#fipav

  • DFA: luci e ombre contro S.M.Pignone

    Partono bene le ragazze di Caramelli, che in un primo set molto livellato e giocato punto a punto dimostrano il carattere che finora è mancato vincendo di misura (24-26) grazie soprattutto ad un'impeccabile Gualtierotti in seconda linea e ad un'inarrestabile Pastacaldi. Nel secondo le esperte fiorentine aggiustano il tiro e sono aggressive dai nove metri, brave le fuxiablu a recuperare lo svantaggio iniziale (11-5) ed a riaprire il set,poi sul finale le biancorosse hanno la meglio (25-22) aiutate da qualche errore di troppo di Bruni e compagne.

  • DFA: Oasi Viareggio chiude in bellezza

    Alla fine si sa, quando si gioca un derby la posizione in classifica non è rilevante e di sicuro si vedrà un grande match, pieno di agonismo e, in genere , ricco di giocate spettacolari. Non c'è voluto molto a capire infatti, che sarebbe stata una partita di livello quella di sabato alla palestra Viani del quartiere Marco Polo. Subito dalle prime battute si è sentito in campo una grande tensione, con le ragazze che non si risparmiano su nessuna palla. Da una parte, un Discobolo che anche se salvo, voleva portarsi a casa una vittoria con la capolista, dall'altra l'Oasi già promossa in C, non aveva invece nessuna intenzione di finire il campionato con una sconfitta, e tutto questo si è tramutato in volley spettacolo. Per tutto il primo set le squadre si cambiano alla guida del punteggio tra battute ficcanti, coperture attente e attacchi di grande livello e intelligenza, ma verso la fine le ragazze della palma tropicale, mettono a segno una serie di palle che gli consentono di prendere margine chiudendo con un prodigioso 20-25. 

  • DFB: a La Fenice fa bene la colomba

    Lo stop delle feste pasquali ha riportato serenità e tranquillità e la giovane squadra di Claudio Caramelli gioca, finalmente, un bel match contro le forti pratesi di Lazzarini che pur lottando, soprattutto nella seconda parte della gara, non riescono ad osteggiare la gran serata delle fuxia blu capitanate da Vezzosi. Primo set spettacolare, in campo un sestetto compatto e deciso le attaccanti mettono in terra l'impossibile e finisce 25-19 grazie al Pastacaldi-show; in regia mostra tutto il suo talento Francesca Belli (98 in foto) protagonista di un'ottima performance grazie alla quale le attaccanti hanno potuto dare il meglio. Nel secondo set una lotta punto a punto e la Fenice in rimonta dopo l'ingresso chiave di Gioffredi riesce a concretizzare con una strepitosa Bruni Eleonora che chiude per il 25-22. 

  • DFB: due punti per La Fenice

    Grande prova di carattere quella delle fuxiablu, che dopo aver giocato un primo set contratte complice un campo gara ostico, un arbitraggio che non favoriva la scioltezza del gioco e l'assenza di un punto di riferimento quale il nostro allenatore (squalificato) riescono a portare a casa due punti importanti. Il secondo è più tirato e combattuto ma complici errori in fase di chiusura se lo aggiudicano le padroni di casa ai vantaggi. Nonostante lo svantaggio di 2-0 la squadra non si scompone e rientra in campo grintosa e si aggiudica agevolmente il terzo set. 

  • DFB: Kemas ritrova il sorriso a Pescia

    Archiviata la settimana terribile antecedente la pasqua la Kemas torna alla vittoria in maniera autoritaria facendo sua la gara senza grandi patemi d'animo. Era molto importante per noi sapere se potevamo contare sul collettivo che dall'inizio del campionato ha dettato legge nel girone B della categoria. Nota positiva e non da poco Barboni fa entrare a inizio primo set Ciabattini sullo stesso campo dove oltre un anno fa a inizio campionato 2013-2014 subì il grave infortunio che l'ha tenuta lontana dai campi da gioco fino al mese scorso. L’atleta ha disputato tutti e tre i set ininterrottamente fino alla fine della gara. Immaginiamo cosa sarà passato nella testa dell'atleta nel momento in cui si sarà trovata per la prima volta nello stesso punto in cui subì il grave infortunio. Ha disputato una splendida gara con ben 7 punti all'attivo tra attacchi, ace e muri. La società è entusiasta nel veder rinascere un atleta molto promettente che ci sarà utile in questa fase finale del campionato. Inizio primo set Barboni schiera la formazione tipo con Menicucci in regia, Fiaschi e Campani in attacco, Fagni e Pellegrini al centro, opposto Taddei e libero Spadoni. Inizia il set come sempre squadra guardinga 4-3/6-7 Barboni mette dentro Ciabattini e come già detto non la toglierà piu.

