#fipav

  • CFB: trasferta amara per l'Enegan contro Liberi e Forti

    Dopo la vittoria interna contro Montelupo la Serie C dell'Enegan Pallavolo Monsummano deve arrendersi a Liberi e Forti: sul parquet della palestra “Paganelli” di Firenze le biancoblù escono sconfitte 3/0 (parziali: 25/20, 26/24, 25/16). Una prestazione di alti e bassi con momenti di bel gioco alternati a molti errori diretti hanno condannato capitan Grosso e compagne. Head coach Davide Saielli al pronti via schiera Argentieri in regia (poi Niccolai), Becucci opposta (poi Mariotti), Bigalli e Farsetti laterali, Martone e Grosso centrali con Lorello libero al posto dell'acciaccata Schiavetti. La partenza è subito in salita con Firenze sugli scudi in servizio e Monsummano incapace di costruire gioco. Poi sostanziale equilibrio nella parte centrale del primo set fino a due errori consecutivi in attacco, uniti a una palla lasciata cadere senza lottare, consentono alle locali di chiudere il gioco. Rammarico ancora più grande nel secondo parziale condotto sempre fino al 22-19, poi tre errori consecutivi fanno rientrare le avversarie che prendono fiducia e chiudono lo sprint finale piazzando un attacco di forza.

  • Chiusura uffici

    Si avvertono le Società che domani 10 novembre, a causa del divieto d'accesso e transito stradale in occasione della visita del Papa, gli uffici del Comitato rimarranno chiusi.

    CRT

  • Chiusura uffici comitato

    Si informano Società, Atleti e Tifosi che gli uffici del Comitato resteranno chiusi dal 24 dicembre al 6 gennaio compresi. Auguriamo a tutti voi e alle vostre famiglie delle feste serene e un felice inizio d'anno.

    C.R.T.

  • CMA: CUS Siena sesto al giro di boa

    sienaDopo aver osservato il turno di riposo, il Terrecablate CUS Siena chiude il girone d’andata con una bella vittoria (3-0) nello scontro casalingo contro il Cortona, giunto al PalaCorsoni con lo stesso bottino di punti dei bianconeri e appaiato al settimo posto in classifica. Il tecnico Mattafirri ha schierato Crivellari in regia, in diagonale con Lenzi, Castagnini e Di Cocco schiacciatori, Corzani e Bagnacci centrali, Nociti libero. L’avvio di partita si sviluppa in sostanziale equilibrio: nessuna delle due squadre riesce infatti a guadagnare un buon margine di vantaggio e così tutto si risolve nella battute finali, nelle quali i Senesi dimostrano maggior lucidità trovando l’allungo proprio nella fase decisiva e chiudendo con il punteggio di 25-20. 
    Nel secondo set gli ospiti reagiscono ed alzano il proprio livello di gioco, riuscendo a portarsi avanti nel punteggio; ancora una volta, però, i cussini fanno la differenza nel rush finale (con il giovane Gambelli in campo). I bianconeri dapprima recuperano lo svantaggio e quindi riescono ad imporsi ai vantaggi, al termine di una lunga lotta: 28-26. 

  • CMA: disco rosso per la Virtus a Monte San Savino

    virtusLa Virtus viene sconfitta in maniera netta dalla Monnalisa Savinese, e per il  terzo anno consecutivo il campo di Monte San Savino rimane un vero tabù per i colori bianco blu. Motivati e molto bravi i padroni di casa spazzano via una Virtus svogliata e con un atteggiamento di sufficienza, atteggiamento che non si era mai visto per lo meno in questo campionato, anche il set vinto è più per demerito dei padroni di casa che per merito nostro, altrimenti la sconfitta poteva essere ancora più netta. Nulla ha funzionato nella Virtus di sabato scorso, e l’atteggiamento remissivo  dei propri componenti non ha certo aiutato a venir fuori da una situazione che i padroni di casa hanno saputo sfruttare in pieno. Solo dieci componenti a disposizione di Calosi, che in una maniera e nell’altra ha cercato di far girare tutti gli effettivi cercando di cambiare l’andamento della gara  ma ogni tentativo è rimasto vano, soprattutto per non aver lottato cercando  di cambiare in qualche maniera le sorti della gara. 

