#fipav

  • CMB: Firenze Volley fa 13

    La tredicesima giornata per il Firenze Volley, porta ancora un successo e cristallizza ancora la vetta della classifica. Contro la Ius Arezzo è più facile dell'andata, anche se durante il match non mancano i colpi di scena. Si parte subito sugli scudi, e sono i biancorossi a dettare le regole del gioco. Il vantaggio si accumula a poco a poco e gli ospiti fanno fatica a stare dietro agli attacchi di Onori, Cotroneo e Cantinelli. In più tra Coletti e Meoni è lotta alla miglior realizzazione, ed entrambi i centrali non sbagliano un colpo ne in attacco ne a muro. Gli avversari sembrano in balia dei fiorentini e il set si chiude sul 25-13. Nella ripresa sembra tutto come prima, ma si iniziano un po' a scaldare gli animi, anche se sono soltanto parole al vento. Tutto procede come da copione, anche se l'Arezzo ora sembra più propositivo e accumula qualche punto in più. Ma sul 19-9 il misfatto: mentre attacca Cantinelli, ottenendo un altro punto, Onori si blocca per un infortunio al polpaccio che lo costringerà a lasciare il campo; al suo posto entra Salvini che ha il tempo di collezionare un ace e un punto in attacco prima che il Firenze arrivi al 25-15 finale.

  • CMB: il Volley Prato riparte da Arezzo

    Volley Prato ad Arezzo. Archiviate e feste, torna in campo a squadra di Mirko Novelli e lo fa affrontando una trasferta tosta  Si gioca sabato alle ore 18.00 (Palestra Itis via Lippi, arbitro Piazzolla) contro un Volley Arezzo che sembra alla portata della giovane squadra pratese. Tra le due squadre, separate in graduatoria solo da due punti, è un confronto diretto per abbandonare la parte bassa della classifica ed agganciare invece le posizioni di prestigio della stessa. I ragazzi di Novelli arrivano da una pausa che li ha visti conquistare il terzo posto nel Kinder+Winter Cup Anderlini e quindi tornano in campo senza aver mai mollato veramente e con il morale bello alto. Vincere ad Arezzo sarebbe fondamentale per avvicinare quella settima posizione che Novelli, alla vigilia del torneo, aveva indicato come obbiettivo minimo di crescita per il suo gruppo.

  • CMB: la Remo Masi lotta fino alla fine

    Duro scontro per il Firenze Volley, la Remo Masi affronta la gara al massimo delle proprie forze e più di una volta mette in difficoltà la formazione fiorentina. Fortunatamente la compagine locale, lascia solo un set alla Rufina, conquistando il match per 3-1. Avvio sottotono per i biancorossi: gli ospiti trovano parecchia sicurezza in battuta e scardinano la ricezione fiorentina. Qualche errore di troppo in ricostruzione per i ragazzi di Saccardi, danno quella sicurezza in più all’attacco ospite che chiude il set sul 23-25. Nella ripresa la situazione cambia. La ricezione del Firenze Volley sembra trovare più stabilità e l’attacco ne trova beneficio. Alcuni cambi tra le fila biancorosse fanno il loro effetto e il set, comunque molto combattuto, finisce sul 25-21 per i locali. Nel terzo parziale è una lotta senza esclusione di colpi.

  • CMB: per Siena è ancora buio

    Volley maschile: i cussini nettamente sconfitti nello scontro casalingo contro il Bacci Campi
    Continua la crisi di gioco e di risultati del Terrecablate CUS Siena, che perde anche lo scontro casalingo contro il Bacci Campi Bisenzio e non riesce quindi a muovere la classifica, rimanendo in ultima posizione ad appena 1 punto.
    La speranza dell'intero ambiente era quella di un risultato positivo, sfruttando il fattore campo, per riuscire a raggiungere in graduatoria gli avversari di giornata e provare contemporaneamente a risollevare il morale e rilanciare le ambizioni del sestetto bianconero. Tuttavia la squadra non ha saputo trovare la forza di reagire al difficile momento che sta vivendo e ha giocato una brutta partita, palesando problemi di natura prima di tutto caratteriale, che stanno oltremodo penalizzando una formazione che per valori tecnici non dovrebbe occupare l'attuale posizione di classifica. Una carenza di personalità e di leadership sulla quale occorrerà lavorare al fine di risolvere la situazione e non compromettere la stagione fin dalle sue fasi iniziali.