  • DFB: Kemas, ancora tre punti per la vetta

    Prima di parlare della gara le atlete e compagne di squadra, la società tutta augura a Elisa Di Carlo, una pronta guarigione dall'infortunio occorsogli martedì sera in gara in quel di Firenze, con l'augurio di rivederla quanto prima in palestra. Commento alla gara: Bella partita ieri sera alle medie di Fucecchio contro un Appennino ostico che ha messo a dura prova le ragazze della Kemas Fucecchio. Davanti a una bella cornice del pubblico di casa e anche del pubblico ospite nonostante la distanza della trasferta fosse notevole le due squadre hanno dato vita a una bella gara. La Kemas con la voglia di continuare la striscia positiva di vittorie e l'Appennino di consolidare la sua posizione di classifica che la vede stabile in zona play off. La Kemas Fucecchio inserisce in squadra al posto dell'infortunata Elisa Di Carlo il centrale U16 Iacopini Azzurra e rientra in pianta stabile Irene Ciabattini. Barboni schiera la formazione tipo con Menicucci in regia, Fiaschi e Campani in attacco Taddei opposto, centrali Fagni e Pellegrini libero Spadoni. Inizia il set e la Kemas si porta immediatamente in avanti 6-0.Le ragazze stanno bene e si vede, l’Appennino stenta e la Kemas continua nella sua marcia 10-2/15-5.Bella reazione dell'Appennino in questa parte centrale del set che riesce ad accorciare le distanze 18-14 ma da qui in avanti la Kemas riprende la sua marcia, Menicucci manda a segno tutta la prima linea della Kemas che chiude il set 25-17.Durante l'intervallo Barboni parla con le ragazze, raccomanda la massima attenzione in campo l'Appennino non è questo, d’altronde il set lo abbiamo giocato molto bene e soprattutto vediamo una Carolina Taddei veramente motivata che sotto rete fa sfracelli nel campo avversario.

  • DFB: l'Olimpia si prende i tre punti a Montevarchi

    Montevarchi – Nonostante una prova non del tutto convincente, è arrivata una netta vittoria per la D Femminile Olimpia PoLiRi che permette di riscattare la sconfitta al tie break dell’esordio. Le avversarie niente hanno potuto con Margheri e Scotti in giornata positiva, autrici di ben 27 punti complessivi. Punti che hanno sopperito ai molteplici errori in battuta nell’arco dei 3 set disputati. Prossimo incontro alla Rosai, Sabato 31 Ottobre alle 21.00 contro Cassero Volley ancora fermo a quota 0 punti.

  • DFB: La Fenice anticipa i regali di Pasqua

    Arrivati a questo punto del campionato le motivazioni fanno da protagoniste ed in questa ventunesima giornata di campionato nel girone B della serie D i risultati inaspettati, almeno carta alla mano, sono molti. Anche per la Fenice di Caramelli contro l'agguerrita e migliorata Pieve a Nievole, il piglio delle padroni di casa pesa almeno quanto la propria brutta prestazione che concede alle bianco-verdi di approfittare in più frangenti della giornata no; per le fuxia-blu ben 26 errori punto al servizio e dopo una prima frazione vinta 21-25 e comunque giocata in maniera contratta la Fenice perde, seppur di misura, seconda e quarta frazione (26-24 e 30-28) dove la voglia di fare punti e smuovere la classifica ridimensiona i valori delle due compagini, mentre il terzo set è il buio totale e difesa e servizio di Focosi e compagne hanno la meglio sulle pistoiesi che regalano l'impossibile.

