Campionati Regionali

La VOLLEY 88 CHIMERA AREZZO firma l'impresa battendo in casa la capolista Cus Siena 3-1 conquistando 3 punti fondamentali a meno due gara dalla fine di questo campionato. La formazione aretina veniva da tre sconfitte consecutive brucianti che hanno riaperto un campionato dove le squadre di bassa classifica nelle ultime 4 giornate stanno ottenendo risultati con una media punti superiore a quella delle prime in classifica. L'inizio gara si presentava con mister Comanducci fuori per squalifica subita lo scorso sabato e con Stefano Gialli nel ruolo di primo allenatore che schiera in campo Sussi in regia, Fantoni Opposta, Scarpini e Caneschi nel ruolo di Schiacciatori, Cencini-Gineprini al centro e Gialli libero; ottima è subito la partenza Scarpini e c.  tallonano punto a punto le avversarie, con un Siena capolista che vuole in primis tre punti per continuare la marcia verso la B2 e una Volley 88 Chimera che vuole a tutti i costi portare a casa punti per non tornare fuori dalla zona rossa della classifica. Si parte con grande equilibrio fino a metà set dove tre errori consecutivi in battuta portano Siena avanti di tre punti 15-12 la gara si gioca alla pari con le Chimerotte che difendono tutto mettendo a terra qualsiasi palla da ogni zona di attacco; sul 16-18 Gialli effettua un cambio in regia inserendo Bonini su Sussi per cambiare riferimenti sull'attacco e sul muro avversario , la mossa funziona la situazione torna in parità con Fantoni che martella da posto due e con ottimi muri dei due centri Gineprini e Cencini che non fanno passare le avversarie riportando la situazione in parità; sul 22 pari gli scambi sono punto su punto ma due errori fatali portano le ospiti avanti e terminare il set con il parziale di 27-25 per Siena; le aretine non mollano e il clima si accende Gialli riparte con lo stesso sestetto di inizio primo set con Siena che prende subito un vantaggio di 7 punti con errori in tutti i reparti soprattutto in ricezione e attacco; si cambia strategia inserendo il doppio cambio Lunetti su Sussi e Bonini su Fantoni; ottimo il loro supporto con Sara Lunetti(classe 1998) e Bonini in regia ,assieme alle loro compagne, riescono ad una rimonta immediata che riporta la situazione in parità; la ricezione si aggiusta con Scarpini e Gialli che servono ottime palle permettendo di smistare al meglio il gioco indicato da bordo panchina agli attaccanti bianco-azzurre e finalizzare al meglio le azioni in attacco sia da posto 4, con Caneschi ,che dal centro con Gineprini e Cencini che permettono di riprendere il set in mano e vincerlo 25-19.La situazione torna in parità con Gialli che carica le sue a vincere questa gara che pare uno scontro promozione ;Terzo set inizia con le aretine che spingono il piede sull'acceleratore capitan Scarpini trascina a se la squadra finalizzando azioni importanti con un Siena che non ci sta a perdere bombardando le nostre che difendono tutto soprattutto con ottime difese del libero Gialli che permettono di ricostruire azioni fluide per l batteria di attaccanti con un set che fila via liscio 25-21.

Avanti 2-1 Gialli dalla panchina richiama le sue ragazze ad una particolare attenzione e a non cadere nell'errore di essere in vantaggio con una formazione forte come quella del Siena dando indicazioni preziose sul proseguo del set; Carpini e c. dimostrano al pubblico che non stanno scherzando volendo questi tre punti che sulla carta sembrano impossibili, grazie ad un gioco bello ma soprattutto grintoso che spiazza un avversario che rimane a bocca aperta; meno errori nel servizio  portano avanti le Aretine staccando la ricezione avversaria favorendo così il gioco della Volley 88 che prende il largo chiudendo il set con il netto parziale di 25-18 e tre punti che danno ossigeno in chiave salvezza riaccendendo l'euforia e la gioia a tutti i presenti.
Dopo le ultime tre sconfitte e i risultati strabilianti delle dirette avversarie Tavernelle e San Miniato avevamo perso il vantaggio sulla terz'ultima, riaprendo una corsa salvezza che sembrava quasi chiusa-commenta la società-la gara con Siena si presentava sulla carta difficile con loro che vincendo ad Arezzo avrebbero avuto il piede in serie B; le nostre ragazze, consapevoli dei propri mezzi, hanno giocato una gara spettacolare con un gioco di squadra da parte di tutte le ragazze a disposizione; ottima la guida e soprattutto le scelte del nostro giovane allenatore Stefano Gialli chiamato a sostituire in prima Comanducci che assieme avevano preparato al meglio in palestra questa difficile gara. Una bella boccata di ossigeno e un risultato che fa capire che questo gruppo può fare e dare ancora tanto in futuro. Mancano due gare e dobbiamo ancora fare punti per conquistare la matematica salvezza.

Fonte: 88 Chimera Arezzo