  • CMA: la Dream Volley sul velluto contro Cascine Volley

    Vittoria agevole per la squadra di Lazzeroni che, in appena un ora gioco, ha la meglio sull'ultima della classe il Cascine Volley. Netto il divario tencico tra le due formazioni con il tecnico giallo-blu che ha dato spazio a chi aveva fino ad ora giocato di meno, tenendo a riposo i "senatori. Fin dalle prime battute il dream ha subito imposto il proprio gioco alternando giocate di potenza a combinazioni in attacco davanti alle quali i padroni di casa hanno ben presto dovuto alzare bandiera bianca. Ben i più giovani che hanno giocato in scioltezza con pochi errori e diverse azioni concluse con determinazione. 

  • CMA: la Virtus chiude in bellezza

    virtusVirtus Pallavolo Poggibonsi  contro Olimpia Firenze Volley è stato il big match andato in scena sabato scorso al Pala Bernino, a spuntarla i padroni casa che riescono a battere la squadra Fiorentina solo al quinto set, vittoria sofferta e non poco visto che i Virtussini si erano travati in vantaggio per due set a zero. Partita quindi dai due volti, i primi due set vanno ai padroni di casa che con una battuta stratosferica metteva alle corde la ricezione Fiorentina non consentendo ai suoi attaccanti migliori, i centrali, di giocare, praticamente i ragazzi bianco blu riuscivano senza  problemi a difendere gli attacchi di palla alta e rigiocarli in maniera positiva, riuscendo anche con qualche passaggio a vuoto a mantenere un vantaggio tale da non impensierire più di tanto la squadra di casa. Terzo set e il Firenze Volley parte forte e come per caso quello che è successo nei primi due set si ripete ma a parti invertire, adesso sono gli ospiti che essendo in svantaggio di due set si trovano a forzare le battute mettendo in crisi la ricezione di casa ecco che Signorini deve per forza fare scelte scontate e prevedibili e il Firenze Volley prende vantaggio, secondo time out Virtus sul punteggio di 18 a 21 per i Fiorentini, Calosi pratica il doppio cambio dentro Capitan Giolli per Camilli  e Masi che sostituisce Signorini e subito ci riportiamo sotto, 22 a 21 per gli ospiti e time out per coach Mitti, si rientra in campo e sono gli ospiti che con una maggiore determinazione riescono a strappare il set con il punteggio di 25 a 23 in loro favore. 

  • CMA: la Virtus zoppica ma passa al 5°

    La Virtus torna alla vittoria ma non convince, dopo le tre sconfitte consecutive incassate tutti si aspettavano una prova tutta grinta e carattere e invece la squadra si è dimostrata molle e impacciata, veramente una prestazione opaca quella dei ragazzi bianco blu. La Virtus  è ancora alle prese con qualche assenza , Signorini, sta ancora tribolando dall’infortunio di dieci giorni  fa e  precauzionalmente non viene convocato e lasciato a riposo in maniera da far smaltire quanto prima il problema alla gamba, speriamo di poterlo recuperare nel primo allenamento del lunedì, assente anche Masi ecco che Calosi va a pescare nelle giovanili e vengono convocati i due giovani under 19  Simone Panti e Duccio Berrettini. La regia va in mano a capitan Giolli , Camilli opposto, Bruchi e Milordini la coppia dei centrali e Marilli e Malcuori gli schiacciatori, Storion il libero. 

