#fipav

  • On-line i Campionati Regionali Provvisori di Serie stagione agonistica 2015/16

    Sono on line i GIRONI PROVVISORI dei Campionati Regionali di Serie.

  • Online la galleria fotografica della consegna dei Certificati di Qualità

    Sulla nostra pagina ufficiale di Facebook trovate già online le foto relative alla consegna dei Certificati di Qualità e della Presentazione del Progetto S3. Vi ricordiamo che la pagina è accessibile a tutti, che possediate o meno un profilo Facebook, vi basterà cliccare QUI e rivivere le emozioni del Mandela Forum.
    E non dimenticare di regalarci un MI PIACE! 

    CRT

  • Pallavolo Femminile Giovanile: il 2’ Memorial "Il sorriso di Alice"

     

     Buggiano:  il 2’ Memorial "Il sorriso di Alice"

    Si terrà domenica 17 settembre 2023 al Pala Spadoni di Borgo a Buggiano (Pt)  il 2° memorial "Il sorriso di Alice" in ricordo della giovane atleta Alice Benvenuti prematuramente scomparsa nel 2018 a causa di una malattia. Nei suoi tre anni a Buggiano Alice aveva trionfato nell'under 16 territoriale e sempre con la stessa squadra aveva disputato un ottimo cammino anche ai regionali. In sua memoria si sfideranno proprio le migliori rappresentative under 16 del territorio toscano: oltre alla Pallavolo Buggiano infatti presenzieranno Cus Siena, Volley Versilia e Volley Livorno.

    Tutte le squadre verseranno una quota fissa alla onlus "Fondazione Alice Benvenuti", costituita dai familiari di Alice fin da subito la sua scomparsa; suddetta fondazione si occupa di aiutare e sostenere le famiglie dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze e seguire le giovani generazioni nel loro percorso di crescita e nella realizzazione delle proprie aspirazioni, con la speranza che il sorriso di Alice possa illuminare i loro volti.

    Dopo la prima edizione dello scorso anno, in cui l'alto livello di gioco, il pubblico numeroso accorso al palazzetto e la grande disponibilità delle società Cus Siena, Pallavolo Prato e Volley Livorno, ci auguriamo di poter accogliere altre realtà importanti come antipasto di un'ottima stagione under 16. Nella scorsa stagione infatti sia l'under 16 del Buggiano che quella di Siena trionfarono nel proprio campionato territoriale, arrivando entrambi a giocarsi all'ultima giornata un posto per le finali nazionali.

    Anche quest'anno il torneo è stato patrocinato dal Comune di Buggianoinsieme al fondamentale supporto arrivato dal Comitato Territoriale Appennino Toscano e dal Comitato Regionale Toscana con l'obiettivo che nelle prossime edizioni il torneo coinvolga anche squadre di fuori Toscana per far diventare d'importanza nazionale il torneo, riuscendo a divulgare il nome e l'operato della Onlus "Fondazione Alice Benvenuti".

     

     

    Fonte: Unione Pallavolo Valdinievole

     

  • Pallavolo Toscana, il bilancio di una stagione complicata così è nata la voglia di ripartire

    COMUNICATO STAMPA

     

    Anche in Toscana: la pandemia, infatti, ha segnato, come del resto in tutta Italia,

    l’andamento altalenante dell'attività nell’anno del passaggio di testimone del quadriennio

    olimpico dal presidente Elio Sità, eletto consigliere federale, all'arrivo del nuovo consiglio

    presieduto da Giammarco Modi. Con la collaborazione dei quattro comitati territoriali,

    la Fipav toscana ha tenuto, nel rispetto delle norme federali, attive le società che alla fine

    hanno dimostrato e dato il meglio di loro per garantire sicurezza, partecipazione e, sul

    finire della stagione, la regolarità di tutte le finali dei campionati regionali.

