#fipav

  • CFB: Importante successo del Grosseto CMB Ecologia

    La squadra dei Vigili del Fuoco di grosseto CMB Ecologia è riuscita ad ottenere una importante vittoria a spesa della Solari 'Enegan Pallavolo Monsummano venuta a Grosseto con l’intento di effettuare il sorpasso. Le due squadre divise da un punto in classifica si sono affrontate in una gara intensa durata quasi due ore. Le ragazze della squadra dei Vigili del Fuoco sotto di due set sono riuscite prima a rimontare sul due pari e poi chiudere con una vittoria al tie brek .

  • CFB: l'Enegan aspetta il Certaldo nel catino del Palapertini

    eneganTorna sul parquet stasera sabato 21 febbraio (fischio d'inizio ore 21,15) la Serie C dell'Enegan Pallavolo Monsummano. Al Palapertini arriva la forte Pallavolo Certaldo seconda in classifica: è la prima di due partite di fuoco di fronte al pubblico amico per le biancoblù, che tra una settimana aspettano il Cus Siena, attuale regina del girone B. Dopo tre vittorie consecutive la formazione di head coach Fabio Giannotti e dell'assistent coach Eleonora Arfaioli tenterà di nuovo nell'impresa di vincere: servono ancora punti in chiave salvezza e va mantenuto il rollino di marcia nel palazzetto di casa, che ha visto perdere capitan Grosso e compagne soltanto una volta in stagione.

  • CFB: l'Enegan cala il poker negativo

    Brutta sconfitta, la quarta consecutiva, per la Serie C dell'Enegan Pallavolo Monsummano, che sul proibitivo parquet del Tecnoalarm Pontemediceo, terza forza del girone B, rimedia un 3/0 senza appello, pur crescendo alla distanza (parziali: 25/7, 25/17, 25/23). Ora le biancoblù scivolano all'ottavo posto in graduatoria superate di un punto da Liberi & Forti. Head coach Davide Saielli schiera al pronti via Argentierti in regia (poi Niccolai), Becucci opposto (poi Bigalli), Farsetti e Mariotti attaccanti, Grosso e Martone centrali con Schiavetti libero (poi sostituita da Lorello). Il primo set è senza storia: le termali subiscono una serie di servizi a segno e la fase del cambio palla. Lo staff tecnico striglia le atlete al termine del gioco. Nel successivo parziale si vede un cenno di reazione, ma la ricezione continua a essere traballante e i servizi poco incisivi.

  • CFB: l'Enegan cerca punti tranquillità

    Monsummano Pronto riscatto. Dopo il ko interno di una settimana fa contro il Delta Luk Lucca, la Serie C Solari dell'Enegan Pallavolo Monsummano è attesa domenica (24 gennaio) da un altro scontro diretto sul parquet del Gruppo Lupi San Miniato (fischio d'inizio ore 18). Le pisane superano di una lunghezza in classifica le biancoblù, relegate al penultimo posto con 12 punti. Il match riveste grande importanza per entrambe le formazioni con l'obiettivo di uscire dalla zona calda della graduatoria. San Miniato è squadra giovane e combattiva, con poca esperienza tra le effettive ma dalle ottime qualità tecniche, soprattutto nel gioco a muro e sul fondamentale del servizio.

  • CFB: l'Enegan d scena a Grosseto per il sorpasso

    Dopo il weekend di sosta riprende il campionato per la Serie C Solari dell'Enegan Pallavolo Monsummano. Le biancoblù domani (sabato 6 febbraio, fischio d'inizio ore 21) fanno visita ai Vigili del Fuoco Boni Grosseto, formazione che le precede di un punto in classifica. La squadra di head coach Andrea Lami e dell'assistent coach Eleonora Arfaioli ha la possibilità di bissare il successo ottenuto due settimane fa sul parquet di San Miniato.

