricordi attraverso l'hashtag #70anniFIPAV sui social Facebook, Twitter e Instagram e queste verranno inserite nel sito web Federale che ha già una sezione dedicata alla celebrazione (vai al sito)

     

    Per qualsiasi informazione: Federazione Italiana Pallavolo Settore Comunicazione Tel. 0633349507 Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Noi vi terremo aggiornati sul nostro profilo ufficiale Facebook  che vi ricordiamo essere pubblico e di conseguenza, accessibile anche se non siete in possesso di un profilo vostro.

    CRT


     

  • Anche Claudia Puccinelli in Nazionale

    Ferie pasquali intense anche per Claudia Puccinelli (GS Bellaria Cappuccini) convocata per il collegiale della Nazionale Femminile di Beach Volley Juniores su indicazione del Tecnico Federale Lissandro Dias Carvalho. Brava Claudia, un po' di straordinari, ma tanta soddisfazione.

  • Andrea Zorzi torna in teatro

    Dopo il successo de La leggenda del Pallavolista volante Andrea Zorzi, debutterà al Teatro di Rifredi con l'Avventuroso Viaggio a Olimpia, insieme all'attrice Beatrice Visibelli  i danzatori di Accademia Kataklò, per la regia di Nicola Zavagli. La compagnia Teatri d'Imbarco ha già attivato una convenzione con il Teatro di Rifredi che prevede la possibilità di acquistare biglietti scontati per gli atleti delle squadre di pallavolo italiane che desiderano assistere allo spettacolo. 

    Ecco la sinossi dello spettacolo:

  • Azzurre corsare, oggi c'è la Russia

    Con la prestazione maiuscola di ieri contro la Croazia, l'Italia del volley femminile conquista l'accesso ai quarti e oggi alle 17.00 con diretta su Rai Sport 1 HD (canale 57 e 557 ddt), affronterà la Russia per l'approdo alle semifinali. Forza Azzurre!

  • Buon 2022 a tutto il Volley Toscano

    Auguri dal Consiglio e dai collaboratori del C.R. Toscano della Fipav  a tutte le società, atleti e tecnici di  sereno 2022. 

    Buon Anno!!!

  • Campionati Europei Maschili 2021: l’Italia è campione d’Europa

    Una fantastica Italia si regala una notte da sogno e dopo aver battuto al tie break 3-2 (22-25, 25-20, 20-25, 25-20, 15-11) la Slovenia si aggiudica il titolo contonentale al termine di una gara durante la quale è apparsa per molti tratti in difficoltà, ma ancora una volta ha reagito da grande squadra ribaltando una situazione che a un certo era sembrata condannarla.

    Per la Nazionale Maschile si tratta della settima medaglia d’oro della sua storia a distanza di sedici anni dall’ultimo successo ottenuto a Roma nel 2005. E’ la prima volta nella storia del volley italiano che azzurri e azzurre s’impongono nella stessa edizione Allo stesso modo è la prima volta che la Nazionale Italiana chiude imbattuta la competizione.

    De Giorgi ha iniziato la gara schierando il consueto schieramento che prevede la diagonale Giannelli-Pinali, Lavia e Michieletto i martelli, Galassi e Anzani i centrali con Balaso libero.

    Giuliani ha scelto Ropret in palleggio, Stern opposto, Urnaut e Cebulj gli schiacciatori, Pajenk e Kozamernik i centrali con Kovacic libero effettuando così un solo cambio (Ropret per Vincic) rispetto alla gara disputata nella prima fase.

    Primo set iniziato con la formazione tricolore contratta e autrice di qualche sbavatura in ricezione che ha condizionato lo sviluppo della manovra. De Giorgi a quel punto ha inserito Recine al posto di Michieletto per migliorare un po’ la ricezione ricevendo buoni feedback. Gli sloveni hanno comunque continuato a giocare la loro gara ordinata approfittando dei numerosi errori degli azzurri incrementando progressivamente il vantaggio (16-13, 21-14) complici anche i numerosi errori in battuta di Giannelli e compagni. Nonostante tutto, però, gli azzurri si sono rifatti sotto fino al -1 (23-22 Slovenia), ma ancora un errore al servizio (7 in totale nel parziale) ha regalato alla Slovenia la prima palla set sfruttata al meglio da un ace di Sket entrato appositamente: 25-22 e 1-0 per gli uomini di Giuliani.  