    Questo l'elenco delle squadre che hanno vinto il titolo regionale suddivise per categoria:

    Serie C Maschile – VOLLEY PRATO (Po)

    • Serie C Femminile – AM FLORA BUGGIANO (Pt)

    • Coppa Italia Serie D Maschile – INVICTA VOLLEY BALL Grosseto

    • Coppa Italia Serie D Femminile – PUNTO SPORT VOLLEY Poggio a Caiano (Po)

    • Coppa Italia Divisione Maschile – NEW VOLLEY 2019 San Vincenzo (Li)

    • Coppa Italia Divisione Femminile - U.S.D. Volley Club Le Signe (Fi)

    • Under 19 Maschile - Lupi Santa Croce (Pi)

    • Under 19 Femminile – VOLLEY ART TOSCANA Firenze

    • Under 17 Maschile – CLUB AREZZO PULICOOP (Ar)

    • Under 17 Femminile – VALDARNO VOLLEY (Fi)

    • Under 15 Maschile – INVICTA VOLLEY BALL Grosseto

    • Under 15 Femminile – ARIETE VOLLEY PROJECT PRATO

    • Coppa Italia Under 12 S3 Femminile – ASD CTT MONSUMMANO (Pt)

    • Coppa Italia Under 12 S3 Maschile – COLLE VOLLEY ASD (Si)

     

    A tutti vanno i complimenti del presidente Giammarco Modi, con la speranza che sia nelle

    finali interregionali che in quelle nazionali la Toscana possa essere regione di primo piano

     

    nel panorama giovanile italiano. Ma un grazie va anche a tutte le altre società che hanno

    dimostrato attaccamento, passione e grande impegno, riuscendo a superare questo difficile

    momento: dalle società più piccole, ma non per questo meno importanti, ai club di serie A,

    tutti uniti dalla passione che contraddistingue il mondo dello sport. Una citazione

    particolare alle due azzurre della Savino del Bene che andranno a Tokyo e alle azzurre del

    Sitting Volley che oltre ad aver vinto il quarto tricolore consecutivo con la Dream Volley

    Pisa, nei giorni scorsi sono state omaggiate dal presidente Eugenio Giani della bandiera

    toscana insieme a tutti gli altri atleti della nostra regione che parteciperanno alle

    Olimpiadi: un buon auspicio di forza e positività per tutti gli impegni futuri. Infine grazie

    al Bisonte Volley impegnato anch'esso in una grande sfida per la costruzione in tempi

    record di un bellissimo impianto utile a tutta la pallavolo.

     

     

    Pier Francesco Nesti

    Ufficio Stampa Fipav Toscana

    Firenze 8 Luglio 2021

  • PISA CONQUISTA IL 6° SCUDETTO nel Campionato assoluto FEMMINILE di SITTING VOLLEY

    SITTING VOLLEY CAMPIONATO ASSOLUTO FEMMINILE: PISA CONQUISTA IL 6° SCUDETTO

     

    Per la sesta volta le Toscane del Dream Volley Pisa conquistano lo Scudetto al Campionato Assoluto di sitting volley femminile. Sono servite oltre due ore di gioco e un combattutissimo tie-break per stabilire la formazione Campione d’Italia al termine della finale giocata questa mattina alla Palestra “Pala Ponti” di Parma.

    Per la quarta volta consecutiva Pisa ha trovato sulla propria strada, nell’atto finale del Campionato Assoluto di sitting volley, la Cedacri SV Gioco Parma.

    In questa occasione la Dream Volley Pisa si è imposta 3-2 (25-21, 19-25, 24-26, 25-23, 15-12).

    MVP del torneo femminile: Raffaella Battaglia (Dream Volley Pisa)

    CRONACA – Per questa finale della sesta edizione del Campionato Assoluto Femminile di sitting volley per Parma coach Fabio Marmiroli schiera il sestetto con Marzolini, Colla, Del Prete, Broglia, Ceccon, Oddi e Sarzi. Dall’altra parte della rete coach Eva Ceccatelli scende in campo insieme a Bellandi, Macchiarulo, Battaglia, Cirelli, Aringhieri e al libero Spediacci.

    Avvio di finale sul filo dell’equilibrio tra Cedacri SV Gioco Parma e Dream Volley Pisa. Le due formazioni procedono appaiate fino al primo allungo delle toscane che si portano sul +2 (4-6) e mantengono il vantaggio (5-7). Parma ritrova buon ordine e piazza il break che vale parità e vantaggio (8-7). Pisa non tarda a reagire e riprende la corsa aumentando il ritmo si porta sul +3 (11-14) e mantiene le avversarie a distanza (14-17). Coach Marmiroli riporta ordine tra le sue e Parma torna a contatto (17-17). Decisivo però l’allungo nel finale delle toscane: Ceccatelli e compagne rompono gli indugi sul 20-20 e conquistano il set point (20-24) e il primo set (21-25).