  • CMA: Virtus a vele spiegate

    Occorre poco più di un’ora alla Virtus per liquidare la Pratica Volley Arezzo, e finalmente si rivede una Virtus bella e motivata e con un secco 3 a 0 fa suo il bottino pieno, cosa che non succedeva ormai da qualche giornata. Recuperato Signorini dall’infortunio riprende la regia della squadra, Camilli opposto, i centrali sono Bruchi e Milordini, Marilli e Malcuori gli schiacciatori e Storion nel ruolo di libero. Inizia bene la gara per i ragazzi bianco blu, bene la battuta e il muro ci consentono  di essere padroni del campo anche se, qualche fallo di troppo in difesa si nota ancora, comunque il set è di marca Virtussina e senza problemi scorre via in maniera agevole, 25 a 17 per la Virtus è il parziale alla fine del primo set. Il secondo set è ancora più netto la Virtus lascia soltanto dieci punti al Volley Arezzo, da registrare un ottimo Storion che con tre bellissime difese consente ad un altrettanto ottimo Camilli di guadagnare punti importanti, Calosi sostituisce Marilli con D’arpino buona la gara del giovane schiacciatore, e successivamente pratica anche il doppio cambio sostituendo Signorini con il giovanissimo Panti e Camilli con Capitan Giolli, infatti quest’ultimo batte e nella rigiocata avversaria Panti chiude il set in favore Virtus con un ottimo muro.

  • CMA: Virtus per la 6a volta consecutiva ai Playoff

    La Virtus Poggibonsi sconfigge per 3 set a 1 la Norcineria Toscana e matematicamente conquista la terza posizione in classifica con un gara d’anticipo  e un posto nei prossimi Play off. L’obbiettivo che la società ci aveva assegnato è stato raggiunto e per il sesto anno consecutivo la Virtus è tra le cinque migliori squadre della serie C. Ultima gara interna della regular season per la Virtus,  di fronte la Norceria Toscana Foiano che ha bisogno di punti essendo in piena lotta salvezza. La gara non è stata bellissima anzi a tratti molto noiosa, diversi errori da entrambe le parti l’unica differenza la fanno i padroni di casa che quando decidono di forzare riescono a tenere sotto controllo un Foiano molto contratto. Calosi schiera dall’inizio capitan Giolli in regia in linea con Camilli, Bruchi e Milordini sono i centrali, Malcuori e D’arpino la coppia degli schiacciatori, Storion il libero, a disposizione Signorini, Marilli, Masi, Lezzi e il giovanissimo Biotti. 

  • CMB: Arezzo continua la sua corsa

    Nuova vittoria del Volley Arezzo, nella sesta giornata del campionato regionale di serie C. Con un inaspettatamente sofferto 3-1 i ragazzi di coach  Leone e Torrioli, hanno superato al PalaItis  la compagine senese del Cus. La formazione aretina ,  pur con Orefice  fuori per infortunio e capitan Rossi in forse fino all’ultimo per problemi alla schiena , non ha fornito una prova molto convincente. La gara da parte dei padroni di casa si è rivelata discontinua e soprattutto imprecisa nel reparto di attacco, portando alla perdita netta del terzo set ed alla conquista dei set decisivi con troppo ed ingiustificato affanno. Il tecnico schierava  Catalani in palleggio, Rossi  opposto, Carbone e Borgogni attaccanti, Tegli e Zeneli centrali. Consueta partenza al rallentatore dei ragazzi di coach Leone 2-4, e va avanti con questo distacco fino al 18-21 per gli ospiti, poi Tegli in battuta e Borgogni in attacco infilano una serie positiva decisiva e con un parziale di 7-0 chiudono il set a favore  25-21. 

  • CMB: Arezzo s'impone nel derby

    Il Volley Arezzo non si ferma ma conferma la crescita e va ad espugnare il campo del Cortona con una prova di grande carattere ed attenzione pur con momenti di poca lucidità che a volte rischiano di compromettere il risultato, in particolare nel quarto e decisivo set. Il tecnico schiera Orefice in regia con capitan Rossi a completare la diagonale. Schiacciatori Carbone e Borgogni mentre giostrano al centro Tegli e Zeneli. Partenza a razzo del Cortona che si porta subito sul 4-1 con la battuta di Cesarini che mette in difficoltà i ragazzi rossoblù. Sul 20-22, per un colpo fortuito ricevuto, Coach Leone è costretto a sostituire un buon Zeneli con Nocentini. Si va avanti poi punto a punto senza che il Volley Arezzo riesca a colmare il gap iniziale fino al 25-23 finale per i padroni di casa. Seconda frazione che inizia in fotocopia con la prima con i ragazzi aretini che vanno sotto 7-3. A questo punto il tecnico cambia la regia ed inserisce Catalani per un Orefice più impreciso del solito. La gara diventa più equilibrata e, con determinazione e pazienza, il volley Arezzo rientra sugli avversari fino al sorpasso sul filo di lana e a nulla vale la girandola di sostituzioni di Coach Pareti. Finisci 25-23 per gli ospiti.