    Il secondo è cominciato con gli azzurri apparsi migliorati in ricezione, ma comunque non in grado di accumulare un buon margine di vantaggio che li mettesse al sicuro dal recupero degli sloveni puntualmente arrivato fino al loro primo vantaggio nel parziale (11-10). Nonostante questo capitan Giannelli ha guidato i suoi nei momenti più difficili fino a nuovo vantaggio azzurro (18-14). Nel finale le squadre sono rimaste a contatto (22-20 per gli azzurri), ma è stato il muro (5 nel parziale) il fondamentale grazie al quale il sestetto tricolore ha portato la situazione in parità grazie al 25-20 conclusivo.

    Terzo set iniziato subito a ritmi molto alti e con gli sloveni in grado di accumulare un primo vantaggio (11-8) dopo che in avvio la situazione si era mantenuta in parità (7-7). La ricezione azzurra ha però ha nuovamente mostrato segni di cedimento con De Giorgi che a quel punto ha giocato la carta Piccinelli (esordio per lui nella manifestazione) concedendo a Balaso minuti di riposo. Proprio il cambio di libero ha propiziato il parziale recupero del sestetto tricolore portatosi prima sul -1 (20-19) e poi sul 20-20 grazie a un ace di Giannelli. Nel finale però le emozioni non mancano e gli sloveni si riportano subito sul +3 (23-20) piazzando il break decisivo che ha permesso loro di allungare fino al 25-20 conclusivo ancora grazie alla ricezione azzurra in evidente affanno. Gli azzurri, per la prima volta dall’inizio della manifestazione si sono trovati in svantaggio.

    Nel quarto De Giorgi ha inserito Romanò al posto di Pinali, ma gli sloveni hanno continuato a sfruttare le zone di conflitto della fase difensiva azzurra; se si aggiunge poi che la battuta nelle fasi iniziali non è stata efficace come di consueto ciò che ne è derivato è stato un nuovo vantaggio sloveno (13-12). Un buon turno al servizio di Lavia ha però improvvisamente invertito la rotta fino al 17-13 per gli azzurri e nel finale thriller un muro di Ricci (nel frattempo entrato) e un buon turno al servizio di Romanò hanno portato la gara al tie-break grazie al 25-20 conclusivo.

    Tie-break subito in salita (0-3), ma Romanò è in trance agonistica e riporta i suoi in partita (4-4). Gli azzurri però a quel punto sono inarrestabili e volano sul +4 (11-7, 12-8).  A quel punto però la corsa degli azzurri è inarrestabile e chiudono sul 15-11.

    OGGI la squadra rientrerà in Italia (aeroporto Orio al Serio, Bergamo) con un volo il cui atterraggio è previsto alle 8.25.

    Questo il commento del presidente federale Giuseppe Manfredi“Questo per me è un giorno davvero speciale. Al mio primo anno di mandato le due Nazionali Maggiori mi hanno già regalato due incredibile gioie. Dopo lo straordinario successo ottenuto dalle ragazze di Mazzanti, due settimane fa Belgrado, è arrivata questo oro che rappresenta il punto di partenza di un percorso tutto nuovo per il settore maschile. Certo poi se il buon giorno si vede dal mattino…
    A parte gli scherzi, il nostro ciclo olimpico si era fisiologicamente esaurito e quindi era necessario porre le basi del percorso che ci condurrà ai Giochi Olimpici di Parigi.
    Ero consapevole che questo era un gruppo composto da atleti di primissimo livello, ma devo ammettere che hanno bruciato le tappe. E’ mio dovere fare i complimenti a Ferdinando De Giorgi e il suo staff per l’egregio lavoro svolto, così come voglio ringraziare tutti i 14 azzurri che ci hanno regalato delle emozioni uniche, giocando una pallavolo di assoluto livello e ricevendo complimenti da tutta Europa.
    Queste due medaglie rappresentano linfa per l’intero movimento, continueremo a lavorare duramente per dare sempre maggiore continuità in tal senso”.