    Al rientro in campo è Parma a interrompere l’iniziale fase di studio tra le due formazioni (4-4) e a portarsi in vantaggio (6-4). Pisa prova a tenere il passo (9-8), ma non riesce a completare la rimonta. Un ottimo turno in servizio in battuta di Sarzi permette alle emiliane di spingersi sul +6 (16-10). Pisa non riesce a recuperare lo svantaggio (18-11), Parma amministra (19-13), allunga (20-14) e conquista agevolmente il secondo set (25-19).

    Sulla scia del parziale precedente è Parma rompere gli indugi in avvio di terza frazione (4-2, 5-5) e a dettare il ritmo (8-5). Le ragazze di coach Marmiroli continuano a imporre il proprio gioco (11-7) e si spingono sul +8 (16-8). Un buon turno in battuta di Bellandi e il time out chiamato da coach Ciccatelli invertono l’inerzia del match: Pisa ritrova buon ordine accorcia le distanze (17-12) e con due break (18-12, 18-15) recupera lo svantaggio (19-15, 19-19) e sorpassa (19-20). Coach Marmiroli decide che è il momento di fermare il gioco per rimettere ordine tra le sue ragazze: Parma si rimette in marcia, si torna in parità (23-23) e trova lo spunto giusto per portarsi in vantaggio nel conto set (26-24).

    Decisamente equilibrato e combattuto l’avvio del quarto parziale con le due formazioni che procedono sostanzialmente appaiate e ricuciono ogni tentativo di allungo avversario (3-3, 4-6, 6-6, 8-8). Sul 9-9 è Pisa ad aumentare il ritmo e a spingersi sul +3 (9-12). Con pazienza Parma recupera e si torna in parità (13-13, 15-15). Sono nuovamente le toscane ad allungare (15-18) e coach Marmiroli chiama time out. Pisa mantiene il vantaggio (17-20) e con determinazione conquista il 4° set (23-25) e porta la partita al tie-break.

    Equilibratissimo l’avvio della quinta e ultima frazione (3-3). Pisa tenta l’allungo (3-5), ma è pronta la reazione di parma che ricuce (5-5) ma non tiene il passo e le toscane arrivano in vantaggio al cambio campo (5-8). Il time out chiamato da coach Marmiroli non ha l’effetto sperato: Pisa aumenta il ritmo (7-11) e conquista (12-15) il 6° Scudetto al Campionato Assoluto di sitting volley femminile.

    EVA CICCATELLI: “Ogni anno è più difficile. Parma è un’ottima squadra, molto agguerrita ed è in crescita. Se noi non riusciamo sempre a essere al centro per cento può metterci in difficoltà. Bene così, però, e siamo davvero felici di questo sesto scudetto. Conosco la mia squadra conosco i nostri mezzi e anche quando oggi siamo state in svantaggio non ho mai avuto paura di poter perdere questa partita. Certo non abbiamo giocato bene. Ogni anno poi, riconfermarsi è difficile: si sente la pressione che aumenta ed è faticoso. Siamo però riuscite a liberarci a giocare tranquille e in questi momenti si vede che siamo una bella squadra”.

     

    SARA CIRELLI: “Sono davvero emozionata. Parma è cresciuta molto anno dopo anno e sta dimostrando un buon gioco. Aver fatto così tanta fatica, ma aver raggiunto l’obiettivo mi rende felicissima ed è ancora più bello. La nostra forza nasce dal fatto che ci alleniamo tanto insieme, siamo un bel gruppo unito, ci divertiamo quando giochiamo e penso si sia visto anche in campo oggi nei momenti difficili da recuperare. Abbiamo fatto una bella rimonta, anche se poi abbiamo perso il set, e questo ci ha permesso di rientrare in campo come sappiamo fare. La nostra forza è proprio la nostra unione”.