  • CMB: Arezzo spreca, Valdarno ringrazia

    Trasferta sulla carta proibitiva per i ragazzi terribili del Volley Arezzo, nella tana del Valdarnoinsieme, seconda della classe. Ma i rossoblù non finiscono mai di sorprendere e senza timore reverenziale verso i più esperti rivali, sfiorano l’impresa perdendo la gara 2-3 dopo ben 2 ore e 40 di battaglia! In un Palasanbiagio per la verità non gremitissimo di pubblico come di consueto, le due compagine hanno messo in campo una partita a tratti molto bella e combattuta con alcune azioni di gioco molto pregevoli e sottolineate dagli applausi degli spettatori sule gradinate.

  • CMB: Arezzo, subito vittoria nel girone di ritorno

    I rossoblù di capitan Rossi iniziano il girone di ritorno del campionato di serintro la Virtus Poggibonsi che all’andata nella gara d’esordio aveva regolato gli aretini per 3-1. Ci sono volute oltre 2 ore di gioco per avere la meglio sui coriacei avversari, scesi al PalaItis con la determinazione di chi cerca il bottino pieno. Invece, si sono trovati di fronte un Volley Arezzo che ha sempre lottato su ogni palla con buona lucidità e, nonostante le sbavature dei due set persi, ha fatto sua meritatamente la gara conquistando due punti preziosi per la classifica. Il volley Arezzo si schierava con Orefice in palleggio e Zeneli a completare la diagonale. Tegli e Nocentini al centro, Carbone e Borgogni schiacciatori. Testi libero.

  • CMB: dalla vetta Firenze si prepara all'insidia Prato

    FIRENZE – Ultima sfida prima di natale per i ragazzi del Firenze Volley, che lunedì 21 dicembre dalle ore 18 in poi, saranno ufficialmente presentati con tutte le altre squadre dell’Olimpia Poliri e del Firenze Volley nella “Festa di Natale” al PalaMattioli. Invece questo sabato, alle ore 21.15 alla palestra San Paolo di via Galcianese a Prato, i biancorossi di mister Saccardi si troveranno di fronte la giovanissima formazione del Volley Prato. I pratesi stanno dando prova di avere i numeri per superare squadre più esperte di loro e quindi sono avversari da non sottovalutare; d’altra parte per i ragazzi fiorentini lo scontro dovrebbe non suscitare più di tanti dubbi, dopo aver superato brillantemente prove ben più toste durante il tragitto. Per i biancorossi la formazione è tornata al completo: finalmente Salvini sembra aver recuperato dopo quasi un mese di stop e Cotroneo, nonostante qualche piccolo acciacco, sembra aver sfruttato al meglio il turno di riposo per riacquistare la giusta energia.

  • CMB: Enegan senza paura contro il Cus Siena

    Impegno sulla carta piuttosto proibitivo per la Serie C dell'Enegan Pallavolo Monsummano. Domani sabato 28 febbraio (fischio d'inizio ore 21,15) al Palapertini, per la seconda partita di fila sul parquet di casa, arriva il forte Cus Siena, squadra regina del girone B con tredici gare vinte in sedici giornate. Serviranno le migliori doti delle biancoblù per avere la meglio sulle senesi: concentrazione, determinazione, gioco di squadra, impegno, sacrificio. E una buona dose di bella pallavolo. Capitan Grosso e compagne hanno dimostrato di poter giocarsela con chiunque e di poter battere qualsiasi avversario, e arrivano da quattro vittorie consecutive che hanno aumentato fiducia e consapevolezza nei propri mezzi.