  • CMB: per Siena prima vittoria stagionale

    Il Terrecablate CUS Siena centra finalmente la prima vittoria stagionale, interrompendo una striscia negativa di nove sconfitte, nella gara casalinga contro i cugini della Virtus Poggibonsi. Un successo che serve a risollevare il morale e conferma i progressi già visti nelle ultime uscite del 2015, quando i cussini avevano perso solo al tie-break contro le formazioni di alta classifica della Rufina e del Valdarninsieme. Tre punti pesanti che non sono sufficienti ad abbandonare l'ultimo posto in graduatoria, ma che tuttavia servono ad avvicinarsi al lotto delle squadre impegnate nella lotta per la salvezza.

    Quello di sabato sera non è stato un derby dagli alti contenuti tecnici, ma uno scontro segnato dalla tensione e dalle difficoltà di due squadre che stanno faticando più di quanto preventivabile alla vigilia del campionato. Il tecnico Mattafirri ha schierato Ferrandi in regia, in diagonale con Castagnini; Di Cocco e Masutti schiacciatori; Bagnacci e Sani centrali; Santoni libero.

    L'avvio cussino è disastroso, con troppi errori che consentono agli avversari di prendere il largo in un parziale che sembra ormai segnato (10-17); tuttavia, l'ingresso di Gambelli, in concomitanza ad un calo di tensione dei valdelsani, consente ai bianconeri di rientrare nel punteggio e operare il sorpasso nelle fasi finali, conquistando un insperato vantaggio: 25-22.

  • CMB: Poggibonsi sfida l'armata Firenze Volley

    FIRENZE - Prima della pausa del giro di boa, la corazzata Firenze Volley affronta tra le mura amiche la Virtus Poggibonsi. Per i fiorentini è un'occasione in più per ottenere punti utili all'allungo verso le dirette inseguitrici. Pochi cambiamenti nel sestetto biancorosso: in regia rimane Pianigiani, mentre sulla sua diagonale resta Onori. Probabile cambiamento tra i martelli ricettori: con molta probabilità la linea di attacco laterale sarà composta da Salvini-Cantinelli. A gestire la difesa toccherà come al solito a Grifoni, mentre al centro è ancora dubbio tra Gristina-Meoni-Coletti. Appuntamento a sabato 23 al PalaMattioli alle ore 21.

    Fonte: Ufficio Stampa Firenze Volley
     

  • CMB: poker Firenze, neanche Cortona ferma i biancorossi

    FIRENZE - Arriva il poker in casa Firenze Volley, dopo uno scontro, tutt'altro che facile, con il Cortona Volley. Il 3-0 finale arriva con non poche sorprese durante il tragitto e con molte cose da rivedere in sede di analisi partita per i dodici di Saccardi. Si parte. Il primo set vede i locali raggiungere un buon vantaggio sin dall'inizio. I due centrali biancorossi, Gristina in attacco e Coletti a muro, sembrano essere in gran forma e Pianigiani non si risparmia con gli schemi che li riguardano. Salvini imbrocca qualche buon attacco e Onori non sembra aver problemi con il muro avversario. Cortona fa il doppio cambio (14-17/17-20) ma la situazione non cambia e si arriva agilmente sul 25-18. Nel secondo parziale cambiano un po’ gli assetti in campo per gli ospiti e i fiorentini sembrano un po' troppo adagiati sull'1-0. Il Cortona riprende pigolo e si lotta punto su punto. Cantinelli prende il posto di Salvini in attacco e Onori cala un po' di efficienza. Sul 6-6 cambio in regia tra Pianigiani e Poggiali, che rimarrà in scena fino a fine partita. Gristina e Coletti tengono i fiorentini a galla e Cotroneo spinge i suoi i ricezione e attacco fino al 25-22. Nell'ultimo set si riparte un po’ più carichi, anche se per i primi punti si cammina di pari passo.

  • CMB: Prato a caccia di rivincita con Rufina

    Seconda gara casalinga consecutiva per il Volley Prato. Dopo la vittoria nel quasi derby contro il Bacci Campi, la squadra di Serie C allenata da Mirko Novelli sabato alle ore 18.00 (Palestra dell’Istituto Keynes di via Reggiana, arbitri Nannicini e Gagli) ospita la Pol. Remo Masi. All’andata la squadra della Rufina si impose per 3-1 e con merito. Oggi, però, il team di Novelli ha acquisito maggiori sicurezze e sfrontatezza nei confronti di un torneo che, come aveva previsto il tecnico Novelli alla vigilia, si sta rivelando ampiamente alla sua portata. I giovani del Volley Prato oggi sono pronti per puntare all’alta classifica e per dimostrarlo devono fornire una prestazione di livello contro una Remo Masi che occupa con merito la seconda piazza della graduatoria dietro l’imprendibile Firenze. Per cercare di mettere in difficoltà la squadra ospite servirà un servizio pungente e marcare a “uomo” Castellani che rappresenta il terminale offensivo principale degli attacchi della Rufina.