  • DFB: La Fenice perde, ma non demerita con la capolista

    Bella partita di Pallavolo quella di sabato 25/4 all'A. Frank di Pistoia dove arriva la prima della classe Pallavolo Fucecchio che dimostra tutti i meriti di essere ai vertici del campionato di serie D (gir.B) e di poter essere tranquillamente già in grado di disputare un campionato di categoria superiore. Dopo un primo set spettacolare delle bianco-nere nel quale la Fenice tenta il possibile ma non riesce mai a reagire alla padronanza eccellente del campo da parte delle ospiti, arriva la reazione e le ragazze di Caramelli giocano davvero una buona gara dimostrando di non essere poi così distanti da questi livelli e soprattutto vendendo cara la pelle ad una squadra che giunge a Pistoia con il chiaro intento di non lasciare per strada nemmeno un set. Nel primo set da segnalare l'ottimo apporto di Allori in regia che mostra tutti i miglioramenti fatti nel corso della stagione. 

  • DFB: La Fenice sbatte contro l'Aglianese nel derby

    bovaniNetto dominio dell’Aglianese nel derby di sabato, un po’ a sorpresa contro una Fenice insolitamente remissiva e poco agguerrita le neroverdi, sempre protagoniste di grandi match contro le giovani fuxia-blu, tremano soltanto nella seconda frazione dove sul finale (20-21) l'aiuto dell'arbitro sigilla il 2-0 per le ospiti. Il terzo set riparte in equilibrio, ma poi sono ancora una volta le ragazze di Guidi a mettere il turbo ed a vincere meritatamente la gara 3-0. In campo si salvano solo il libero Bovani e Chiara Bruni ('99), le altre devono fare tutte molto meglio. La sensazione è ancora una volta quella che la squadra di Caramelli non riesca a giocare come sa, ma è pur vero che di là dalla rete ci sono ultimamente squadre che giocano davvero bene (indipendentemente dalla classifica) quindi meriti alle avversarie ma attenzione anche a non fare della fine del girone d'andata (ottimo) un bonus troppo lungo perché la classifica è corta e il livello, tolte le teste di serie, è molto omogeneo e nessuno regala nulla. La settimana è stata dura da affrontare per la prima squadra della Fenice che avendo molte ragazze impegnate tra U14 e U16 (fasi finali) si è potuta allenare poco al completo, ma d'altra parte questo è un prezzo che è bene pagare per la crescita della società e delle atlete. Prossimo importante appuntamento per tornare a sorridere in programma per sabato ore 18 a Firenze contro l'Olimpia Poliri di Becucci.

    Fonte: Pistoia Volley La Fenice

  • DFB: La Fenice segna da 3 punti

    Tornano a sorridere le ragazze di Claudio Caramelli che nel match di sabato sera giocato tra le mura amiche vincono e convincono i tanti presenti dimostrando di avere ancora molto da dare a questo campionato. Avvio di gara con novità: in campo la regista Sara Allori (98), che giocando uno stellare primo set orchestra un ottimo set facendo girare al meglio tutte le attaccanti in campo che rispondono alla grande e per le lucchesi nessuna possibilità di rientrare (25-17). Seconda e terza frazione procedono invece sulla stessa linea e finiscono entrambe ai vantaggi; break molto positivi da entrambi i lati della rete, tra le file del System novità Beani (88) in regia che rinforza le bianco-nere, allunghi di misura e poi punto-punto fino a fine set dove è sempre la Fenice a spuntarla dimostrando carattere e determinazione. 

  • DFB: la Kemas batte anche l'influenza

    kemasSe invece di essere una società di pallavolo che so fossimo stati un'azienda probabilmente almeno cinque dipendenti avrebbero mandato il certificato medico di assenza per malattia, si può riassumere cosi da parte della Kemas Fucecchio la gara di sabato sera contro il Sistem Volley. Le ragazze dopo una settimana di alti e bassi con vari problemi influenzali dovuti alla stagione si sono presentate quasi al completo lasciando a casa Donati che proprio non ce la faceva. Barboni al suo posto convoca la giovane Parisi. Noi tutti sapevamo della situazione delle nostre atlete, e a fine gara dobbiamo elogiare il loro comportamento, l’attaccamento che hanno dimostrato tanto nei confronti della società che nei confronti delle proprie compagne, nessuna di loro ha voluto lasciare sola le altre, unite in blocco sono riuscite a portare in fondo una gara conquistando l'intera posta in palio. Senz’altro la svolta della gara è stato il terzo set, sul punteggio di parità 1-1 dei primi due set ci siamo trovati in svantaggio nel terzo 19-24, e quando si dice che le partite non sono mai finite è vero.