    Le parole del Commissario Tecnico Ferdinando De Giorgi“E’ una gioia immensa, una vittoria cercata, desiderata, arrivata al termine di una gara davvero difficile, in cui i ragazzi per lunghi tratti hanno saputo soffrire, ma non hanno mai mollato la presa. Questa sera hanno dimostrato di un essere un vero gruppo, unito che ha saputo condividere e ricompattarsi nel momento più difficile. Il fatto che chi è entrato dalla panchina è risultato essere decisivo è la testimonianza più evidente delle mie parole: questo è un gruppo davvero splendido.”

     

    FONTE  Ufficio stampa Fipav

     

  • Certificazione di Qualità Settore Giovanile 2016/17

    Il Consiglio Federale nella riunione del 30/10/2015 del n. 186/15 ha deliberato la Certificazione di Qualità per il Settore Giovanile Fipav riservata alle società Fipav e riferita ad attività svolta nella stagione 2014/15 con validità 2016/17 (scadenza 1/07/2017) In allegato l’elenco delle società che hanno acquisto la certificazione e di seguito una relazione conclusiva.

    Scarica l'allegato

  • CF playoff: a Sangiuliano la prima battaglia

    Buona la prima, il Sangiuliano Gruppo Greco va a prendersi la vittoria sul campo del Pontemediceo dopo una gara avvincente dove in tutti e tre i set la squadra di Lupetti si è trovata sotto nel finale di parziale, ma non ha perso la testa ed è stata capace di rimontare e vincere sul filo di lana, addirittuara nel terzo set con le pontassievesi in vantaggio per 21 a 15 le sangiulianesi hanno recuperato fino a vincere per 25 a 22. Una prova di volontà e determinazione che non cancella pienamente i passaggi a vuoto che le ragazze di Lupetti hanno avuto, ma che da fiducia in vista della gara di ritorno. Bene la fase difensiva, soprattutto a muro da migliorare la fase di attacco che deve essere più incisiva e meno prevedibile contro un avversario che ha saputo anch'esso difendere e contrattrattaccare bene ma che è apparso discontinuo e meno attento quando i palloni si facevano roventi. Gara di ritorno mercoledì alla rore 21 alla palestra di Metato. 

  • CFA: Delta Luk si salva e fa gli onori al Bellaria

    Passarella di lusso in casa Delta per festeggiare la permanenza in C già matematicamente conquistata sabato scorso. Ospite di riguardo la supercorazzata Bellaria Maxitracce Pontedera ormai promossa in B2 da diverse giornate dopo una cavalcata solitaria per tutta la stagione nella quale ha inanellato solo due sconfitte . Primo set vinto da Bellaria con l'aiuto di qualche colpo di esperienza per superare le ragazzine terribili del Delta pur priva di qualche under 18 infortunata e a riposo per i prossimi impegni . Primo set chiuso solo 29-31 , risultato che onora le ragazze lucchesi che ha reso gradevole la serata . Secondo set con formazioni completamente modificate da ambo le parti, il divario di esperienza è notevole ma la freschezza del Delta Luk permette di recuperare punto su punto mantenendo un vantaggio insperato che porta Lucca a vincere e ad andare in parità di set. Di nuovo in campo Mazziotta al palleggio , Francesconi di Banda , Baldaccini e Lucarelli e il terzo set diventa un bello spettacolo ma con finale a senso unico . Il quarto con cui si chiude la partita, si tramuta in poco più di un allenamento per entrambe : un saluto alla categoria con , per tutte e due le società, gli obiettivi raggiunti. Vince il Bellaria 3-1 meritatamente dimostrando una qualità superiore in assoluto. 