  • CMB: Prato alla ricerca dell'impresa

    Il Volley Prato ospite del VBC Entomox Calci. Si gioca sabato alle 18.00 (Palestra Magagnini, arbitri Gabrielli e Rafaniello) e per la squadra di coach Novelli è una sfida da mission impossible. L’Obbiettivo è tentare il colpaccio contro la capolista del girone. Una sola sconfitta per i pisani nel corso di una stagione che li vede battagliare con Dream Volley e Fucecchio per il successo. Per Prato, come detto, una gara senza niente da perdere ma con tanta voglia di stupire ancora e di acquisire esperienza e sicurezze. Non ci sarà Grassi e questo toglie qualcosa in attacco alla squadra di Novelli. Formazione di Novelli che arriva alla gara probabilmente distratta dal recente successo nel torneo U19 e con la testa già impegnata sulla finale di ritorno che si gioca domenica per la categoria U17. La voglia di stupire ancora sosterrà comunque mente e muscoli dei ragazzi pratesi. 

  • CMB: Prato aspetta Siena per vincere ancora

    Tra gli auguri e l’agonismo. Impegno casalingo per il Volley Prato che sfida Siena per confermare le buone cose fatte vedere a Monte San Savino. Si gioca domenica alle 18.00 al Palazzetto di San Paolo (arbitro Melloni) e la squadra di Novelli vuol vincere ancora. Siena vanta solo due punti in graduatoria ed arriva dalla sconfitta casalinga contro la Remo Masi. Una ghiotta occasione per Prato per incamerare punti ma guai a pensare che sarà una gara facile. Il Volley Prato rimane formazione giovane che non può permettersi cali di tensione. Gara quindi da prendere con le molle se si vuole il terzo successo consecutivo.

  • CMB: Prato attende i Lupi nella sua tana

    Il Volley Prato ospita i Lupi. Si gioca sabato (ore 18.00, Palestra Istituto Keynes di via Reggiana, arbitri Pagliaro e Setzu) la penultima sfida del torneo e l’ultima casalinga della squadra di Novelli.  Un’occasione da non fallire per salutare al meglio un pubblico numeroso ed appassionato che per tutta la stagione ha seguito il Volley Prato. La gara, almeno sulla carta non è impossibile ma all’andata i Lupi si erano imposti per 3-1 contro un Prato timido e impacciato. Obbiettivo pratese sono i tre punti per difendere un nono posto che per una squadra Under 23 sarebbe un risultato da incorniciare. 

  • CMB: Prato brilla contro Livorno

    Un Volley Prato bellissimo supera Livorno e si regala un sabato da grande. Prestazione sontuosa della squadra di Novelli che supera la Tomei al termine di una partita giocata alla pari tra due squadre che non hanno molto da chiedere alla graduatoria e che quindi hanno potuto pensare solo a regalare volley di buona qualità Una gara divertente per merito di Livorno ma soprattutto di un Prato che ormai se la gioca con tutti e che può essere soddisfatto nel vedere i propri ragazzini trasformarsi gara dopo gara in giocatori fatti. 1°set: Volley Prato con Giona Corti in regia, Catalano opposto, Zani e Coda al centro, Bandinelli e Giagnoni di banda e Innocenti libero. Livorno con Bracci e Berti in diagonale, Frediani e Zaccone al centro, Benedetti e Trullo di banda e Verre libero. Inizio equilibrato con le due squadre a scambiarsi colpi al centro ed a muro. Primo break per Livorno con due murate consecutive per il 4-7. Volley Prato a tornare sotto (7-8). Nuovo break degli ospiti (8-13) che a ricezione pulita riuscivano a trovare soluzioni offensive importanti. Prato, però, era bravissima a non mollare ed a risalire dal 13-17 al 16-17 con un’ottima sequenza al servizio di Catalano. Dossena al tempo. Alla ripresa Catalano a segno ancora. Dentro Benedetti tra gli ospiti. Squadre sul 20-20 e Prato a sbagliare per tre volte il servizio nei momenti più delicati. Peccati di gioventù che la squadra di Novelli rimediava con Bandinelli a muro e Catalano in attacco. Dossena per due volte al tempo, la seconda sul 22-23. Tocco astuto del centrale ospite per il 22-24. Giagnoni fortunato per il 23-24. Decideva l’errore al servizio di Catalano.