  • DFB: la Kemas conquista la serie C

    Festa doveva essere e festa è stata per tutte e due le squadre, la Kemas con la promozione in..... C....... acquisita e il Sistem volley per la salvezza raggiunta. Davanti a spalti gremiti le due squadre hanno dato spazio a tutte le atlete a disposizione, il 3-2 sembrava un risultato annunciato anche se va detto che quella vista in campo è stata gara vera. Ovviamente le atlete in campo sia dall'una che dall'altra parte volevano ben figurare. Purtroppo non poteva far parte della gara l'infortunata Di Carlo Elisa che senz'altro sarà recuperata per la prossima stagione, un grosso in bocca al lupo da parte di tutta la società. Bello spettacolo sugli spalti, i preparativi per la festa erano già cominciati 3 ore prima in maniera che per la gara fosse tutto pronto. Parlare della gara in se stessa non serve a niente, parliamo invece delle atlete U18 che oltre al loro campionato hanno dovuto affrontare anche questo, essere sempre pronte in qualsiasi momento in un viaggio durato 9 mesi. Davanti al proprio pubblico hanno dato il meglio di loro. Che dire di Sara Bonifazi autrice di ben 3 ace consecutivi con un totale di 6 punti, Martina Mezzetti bravissima sia in regia che in difesa autrice di ben 2 punti, Viola Menichetti autrice di ben 9 punti, Irene Donati, Irene Ciabattini e ancora Letizia Sassi. Tutte indifferentemente hanno raccolto in questa serata di festa la loro dose di applausi. Primo set Barboni parte con la formazione base Menicucci in regia, Fiaschi e Campani in attacco con Taddei opposto, al centro Fagni e Pellegrini ,libero Spadoni che merita una menzione particolare, come si dice "ha preso tutto”. Inizia il primo set  e già sul 6-8 per l'Olympic inizia la girandola dei cambi,7-12/14-15/17-21/19-25.Secondo set  4-1/12-9/20-18/25-20.Terzo set 7-7/12-12/19-15/25-20.Quarto set 8-5/20-14/grande rimonta del Sistem Volley 21-20 che si concretizza con un 24-24 che passa e chiude il set 24-26.Si va al tie-break e ovviamente la Kemas vuol salutare il suo pubblico con l'ennesima vittoria che puntualmente avviene 15-13.Grande festa in campo e sugli spalti, un grazie a tutti coloro che ci hanno accompagnato in questo lungo viaggio. Facciamo inoltre un grosso in bocca al lupo alle 4 squadre del nostro girone che hanno avuto accesso ai play off, con l'augurio che facciano bene a dimostrazione che il nostro girone era "tosto".

    Kemas Fucecchio: Bonifazi, Campani, Ciabattini, Donati, Fagni(k), Fiaschi, Menichetti, Menicucci, Mezzetti, Pellegrini, Taddei, Spadoni (l1), Sassi (l2). Allenatore Luca Barboni.
    Olympic Sistem Volley: Beani, Borghetti, Consani (k), Del Chicca, Giuliano, Nizzi, Paoletti, Quilici B, Quilici F, Sabbioni, Tomei, Martinelli (l1), Mariani (l2). Allenatore Tomei P.
    Arbitro Iozzi Giulia di Siena.

    Fonte: Kemas Fucecchio

  • DFB: la Kemas è senza soste

    kemasGara senza grandi patemi d'animo che è scivolata via tranquilla e si è conclusa in meno di un'ora. Squadra al completo rientra Menicucci in regia Barboni schiera la formazione base, al centro Fagni e Pellegrini, in attacco Campani e Fiaschi, opposto Taddei, libero Spadoni. Primo set abbastanza equilibrato, Aghinolfi non spreca niente, battute alla ricerca del punto, sbaglia poco in attacco,5-5/9-9 poi la maggior esperienza della Kemas prende il sopravvento 13-9/16-12,li teniamo a distanza. Ancora 20-17 e la Kemas chiude il primo set 25-20. Secondo set sembra la fotocopia del primo 5-5/9-8 Aghinolfi gioca pulito ma non riesce a d incidere più di tanto, si è presentata con 8 giocatrici probabilmente pesano le assenze, un solo cambio in panchina e neanche mai utilizzato. Ancora la Kemas 15-10 riusciamo a mettere 5 punti di distacco tra noi e loro che aumentano 18-10, bella reazione dell'Aghinolfi 21-16 ma finisce li, quattro attacchi e il set termina 25-18. Terzo set ci attendiamo la reazione dell'Aghinolfi ma è la Kemas a prendere il largo 6-1, poi calo di tensione e veniamo ripresi 12-12. Adesso l'Aghinolfi ci crede, nel frattempo Barboni mette in campo Donati e la mossa risulta azzeccatissima, battuta e ace immediato da parte dell'atleta che poi completerà l'opera con un muro un attacco e un pallonetto.