  • CMB: Firenze non perdona nel derby

    l derby non poteva che essere una grande sfida e, come previsto, lo spettacolo non ha deluso gli spettatori accorsi alla palestra Fois. Molta la tensione che solca i volti dei giocatori, sin dalle prime battute del riscaldamento, ma ben presto tutto si trasformerà in pieno e scintillante agonismo. Avvio di gara contratto da parte dei biancorossi. Alcune incomprensioni di competenza di ricezione, creano il primo distacco a favore dei locali. La Sales sembra prendere subito il ritmo, ma la partita è soltanto al principio e il Firenze Volley si rifà sotto e lotta punto su punto. Sull'11-10 Cotroneo ricade male da un muro sul piede di Coletti e deve essere sostituito da Cantinelli. Si riparte, ma il morale  dei biancorossi sembra risentire di questa partenza in sordina. Sul 26 pari la tensione è palpabile e l'indecisione la fa da padrona, tanto che la Sales ne approfitta e chiude sul 28-26. Il match riparte con strigliata di Saccardi, che sembra dare i suoi frutti solo sull'11-13 per i biancorossi, dopo aver subito un break di quasi sette punti nella parte iniziale del set. Da qui la formazione di patron Ponzalli prende piede e accumula un po’ di vantaggio. Girandola di cambi per mister Salemme della Sales, ma la situazione cambia poco: il sestetto ospite chiude le maglie in difesa e aumenta il ritmo in contrattacco, chiudendo sul 25-19. Nel terzo set la lotta continua.

  • CMB: Firenze riparte con Arezzo

    Dopo la pausa di campionato, si riparte dalla prima di ritorno. Scontro in casa per il Firenze Volley, che si ritrova a combattere contro la Ius Arezzo. Gli aretini di mister Sabatini stanno conducendo un campionato un po’ altalenante, ma che li ha visti più volte protagonisti , strappando vittorie importanti alla formazioni sopra di loro in classifica e accumulando un totale di 22 punti per la quarta piazza. Per i fiorentini sicuramente è una sfida da non sottovalutare: sarà quindi importante imporre sin da subito il ritmo della gara e non lasciare troppo spazio all’attacco ospite.

  • CMB: Firenze suona la nona

    PRATO  - Il Firenze Volley sale ancora in cattedra e riesce ad inanellare la nona vittoria di fila in quel di Prato. I giovani pratesi ci provano, ma la maggiore esperienza e il maggior sangue freddo dei fiorentini hanno la meglio per 3-0.
    Dei tre set visti sabato, solo il secondo sembra aver dato filo da torcere ai ragazzi guidati da Saccardi, ma è solo un'illusione del punteggio dovuta a qualche piccola  distrazione. Sin dalle prime battute, o quasi, è il Firenze Volley a tenere le redini del gioco, avendo sempre un gap minimo di 3-4 punti di vantaggio. A metà del parziale Onori entra in turno di battuta e allarga l'abisso tra le due compagini. Il set si chiuderà con un severo 14-25. Nel secondo set il prato prova a convincere di più, ma l'andamento non cambia. Solo sul 20-13 per i fiorentini, i locali tentano una risalita, incoraggiati da un sorprendente tifo, che però ben presto verrà fermata dagli ottimi attacchi dal centro di Coletti e che non andrà oltre il 25-19.

  • CMB: Firenze Volley contro la Savinese prima della sosta

    Ad una giornata dal turno di riposo del Firenze Volley, la squadra fiorentina si trova a ben 5 punti dalla diretta inseguitrice più vicina. Ma ancora non è tempo di relax per i ragazzi guidati da Saccardi e questo sabato, alle ore 21, i biancorossi dovranno presentarsi a Manciano della Chiana di fronte allla US Savinese. Per la partita si è cercato di provare diverse soluzioni tra i martelli ricettori e quindi tra i laterali ancora non c’è una vera certezza su chi giocherà dall’inizio. In più Salvini, convocato anche la scorsa gara, ancora ha una settimana prima di rimettere piede sul parquet.

Supercoppa 2023