  • CMB: Prato cede alla Turris al tie-break

    pratoPrato strappa un punto alla Turris. Bellissima prova della squadra di Novelli che gioca bene ma paga dazio davanti ad un Neri che in Serie C fa la differenza. Come detto, però, ennesima ottima prova della squadra di Novelli che fa tremare la Turris. Pisa che si salva quasi esclusivamente grazie allo strapotere offensivo di Paolo Neri, vera arma impropria in questo torneo. Ancora notizie positive però per Mirko Novelli che, giornata dopo giornata, vede crescere un gruppo che facendo la voce grossa nel giovanile e grandi cose in Serie C. 1° set: Prato con Giona Corti e Catalano in diagonale, Mazzinghi e Gioele Corti al centro, Bandinelli e Giagnoni di banda e Innocenti libero. Ospiti con Michelini in regia, Neri opposto, Biondi e Bella al centro, Raguso M. e Bedini di banda e Virdichizzi libero. Inizio ottimo di Prato (2-0). Catalano bravo in parallela (5-4) e difesa attenta a cercare di contrastare il pericolo pubblico numero uno Neri. Prato avanti 8-5 e poi 12-9 con muro di Gioele Corti proprio su Neri e ace di Bandinelli. Era però Neri al servizio a consentire il recupero ai suoi (14-15). Tempo Novelli. Alla ripresa allungo ospite sul 17-22 (da 17-19) e nuovo tempo Novelli. Dentro Grassi. Negli ospiti decisivo il già ricordato numero sedici. Chiusura a 19.

  • CMB: Prato cerca l'impresa al Keynes

    pratoIl Volley Prato ospita il Grande Turris Pisa. Si gioca sabato (ore 18.00, Palazzetto del Keynes, arbitro Giandonati) e la squadra di Novelli deve provare l’impresa contro una delle migliori formazioni del torneo. La vittoria con Valdera, il primo acuto esterno per Prato, ha regalato morale alla giovane truppa di Novelli che ora cerca conferme contro una Turris forte e reduce dalla sconfitta casalinga con Calci. Non è un momento facile per Prato che con i suoi atleti più giovani è impegnato anche nei play off dei tornei provinciali di categoria. Questo impegno suppletivo, che senza dubbio richiede energie fisiche e mentali, non può che far bene ad una squadra giovane e che deve ancora crescere. 

  • CMB: Prato ci prova, ma la Pieve affonda il colpo

    Troppa Pieve per il giovane Volley Prato. Perde la squadra di Novelli che però lotta per quattro set e si concede anche il lusso di schierare ragazzi dell’Under 17 all’esordio come Vannini o con poche presenze come Azzini. Insomma, spazio al vivaio anche se di fronte ci sono vecchi marpioni come Francesconi e Fattorini. Certo alla fine i tre punti vanno ai pistoiesi ma il futuro sorride decisamente a Prato. 1° set: Prato con Raspanti e Catalano in diagonale, Azzini e Corti al centro, Grassi e Vannini di banda e Innocenti libero. Risposta Pieve con Ancillotti in regia, Fattorini opposto, Bruni e Magni al centro, Francesconi e Parlanti di banda, Nocentini libero. Missione di Prato battere bene perché ogni volta che la ricezione ospite è positiva sono dolori. Prato sopra 7-3 con ottima gestione dell’errore. Tante invece le imprecisioni ospiti frutto di attacchi a tutto braccio non sempre ben indirizzati. Due ace di Fattorini riportavano subito sotto la Pieve (7-7) che, sempre con il suo opposto, strappava sul 7-10. Tempo Novelli e Prato che con Vannini e Grassi ricuciva parzialmente (9-11). Fuga ospite sul 14-20. Novelli gettava nella mischia Bandinelli e Giona Corti. Prato a rimettersi in gara sul 18-22 ma nel finale era ancora Francesconi a fare la differenza per gli ospiti.

  • CMB: Prato conferma le aspettative

    Tanta sofferenza ma tre punti come da pronostico. Bravi i ragazzi del Volley Prato che informazione estremamente rimaneggiata strappano tre punti sul terreno i del fanalino di coda del girone dando prova di saper anche soffrire. Un successo buono per la classifica ma soprattutto per il processo di crescita di una squadra che migliora gara dopo gara. Nota particolare per Catalano, protagonista in attacco. 1°set: Volley Prato con Giona Corti in regia, Catalano opposto, Mazzinghi e Zani al centro, Bandinelli e Giagnoni di banda e Innocenti libero. Primo set giocato punto su punto anche se a partire meglio erano i padroni di casa (4-3). Prato poco preciso ma agganciato (9-9) anche grazie ai tanti errori dei ragazzi di casa. Equilibrio che perdurava per tutto il set (16-16), Prato che provava a scappare sul 18-20 e 20-23 e che chiudeva a 23.