  • CFA: Fucecchio lascia strada al Campi

    La Pallavolo Fucecchio esce a mani vuote dopo la gara interna contro ASD Bacci Campi.E dire che la partita era cominciata molto bene, con l'inserimento di Azzurra Iacopini al centro al posto dell'indisponibile Cecilia Fagni. L'atleta è stata autrice di una gara splendida,peccato per il risultato. Indisponibile anche Ilaria Bartalini per infortunio,schierata come secondo libero,vengono convocate Parisi e Morganti provenienti dall'U16.Barboni schier fin dall'inizio Menicucci in regia al centro Pellegrini e Iacopini,in attacco Bertini e Fiaschi,opposto Ciabattini libero Martini.Primo set con partenza da brivido 1-6 per Bacci,Barboni chiama il tempo e al rientro in campo la squadra risponde.Le riprendiamo 9-9 ancora 12-12 e poi ce ne andiamo 17-15 da li in avanti concediamo solo un punto e chiudiamo il set 25-16.Sembra girare tutto bene dopo lo sbandamento iniziale abbiamo cominciato a macinare gioco.Secondo set molto più equilibrato 4-4/9-6/12-8, ma il Bacci si rifa sotto e ci raggiunge 17-17, bella reazione del Fucecchio che riallunga 20-17. Qui il Fucecchio invece di pensare a chiudere il set concede sei punti consecutivi 20-23, ma non è finita ancora 23-23/24-24 battaglia fino al 27-29 e il Bacci chiude il set.

  • CFA: Fucecchio non sfata il tabù Prato

    Ennesima sconfitta della Pallavolo Fucecchio in quel di Prato. Purtroppo la squadra ha smarrito quel bel gioco che l'aveva accompagnata fino alle vacanze natalizie. Con l'inizio del nuovo anno sono ben tre le sconfitte consecutive,e senz'altro non è solo un problema di gioco ma anche di testa. Dobbiamo trovare nuovamente quel gioco e quella determinazione che fin qui ci aveva accompagnato. Dopo un primo set abulico dove non siamo mai stati in partita,parziali 4-10/11-17/15-25,abbiamo avuto una bella reazione nel secondo set,chiudendo 25-23,scampoli di gioco apprezzabili. Terzo set con un buon inizio 4-0, tutto lasciava presagire a una riscossa delle nostre ragazze. Niente da fare venivamo ripresi sul 10-10, per poi vedere le nostre avversarie andarsene 14-20 20-25.  Quarto set, primi dieci minuti fantastici 14-6 per il Fucecchio.

  • CFA: Fucecchio sfiora il colpaccio

    Bella anzi bellissima gara delle ragazze di Barboni che alla prima di campionato riescono a portare a casa una vittoria al tie break molto sofferta. Peccato perché il Fucecchio ha sfiorato il colpaccio, sul 2-1 a nostro favore il quarto set era alla nostra portata e soltanto alcuni errori nostri hanno fatto si che il match non si chiudesse a punteggio pieno. Si parte e Barboni schiera in regia Menicucci, al centro Fagni e Pellegrini, in attacco Bertini e Fiaschi opposto la giovanissima Calvani, libero Martini. Partenza guardinga con il freno a mano tirato, davanti abbiamo una squadra che la passata stagione militava in B2. Teniamo bene il campo rispondiamo punto su punto alle avversarie 4-4/8-8 ancora 13-13, poi Euroripoli se ne va 20-14,Barboni inserisce Ciabattini ma Euroripoli chiude il set in scioltezza 25-17.. Secondo set partenza da brivido per il Fucecchio che evidentemente non ha ancora metabolizzato la sconfitta del primo ,8-3 per Euroripoli, mister Barboni chiama il tempo parla con le atlete e da li in avanti è tutta un’altra gara. Le raggiungiamo 11-11 e ce ne andiamo in scioltezza 18-12, Euroripoli accenna un tentativo di recupero 18-15 ma da li in avanti c’è solo il Fucecchio che chiude il set 25-15. Terzo set con Ciabattini in pianta stabile in campo, il Fucecchio conduce la gara in maniera esemplare, tutto funziona perfettamente, Menicucci gestisce molto bene le attaccanti che rispondono a suon di punti. Molto bene in ricezione Martini, una garanzia per le compagne. Il set molto tirato va avanti abbastanza equilibrato 4-4/12-9/ancora 12-12,ma il Fucecchio c’è ,20-18/23-20/25-22. Siamo sul 2-1 per noi, adesso abbiamo l’obbligo di crederci, Euroripoli è in difficolta e noi siamo al settimo cielo. Barboni predica umiltà e piedi per terra, quarto set avanti con questo spirito. Attendiamo la reazione, ma siamo noi che facciamo la partita, Bertini Fiaschi e Ciabattini, con le due centrali Fagni e Pellegrini rendono dura la vita all’Euroripoli.6-3/9-6/15-11 gira tutto veramente bene, 19-17 per noi e Euroripoli con un bel colpo di coda si porta sul 19-22. Le rimontiamo fino al 23 pari, poi un errore nostro e un attacco portato a buon fine e si chiude il set sul 2-2. Si parte, quinto set e si gira il campo con Euroripoli in vantaggio 8-5.E qui si materializza il capolavoro delle nostre ragazze che concedono solo due punti all’Euroripoli, chiudiamo il set 15-10. Grande dimostrazione di carattere da parte delle nostre atlete che ci hanno sempre creduto.  