  • CFB: l'Enegan di Saielli si ferma con San Miniato

    La Serie C dell'Enegan Pallavolo Monsummano torna sconfitta da San Miniato: il Gruppo Lupi vince 3/1 (parziali: 26/24, 14/25, 34/32, 25/22) dimostrando di avere più fame di punti delle biancoblù, che comunque mantengono il settimo posto in classifica insieme a Liberi e Forti, a 5 punti di distanza da Impruneta-Galluzzo. Era la prima partita in panchina del nuovo head coach Davide Saielli, che ha preso in mano la squadra da pochi giorni dopo le dimissioni di Fabio Giannotti. Così l'allenatore: “Ancora non conosco bene le ragazze e le loro qualità, con due allenamenti è difficile cambiare qualcosa già dal primo match. Ho comunque delle indicazioni su cui iniziare a lavorare. Dispiace naturalmente per la sconfitta, che non può arrivare in questo modo, mi è sembrata una gara un po' sprecata”.

  • CFB: l'Enegan lotta, ma si arrende alla capolista

    eneganMonsummano Partita al cardiopalma al Palapertini tra la Serie C dell'Enegan Pallavolo Monsummano e il Cus Siena, prima forza del girone B. Un match equilibrato, sofferto, pieno di colpi di scena, sempre in bilico: alla fine sono le ospiti che la spuntano al fotofinish 3/2 (parziali: 16/25, 25/18, 25/13, 15/25, 14/16). E' stata bella pallavolo tra la capolista e le biancoblù, lontane parenti di quel gruppo impacciato e confusionario d'avvio di stagione. Head coach Fabio Giannotti e assistent coach Eleonora Arfaioli schierano Niccolai al paleggio, Mariotti e Bigalli laterali, Becucci opposto, Grosso e Martone al centro, Schiavetti libero. Nel primo set conduce sempre Siena che trova le termali un po' timorose, con il servizio sterile e gli attacchi poco incisivi, anche se qualche fiammata (4 punti consecutivi) dimostra la pericolosità di capitan Grosso e compagne. Al cambio campo Monsummano si scuote, stesso registro: difesa arcigna, muro robusto, attacco devastante. Le senesi si scoprono deboli e impaurite anche nel terzo parziale, nonostante i time out e i vari cambi di interpreti sul parquet: il risultato è ribaltato, Monsummano è ora avanti 2/1.

  • CFB: l'Enegan non può niente contro il Dream Volley

    Era una sfida proibitiva per la Serie C Solari dell'Enegan Pallavolo Monsummano e lo si è visto sul parquet. Le ragazze di head coach Davide Saielli e dell'assistent coach Eleonora Arfaioli perdono 3-0 (parziali: 25-19, 25-13, 25-14) a San Giuliano contro la prima della classe Dream Volley Group. Le biancoblù si presentano con Argentieri (poi Sorini) in regia e Farsetti (poi Gagli) opposto, Pellegrini e Moriconi di banda, Maestri e Grosso centrali, Pellegrini libero. Il primo gioco è giocato su ritmi alti e buoni scambi difesa-attacco per entrambe le squadre. Monsummano regge le pisane fino al 16 pari, poi inizia a traballare la ricezione e arrivano i primi errori in fase offensiva. Le locali vanno a nozze, piazzano colpi precisi e potenti e chiudono il set in proprio favore.

  • CFB: l'Enegan ospita un'Impruneta in cerca di punti playoff

    Nell'inconsueto orario del sabato pomeriggio (2 maggio, fischio d'inizio ore 18) la Serie C dell'Enegan Pallavolo Monsummano fa la sua ultima apparizione stagionale sul parquet di casa del Palapertini. Capitan Grosso e compagne, nella penultima giornata di campionato, si troveranno di fronte le fiorentine dell'Impruneta-Galluzzo, sesta forza del girone B con 43 lunghezze, 10 in più delle biancoblù. La gara non ha punti pesanti in palio, le due squadre si giocano l'onore per dimostrare di saper offrire al pubblico una buona pallavolo. Si attende match divertente. All'andata le avversarie si imposero con un secco 3/0 (con il primo e il terzo set molto lottati).