  • CMB: Prato è un diesel, ma vince contro Campi

    Prato non gioca per un set e mezzo, ma vince lo stesso. Due due finali giovanili, Under 17 ed Under 19, concentrate nella giornata di domenica hanno distolto molta dell’attenzione dei protagonisti da parte pratese. Questo si è aggiunto a qualche assenza di troppo (Vannini, Anzilotti) e Prato praticamente non ha giocato, sbagliando tutto quanto era possibile nei primi due parziali. Non che negli altri i ragazzi di Novelli abbiano espresso il loro miglior volley ma sono stati bravi ad alzare il ritmo quanto bastava per mettere in difficoltà Campi. Gara oggettivamente brutta. Nota positiva per la prestazione di Catalano, non a caso terminale offensivo preferito da Corti. Nota esaltante il sesto posto in graduatoria raggiunto con questo successo.

  • CMB: Prato espugna Siena

    Prato sbanca Siena e tiene vivo il sogno post season. Difficile, quasi impossibile raggiungere i play off ma Prato vuole crederci almeno fino a che la matematica lo consentirà. La vittoria di Siena è netta e limpida e porta la firma di una squadra non ancora paga di vincere e stupire e di una bella prestazione di Bandinelli, man of the match di serata.
    1° set: Prato con Giona Corti e Catalano in diagonale, Coda e Gioele Corti al centro, Bandinelli e Vannini di banda, Scaduto e Anzilotti nel ruolo di libero. Inizio equilibrato (6-6) con primo tentativo di fuga di Siena (8-6) subito rintuzzato dai pratesi (9-9). Equilibrio fino al 10-11 e poi colpo d’ala della squadra di Novelli che saliva 13-18 con un buon contributo del muro. Siena non mollava e tornava sotto (15-18 e 18-20) ma nel finale lo scatto vincente era del Volley Prato che chiudeva con muro di Bandinelli.
    2° set: nel secondo parziale Prato che, dopo rotto il ghiaccio, comandava la gara senza esitazioni. Prato avanti 3-7 e 8-12. Bandinelli grande protagonista e squadra di Novelli che manteneva sempre un buon vantaggio fino a salire sul 16-22. Intanto piccolo infortunio a Giona Corti e dentro Caselli in regia. Chiusura pratese a 21.

  • CMB: Prato in cerca di equilibrio contro Valdarninsieme

    Esordio casalingo particolare per il Volley Prato. Dopo un turno di riposo e due gare in esterno, la squadra di Serie C allenata da Mirko Novelli gioca questo sabato alle ore 18.00 (arbitro Pagni) a Prato ma non, come avrebbe sperato, davanti al proprio pubblico perché il Palazzetto dell’Istituto Keynes sarà accessibile solo ai tesserati. Un provvedimento forzato a causa di lavori che rendono impossibile per il pubblico l’accesso alla struttura di via Reggiana. Nessun cambiamento sul nome dell’avversaria, invece, che sarà il Valdarnisieme. Avversaria tosta e che non farà sconti. Una squadra quella allenata da coach Lapi capace di vincere con buona sicurezza le due gare fin qui disputate.

  • CMB: Prato lotta fino in fondo con la capolista

    Prato sfiora l’impresa. Grande prestazione della squadra di Novelli che fa tremare la capolista incontrastata del girone. Una prova di qualità e di forza, non coronata da punti ma che rinsalda sicurezze ed autostima di Corti e compagni. 1° set: Prato con Giona Corti e Catalano in diagonale, Coda e Gioele Corti al centro, Bandinelli e Spagnesi in attacco, Scaduto e Anzilotti ad alternarsi nel ruolo di libero. Inizio tutto di marca fiorentina (7-2) ma recupero di Prato che rimaneva in scia (13-11 e 15-13). A spaccare in due il set era la battuta di Degl’Innocenti che metteva in crisi la ricezione ospite. Neppure l’ingresso di Mazzinghi cambiava il finale di set.
    2° set: nel secondo parziale Prato in grande spolvero ed avanti (3-6 e 4-9). Era la battuta al salto pratese ora a fare male (14-16). Nel finale ancora Degl’Innocenti a far male in battuta (22-19), Prato a non demordere (22-21) e sprint finale che premiava Prato.

Supercoppa 2023