     

    FINALE 1°-2° posto - Domenica 4 giugno – Ore 9.30 – Lo streaming della partita è disponibile (QUI)

    Cedacri SV Giocoparma -Dream Volley Pisa 2-3 (21-25, 25-19, 26-24, 23-25, 15-12)

    CLASSIFICA FINALE: Dream Volley Pisa, Cedacri Sitting Volley Giocoparma, L’Abbondanza del Pane Nola, Numberone SA 360 RM, Diasorin Fenera Chieri, Modena Sitting Volley

     

    Albo d'oro

    2017 (Pesaro) 1° Dream Volley Pisa, 2° Nola Città dei Gigli, 3° Asd Rotonda Volley-Punta allo Zero Parma

    2018 (Pisa) 1° Dream Volley Pisa, 2° Besana Nola Città dei Gigli, 3° Punta Allo Zero Parma

    2019 (Modena) 1° Dream Volley Pisa, 2° Cedacri Gioco Parma, 3° Besana Nola Città dei Gigli

    2020 Edizione non disputata

    2021 (Tirrenia - PI) 1° Dream Volley Pisa, 2° Cedacri Sitting Volley Giocoparma, 3° Sport Academy 360 Roma

    2022 (Cesenatico - FC) 1° Dream Volley Pisa, 2° Cedacri Sitting Volley Giocoparma, 3° Volley Club Cesena

    2023 (Parma) 1° Dream Volley Pisa, 2° Cedacri Sitting Volley Giocoparma, 3° L’Abbondanza del Pane Nola

     

     

    Fonte Fipav Nazionale

      

  • Pisa sul tetto d’Europa del Sitting Volley Femminile

    Pisa sul tetto d’Europa del Sitting Volley

     

    La #DreamVolley di #Pisa (campione d'Italia) vince la #ChampionsCup di #Sittingvolleyball Femminile. Bravissime tutte le ragazze! 

    #Toscana #Italy #Europa #Paravolley  #Cip #Fipav

  • Prato Volley Project: gare del weekend 6-7 febbraio

    Serie C Girone A – Ariete Prato Volley Project – Impruneta Robur Scandicci (ore 18.00, Palazzetto San Paolo), arbitri Staderini e D’Azzo.
    Al via il girone di ritorno e per l’Ariete c’è subito una gara delicata e da vincere a tutti i costi. Impruneta rappresenta la più competitiva delle formazioni in zona pericolo e ne sa qualcosa l’Ariete che all’andata fu sconfitto 3-2. Prato galvanizzato dopo la vittoria con Fucecchio e PVP che lentamente sta recuperando alla piena efficienza tutte le atlete a disposizione dopo gli infortuni subiti da Morotti, Cafissi e Dellernia. Insomma, vincere contro coach Francalanza avrebbe una enorme valenza. Aiuterebbe  scacciare i fantasmi della bassa classifica e regalerebbe continuità e serenità ad un gruppo che ancora non ha potuto esprimere completamente le sue potenzialità, anche a causa dei tanti guai fisici della sue atlete.
    La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Prosperi, Carovani, Legnini, Morotti, Cafissi, Belli, Spagnoli, Foggi, Panerai, Dellernia, Marchesini. All. Marco Targioni

  • Prato Volley Project: i risultati del weekend 12-13 marzo

    Serie C Girone A – Mens Sana Siena - Ariete Prato Volley Project 3-1 (25-14; 25-19; 18-25; 25-21), arbitri Barnini e Angiolini.
    Un PVP in tono minore perde a Siena. Brutta serata per la squadra di Targioni che contro una Mens Sana brillante commette un grosso passo falso in ottica play off. Gara da dimenticare e testa ai prossimi impegni. Il match. Bartolini con Foggi in diagonale, Legnini e Morotti al centro, Carovani e Dellernia di banda e Marchesini libero. Inizio tutto di casa (4-0 e 9-4). Prato impacciato e che trovava poche uscite offensive. Siena sul 13-7 e poi sul 16-9. Chiusura a 14. Inizio lento di Prato anche nel secondo set (3-0 e 13-9). Ariete che stentava a trovare ritmo e continuità. Mens Sana avanti 16-13. Prato che non riusciva ad entrare in partita e padrone di casa che chiudevano in scioltezza anche questo secondo parziale. Targioni gettava nella mischia Belli, Cafissi e Spagnoli. Terzo set con Ariete sopra 1-5 e 3-8. PVP cresceva e saliva sull’8-15. Prato saliva sul 16-20 e chiudeva a 18. PVP rinfrancato e che nel quarto parziale partiva bene (1-4 e 6-8). Siena che comunque non mollava, recuperava (10-10) e sorpassava (14-12 e 16-14). Equilibrio fino alle fasi finali con Siena che trovava il break (23-21) e poi lo sprint decisivi.
    La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Prosperi, Carovani, Legnini, Morotti, Cafissi, Belli, Spagnoli, Foggi, Dellernia, Marchesini. All. Marco Targioni