  • DFB: la Kemas si arrende alla distanza

    Gara infinita, ci sono volute due ore e venti minuti per portarla a termine. La Kemas Fucecchio esce sconfitta per la seconda volta in questo campionato in trasferta su un campo difficile come questo dell'Olimpia. Primo set le padrone di casa partono subito all'attacco, un perentorio 3-7 per loro suona quasi come un campanello d'allarme, ma il peggio deve arrivare e ci troviamo in un attimo 8-20 per loro. Poca resistenza da parte nostra e il set è archiviato 11-25.Noi non possiamo essere questi, riparte il secondo set in maniera più equilibrata. Si combatte punto su punto 4-4/10-7/13-10.Nostro maggior vantaggio nel set sono stati tre punti che puntualmente l'Olimpia ricuciva. Si arriva cosi sul 24-24 ma due errori consecutivi loro ci davano il set 26-24. Si vede chiaramente che si soffre, l’Olimpia non dimostra di essere una squadra che si trova nella parte bassa della classifica. Parte il terzo set ancora con un inizio molto equilibrato 4-4, poi prendiamo il largo 10-5/13-6, ben sette punti di vantaggio fanno ben sperare. Potremmo dire che cominciamo a far valere le nostre doti, quelle che ci hanno permesso di essere nella posizione di classifica dove ci troviamo. Invece niente si spegne la luce, dal 13-6 ci troviamo 14-14, poi loro se ne vanno senza che noi si riesca ad accennare un minimo di contrattacco. Nel frattempo è entrata Ciabattini in ricezione ,ma nonostante la buona prova dell'atleta l'Olimpia prosegue nella sua marcia. Il set si chiude 18-25. Quarto set è una battaglia, 4-4/7-7, ancora 13-9 per noi, nel momento in cui commettiamo meno errori riusciamo a prendere il largo, ma poi ci sono anche loro che non ne vogliono sapere e si rifanno sotto fino al 22-22, e qui una tripletta di Campani con due attacchi e un muro ci porta al tie-break 25-22.

  • DFB: la matricola fenice regola il Viaccia

    Prestazione convincente delle ragazze di Caramelli che espugnano il campo del Viaccia in 55 minuti di gioco. Fin dal primo set le fuxia-blu si dimostrano compatte e ordinate, complice anche il fatto che il rientro in rosa di Romiti (2001) ha consentito di tornare agli assetti standard per i quali Pastacaldi gioca martello e la differenza del livello di gioco è molta. Prima frazione sempre dominata e chiusa col punteggio di 19-25,nel secondo parziale sempre avanti la squadra di casa fino al 12-5, poi ottimo recupero di Vezzosi e compagne che si riportano in parità (15-15) e decisivo sprint finale che consolida il 2-0 (19-25). Terzo set monologo pistoiese fino al 7-17,poi si spegne la luce e il punteggio si porta sul 21-20 per Spagnoli e compagne. Time Out e il cambio di Lelli per Pastacaldi consentono di ritornare in vantaggio (23-24), poi a chiudere il match con carattere è la regista Belli di seconda intenzione. 