  • CFB: l'Enegan parte bene, ma cade contro Calenzano

    Terza sconfitta stagionale sul parquet di casa del Palapertini per la Serie C dell'Enegan Pallavolo Monsummano: il Calenzano Volley, terza forza del campionato, passa 3/1 (parziali: 25/14, 22/25, 21/25, 18/25). Erano anche partite bene le biancoblù: il primo set è andato in archivio velocemente, con capitan Grosso e compagne determinate a condurre il gioco, reattive nelle varie fasi e mai in difficoltà. Lo scarto di 11 punti dimostra la qualità della pallavolo espressa dalle termali. Poi una sorta di black-out, con contestuale crescita delle fiorentine, che sono riuscite a riprendere in mano il match e conquistare i tre punti. Calenzano si è dimostrata squadra tosta e quadrata, difficile da affrontare per chiunque, matura nel rialzarsi e dalle ottime qualità tecniche. Per la formazione di head coach Fabio Giannotti e dell'assistent coach Eleonora Arfaioli hanno pesato oltre misura gli acciacchi patiti da Carlotta Bigalli, colpita da un attacco influenzale, e da Lara Schiavetti, non al meglio fisicamente. Ci si è messo poi anche l'arbitro e alcune decisioni discutibili: da qui l'espulsione per un set di Giannotti e un eccessivo nervosismo, sia in campo che in tribuna. “Adesso non resta che rimboccarsi le maniche e proseguire la corsa al quinto posto -dice il coach- le prime tre in graduatoria difficilmente perderanno punti, mentre le altre che inseguono si giocheranno tutto negli scontri diretti, che noi abbiamo due su tre al Palapertini”. Questa la formazione schierata contro il Calenzano Volley: Niccolai (poi Argentieri) al palleggio, Farsetti (poi Bigalli) e Becucci laterali, Mariotti opposto, Grosso e Martone centrali, Schiavetti libero.

    Fonte: Pallavolo Monsummano

  • CFB: l'Enegan saluta il suo pubblico con una sconfitta

    La formazione di Serie C dell'Enegan Pallavolo Monsummano esce sconfitta dall'ultimo match stagionale al Palapertini, valido per la penultima giornata di campionato: Impruneta-Galluzzo, sesta forza del girone B, si impone 3/1 (parziali: 18/25, 22/25, 25/21, 26/28). “E' stata comunque una buona prestazione -commenta head coach Davide Saielli- contro un avversario più esperto e che lotta per entrare nei playoff, al contrario di noi che non abbiamo più nulla da chiedere al campionato. Le ragazze non hanno demeritato, e soprattutto nella seconda metà della gara hanno dimostrato di saper lottare su ogni pallone, con positive indicazioni nei fondamentali di muro e difesa”.Le biancoblu si schierano sul parquet con Niccolai (poi Mariotti) e Becucci (poi Argentieri) laterali, Farsetti e Bigalli attaccanti, Martone e Grosso al centro e Lorello libero (poi Schiavetti). Nel primo set Monsummano si presenta con ricezione traballante e numerosi errori in attacco, va meglio nel secondo, anche se si palesano difficoltà dal servizio. Nel terzo parziale reazione d'orgoglio: la ricezione funziona e l'attacco mette in crisi la difesa delle fiorentine, sempre in svantaggio di 4-5 punti. L'ultimo gioco è tutto in equilibrio: poi due vistosi errori arbitrali, la perdita di fiducia e un errore in battuta consegnano set e partita alle ospiti.

    Fonte: Pallavolo Monsummano Ufficio Stampa – Luca Signorini

  • CFB: l'Enegan si ferma contro la Delta Luk

    Sconfitta che non ci voleva per la Serie C Solari dell'Enegan Pallavolo Monsummano. Al palazzetto dello sport di piazza Pertini il Delta Luk Lucca passa 3-1 (parziali: 23-25, 31-33, 25-14, 24-26) e supera di un punto in classifica proprio le biancoblù, che ora si ritrovano al penultimo posto. Prestazione da dimenticare per capitan Grosso e compagne. Nel primo set sono troppi gli errori in attacco per consentire alle termali di conquistare il vantaggio. Va meglio al rientro sul parquet, anche con i cambi operati da head coach Andrea Lami che schiera Argentieri al palleggio per Gagli e Sorini per Pellegrini:

  • CFB: l'Enegan sogna in grande

    eneganE' ormai una squadra matura con consapevolezza nei propri mezzi la Serie C dell'Enegan Pallavolo Monsummano. Dopo il mezzo passo falso in casa contro la prima della classe Cus Siena, vittoriosa per 3/2, le biancoblù tornano con il bottino pieno da Castelfiorentino: la Pallavolo I'Giglio è battuta 3/1 (parziali: 24/26, 25/18, 21/25, 22/25), e resta dietro le termali (sempre più 7° in classifica) di ben cinque punti. E' la terza vittoria stagionale in trasferta, la settima nelle ultime nove giornate di campionato. Head coach Fabio Giannotti e l'assistent coach Eleonora Arfaioli hanno schierato Niccolai al palleggio, Farsetti (poi Mariotti) e Bigalli laterali, Becucci (poi Rossi) opposta, Martone e Grosso centrali, Schiavetti libero. La gara parte equilibrata tra due squadre con le classifiche molto simili. Monsummano prende il largo sul 22/17 con una buona pallavolo e voglia di vincere, ma la determinazione cala e aumentano gli errori: le padrone di casa raggiungo la parità al punto 24, le biancoblù però tirano fuori l'orgoglio e chiudono il set con il minimo vantaggio.

  • CFB: l'Enegan tenta l'assalto alla capolista

    Dopo la faticosa e sofferta affermazione casalinga contro Elba '97 (3-2 lo score), la Serie C Solari dell'Enegan Pallavolo Monsummano fa visita alla prima della classe: domani (sabato 21 novembre, fischio d'inizio ore 18) di scena la sfida contro Dream Volley Group San Giuliano, che guida la classifica del girone B insieme a Mkt Grosseto con 15 punti. Contro una delle candidate alla vittoria finale del campionato (forti fisicamente e complete in ogni reparto), squadra già affrontata dalle biancoblù in precampionato, servirà una prestazione di alto livello con massima pressione forzando la battuta e le fasi d'attacco, e cercando anche di commettere meno errori possibili.

  • CFB: l'Enegan torna a sorridere

    Dopo quattro sconfitte consecutive sono di nuovo tre punti per la Serie C dell'Enegan Pallavolo Monsummano. Al Palapertini la squadra di head coach Davide Saielli supera 3/0 (parziali: 25/21, 25/20, 25/19) il Montelupo Città della Ceramica e torna ad occupare il 7° posto in classifica con 33 punti vista la contemporanea sconfitta di Liberi & Forti. Le biancoblù si presentano con Niccolai in regia, Becucci opposto, Mariotti e Farsetti attaccanti, Grosso e Martone centrali, Schiavetti libero. Il match non è semplice, le giovani avversarie tengono in difesa e sul servizio, il set e il break finale lo risolve Farsetti con due battute in salto ben gestite. Nel secondo gioco entra Argentieri per Niccolai, Montelupo parte forte mettendo in crisi la ricezione di Schiavetti (sostituita da Lorello) e Becucci: Monsummano, dopo una parte centrale sofferta, chiude il parziale con Martone che attacca tutti i palloni. Nell'ultimo set partenza sprint delle termali con la battuta di Grosso che agevola l'8-0 iniziale, qualche calo di tensione ma Grosso e compagne mantengono sempre il vantaggio di 5-6 punti: ottima la prova di Rossi e del classe 2000 Chiti. Da segnalare anche la gara di Farsetti, Lorello e Martone.

  • CFB: l'Enegan tre punti d'oro con Arezzo

    eneganTorna a vincere, dopo lo stop di Impruneta-Galluzzo, la Serie C dell'Enegan Pallavolo Monsummano. Sabato sera, di fronte al folto pubblico del Palapertini, la formazione di Fabio Giannotti ed Eleonora Arfaioli supera 3/1 le aretine del Volley 88 Chimera (parziali: 25/22, 21/25, 25/14, 25/20). E' il quinto successo sul parquet di casa su sei partite disputate in stagione. E' la seconda affermazione del 2015. Obiettivo centrato quindi per le biancoblu che non potevano permettersi passi falsi contro la diretta inseguitrice, ora distante il buon margine di sei punti. Era un match praticamente decisivo per le ambizioni di salvezza della squadra termale, che ora avrà quasi due settimane intere (il campionato osserverà infatti un turno di riposo nel prossimo weekend) per prepararsi al meglio ad un altro “match ball” da non sbagliare per la permanenza in categoria, da affrontare sempre al palazzetto di Monsummano: sabato 7 febbraio arriva lo Ius Pallavolo Arezzo, formazione che occupa la penultima posizione in classifica con dieci punti, nove in meno delle biancoblu. E' un'altra gara da vincere a tutti i costi, così da affrontare il proseguo della stagione con meno pressioni da risultato. La partita contro il Volley 88 Chimera è stata condotta dall'inizio alla fine con un buon gioco e la determinazione che chiedeva head coach Giannotti.