    Formazione Pallavolo Fucecchio: Bartalini,Bertini,Calvani,Ciabattini,Fagni(k),Fiaschi,Iacopini,Menicucci,Pellegrini,Talini,Martini (l1),Sabatini(l2) ,n.e.Bartalini,Sabatini, 1°allenatore Luca Barboni,2° allenatore Emanuele Marchi.  

    Pallavolo Astra chiusure Lampo Euroripoli: Lanni,Accolla,Starnotti,Taddei,Mancini E.,Palagi,Zerini,Mancini M.(k),Filippini,Bani,Tuccio(l),n.e.Filippini, Allenatore Morettini.  
    Arbitro Rafaniello Gaetano di Pisa.

    Fonte: ASD Pallavolo Fucecchio

  • CFA: Ghizzani campione d'inverno

    Ultimo turno d´andata, si assegna (per quel che vale) il titolo di campione d´inverno. La Ghizzani lo conquista vincendo per 3-0 contro il Cortona. Non una partita bellissima per le ragazze di Castelfiorentino, ma i tre punti arrivano ugualmente. Adesso una settimana di stop: si ritorna in campo sabato 6 febbraio alla Palestra Enriques quando arriverà il Calenzano. La cronaca della partita:
    Buon inizio della Ghizzani che è avanti 8-3. I punti di vantaggio di assottigliano sul 9-7, ma con un parziale di 4-0 le castellane tornano di nuovo ampiamente avanti (13-7). Di nuovo le ospiti si avvicinano e la Ghizzani ancora una volta si stacca dal pressing delle aretine e va sul 21-14. Set point sul 24-15, e attacco vincente di Benedetta Scardicgli che chiude il set.

  • CFA: Ghizzani non sbanda a Pontemediceo

    Seconda trasferta consecutiva per la Serie C che esce dal campo di Pontemediceo con una vittoria per 3-1, la quarta consecutiva in questo campionato. Con questa vittoria viene mantenuto il primo posto a 12 punti, con +2 sulle inseguitrici, fra le quale il Valdarnoinsieme prossima avversaria del 5° turno. La cronaca della partita: Le padrone di casa partono forte e vanno sul 7-2. Le ragazze di Sassi arrivano al - 2 (8-6), ma le padrone di casa allungano fino all´11-6. La Ghizzani si compatta, limita gli errori e arriva di nuovo al -2 (13-11) mentre Pontemediceo chiama il primo time out. La parità arriva per la prima volta sul 15-15, e con due ace consecutivi di Rachele Nigi e due muri, uno di Valentina Maltagliati e uno di Chiara Lari la squadra di Castelfiorentino va sul 20-15.

  • CFA: Ghizzani torna in vetta

    Mentre il Fuccecchio cade sul campo di Siena, le ragazze di Castelfiorentino hanno la meglio contro il modesto Chimera nonostante Puccioni, Bellini e Giada Lari fossero indisponibili, rispettivamente per infortunio, malattia ed impegni di lavoro. Non è certo stata una gara bellissima, ma l'obiettivo è stato centrato. La cronaca della partita: Bene all'avvio le ragazze di Castelfiorentino che con una buona pressione in battuta conducono 8-3 e 10-4. Con l'ace di Ginevra Vanni si arriva sul 15-4.  La Ghizzani controlla il set e arriva a chiudere il parziale con agilità sul 25-16.