  • DMA: IUS Arezzo vittoriosa nel bigmatch

    E’ un rullo compressore questa IUS Pallavolo Arezzo, che esce vittoriosa per 3-0 anche dal confronto diretto con la seconda della classe Campi Bisenzio: i fiorentini erano stati l’unica squadra a battere i IUSSONI durante il girone d’andata, ma questa volta niente hanno potuto contro la formazione aretina, che ha espresso un buon gioco e dato un chiaro segnale al campionato. Questa volta il roster vede la defezione di Locatelli, oltre a qualche problemino fisico patito dai ragazzi durante la settimana, e Coach Bisa decide di partire con Tani in cabina di regia e Scortecci opposto, Mattioli e Felci al centro, Maggini e  Novembri come schiacciatori, Venturi libero. A disposizione Andrea e Riccardo Amatucci, Lazzerelli, Mariottini e Nuzzo. Dopo le prime battute di studio del primo set sono gli aretini a prendere le redini del gioco con un Maggini in grande spolvero, che trascina i IUSSONI al primo strappo del parziale: Felci e Mattioli sono ottimamente serviti da Tani, Mariottini dà il suo ottimo contributo in battuta e uno Scortecci in serata di grazia permette ai nostri ragazzi di chiudere con il netto punteggio di 25-17.

  • DMA: IUS Pallavolo Arezzo è campione d’inverno

    arezzoIl posticipo dell’ultima giornata del girone di andata di Serie D maschile ha decretato il titolo di campioni d’inverno per la IUS Pallavolo Arezzo, che battendo la Pallavolo Casentino si è aggiudicata i 3 punti in palio che hanno permesso di mantenere il primo posto in vetta alla classifica: netto risultato di 3-0 a favore della squadra di casa, che nonostante le pesanti defezioni è riuscita a raggiungere il primo obiettivo stagionale. Dovendo sopperire alle assenze dei due bomber della squadra, Capitan Maggini e Scortecci, e all’esperienza di Cacioli, Coach Bisa schiera per l’ennesima volta una formazione rivoluzionata negli uomini e nell’equilibrio, con Tani in cabina di regia e Mariottini opposto, Mattioli e Felci al centro, Andrea Amatucci e Novembri come schiacciatori, con Locatelli libero. 

  • DMA: per lo Ius Arezzo è il momento dei festeggiamenti

    Si conclude con il match di Stia il campionato dei IUSSONI, che escono sconfitti per 3-2 da una battaglia di due ore di durata che ha visto in campo, fra gli altri, Coach Bisa nelle vesti di libero, Venturi schiacciatore, Scortecci centrale, Lazzerelli palleggiatore, e la new entry Alessio Favi che ha offerto un’altra solida prestazione in previsione della prossima stagione. Siamo dunque giunti al termine una stagione tanto esaltante quanto sorprendente che ha visto i IUSSONI dominare, al primo anno di partecipazione, il campionato sotto tutti i punti di vista; di sicuro i festeggiamenti continueranno in casa IUS, ma questa volta vogliamo fare dei ringraziamenti, dovuti, a tutti coloro che hanno supportato questo progetto in ogni particolare: citiamo soltanto prima i fautori di questo successo, Riccardo, Stefano, Daniele, Riccardo e Filippo, quindi il resto dei giocatori, Andrea, Riccardo, Riccardo, Alessio, David, Filippo, Matteo, Paolo, Lorenzo e Manuel, il guru Marco Bisaccioni e il sempre presente Enrico Naldini. Non possiamo però dimenticare Marco Bufalini e Luciana Locci, che hanno reso possibile questa impresa mettendo a disposizione la loro esperienza, oltre che l’intero staff della società tra cui Marco “Barchino” Milighetti; Luigi e Massimo che hanno sempre appoggiato le idee della dirigenza dando una mano, Siro con la sua “pozione magica”, le ragazze della Serie C che hanno sempre supportato i IUSSONI in tutti i match della stagione, come del resto il folto numero di aficionados che hanno fatto gruppo sugli spalti del PalaMaccagnolo, e infine gli sponsor, che hanno permesso ai nostri ragazzi di portare a termine la stagione. 

  • DMB: Firenze Volley pronta a festeggiare con i propri tifosi

    Volge al termine il campionato di serie DM dove il Firenze Volley, guidato da Becucci e Frilli, ha recitato il ruolo di assoluta protagonista. Sono infatti 20 le vittorie conquistate dalla nostra formazione e ben 0 sconfitte. Questo ruolino di marcia inarrestabile ha portato alla matematica vittoria del girone già da 2 giornate e la conseguente promozione in CM. Sabato 02 Maggio alle ore 21.00 presso la Palestra Verdi – Via Monteverdi, andrà in scena la penultima giornata, ultima gara in casa del Firenze Volley. Accorrete numerosi a festeggiare i nostri atleti e il nostro staff!!!