  • CFB: la Delta Luk cede al quinto con onore

    Al termine di oltre due ore di intensa ed avvincente sfida sportiva avrebbero meritato la vittoria entrambe le squadre ma è riuscita a imporsi la formazione di casa che dopo aver annullato un match point, a nostro favore, si è aggiudicata tie-break ed i due punti a disposizione. Come detto una partita agonisticamente intensa ed emozionante, in cui le due compagini non hanno lasciato niente di intentato pur di imporsi e, per noi, un ulteriore segnale di crescita non solo tecnica ma soprattutto caratteriale e tattica. A testimonianza di questo il fatto che mister Branduardi ha utilizzato praticamente tutte le atlete a disposizione ad eccezione di Lazzarini Chiara, ancora non completamente recuperata a seguito del noioso problema alla schiena. 

  • CFB: la Delta Luk centra i tre punti con Peccioli

    Nonostante il perpetrarsi dell´assenza di capitan Torriani, le ragazze hanno messo in campo la giusta grinta, risolutezza e lucidità per aggiudicarsi una gara e conquistare l´intera posta in palio, determinanti nel nostro cammino verso la salvezza. Le atlete di Branduardi e Di Lauro hanno dato vita, tutte, ad una prestazione più che convincente, mettendo in mostra un muro aggressivo, battute incisive, una volitiva difesa, ed ottenendo una vittoria anche più netta di quello che non dica il risultato. Il sestetto di partenza era composto da Bresciani, Lazzarini Federica, Barberini, Risaliti, Fornaini, Armadori, ottima gara la sua, e Davini. I primi due set vedono le nostre comandare sempre il gioco ed il risultato portandosi agevolmente sul 2 a 0.

  • CFB: la Delta Luk fatica ma passa con l'Elba

    Al termine di un disastroso secondo set e sotto 0-2 penso che veramente in pochi avrebbero potuto prevedere il successivo percorso di una gara che ha visto le nostre ragazze reagire con veemenza ad una situazione veramente difficile. A quel punto della partita era indispensabile e improcrastinabile questa reazione e la ferma convinzione che dovevamo conquistare una vittoria essenziale per continuare a sperare e lottare per la salvezza. Le nostre atlete sono riuscite a cercarla ed ottenerla, questa vittoria e quindi, alla conclusione di questa emozionante e sofferta sfida, possiamo vedere il bicchiere mezzo pieno anche se, sinceramente, l´obbiettivo iniziale era la conquista dei tre punti. Data l´assenza di Davini, Branduardi e Di Lauro schierano Bartoli, Torriani, Barberini, Risaliti, Lazzarini Chiara, Armadori e Bochicchio libero che, schierata in questo ruolo in emergenza, si è disimpegnata in modo positivo. Impiegate, durante la gara, anche Bresciani, Lazzarini Federica e Fornaini.

  • CFB: la Delta Luk si aggiudica il derby

    Una emozionante e strameritata vittoria, quella conquistata nel derby di ritorno con le viareggine dell´Oasi, con il rammarico di non aver avuto il cinismo e la lucidità di chiudere la gara quando ci siamo trovati in vantaggio per 2 a 1 e 15/8 nel quarto set. A parte questo, le ragazze hanno dato vita ad una prestazione piena di voglia e determinazione, conquistando due punti importantissimi per il nostro cammino, contro un Oasi volitivo che non ha mai mollato cercando in tutti i modi di capovolgere il corso della partita. Branduardi e Di Lauro schierano Bartoli in palleggio, Barberini e Torriani di banda, Risaliti opposto, Armadori e Lazzarini Chiara al centro e Davini libero. Come sempre utilizzata Bochicchio per cambi in battuta, su Armadori, impiegate anche Bresciani e Lazzarini Federica mentre non è entrata Fornaini. La gara inizia con un Delta Luk determinato ed incisivo, che mette in gran difficoltà ricezione e difesa avversaria, portandosi in vantaggio.

Supercoppa 2023