  • Prato Volley Project: i risultati del weekend 16-17 aprile

    Serie C Girone A – Ariete Prato Volley Project – Astra Chiusure Lampo 2-3 (16-25; 25-20; 26-24; 17-25; 12-15), arbitro Tanzilli.
    L’Ariete cede all’Astra ma non abdica dal sogno play off. Partita fallosa, ricca di errori ma intensa come poche altre. Alla fine ha la meglio la squadra ospite più cinica nei momenti decisivi. Prato non avrà continuità e non sarà esente da black out ma certo in quanto a cuore non si può rimproverare niente a Belli e compagne. La gara. Ariete con Bartolini e Spagnoli in diagonale, Legnini e Cafissi al centro, Carovani e Belli di banda, Marchesini e Ambrogetti nel ruolo di libero. Inizio pessimo di Prato e Targioni subito al tempo (0-4). Ospiti che salivano sul 2-7 e Ariete con molte difficoltà a mettere palla a terra. Ospiti che salivano sul 7-14. Targiioni provava le carte Morotti, Dellernia e Prosperi. Astra che chiudeva senza eccessivi problemi. Ben diverso l’approccio PVP al secondo parziale. Prato finalmente attento ai dettami di Targioni e che saliva sul 7-4 costringendo Morettini al tempo. Ariete sul 9-5 ed 11-6 ma ospiti sempre a tornare in scia (14-12) e gara ora molto bella anche se Prato non esente da errori. Sulo 15-14 tempo Targioni. Dentro Dellernia subito ottima a muro e Morettini costretto al tempo sul 18-15 PVP. Al ritorno in campo errore ospite (19-15). Nessuna delle due squadre, però, sembrava voler prendere in mano definitivamente il set ed era nuovamente la panchina pratese a chiamare tempo sul rientro ospite (19-18). Muro Astra per la parità. Belli a riportare avanti il PVP. Break pratese con muro ed attacco Legnini (23-19). Chiusura con ace di Bartolini. Nel terzo ancora inizio passivo di Prato che andava sotto 1-6 costringendo Targioni a spendere un tempo. PVP che andava sotto 3-10 prima di trovare in Dellernia la forza di tornare sotto. Era la numero 15 a trascinare l’Ariete fino al 9-11. Qui, però, l’Astra tornava efficacie (9-14) e Targioni chiamava il secondo time out del suo set. Dal 9-16 l’Ariete si accendeva nuovamente. Ottima Cafissi al servizio e quando Morettini chiamava il suo tempo l’Ariete aveva ormai impattato (16-16). Gara accesa e giallo a Morettini per proteste sul 17-17. Quadruplo ace Bartolini per sorpasso e fuga pratese (21-17). PVP ancora falloso e Astra che si riavvicinava (22-21). Gara zeppa di errori ma intensissima. Dentro Morotti. Parità sul 23-23. Ospiti sul 23-24. Set point annullato da Cafissi. Prato chiudeva con block out della giovane Londi. Dellernia e Londi confermate in avvio di quarto set. Prato avanti (2-0) ma subito ripreso (3-3). Nuovo break PVP (6-3 e 8-5) e nuovo aggancio ospite (8-8). Tempo Targioni. Break ospite per il 9-12 e nuovo time out pratese. PVP che rimaneva agganciata (13-14). Dentro Carovani e Legnini. Nuova fuga ospite (13-16). Ariete con troppe pause ed ospiti a scappare (15-22). Tutto rimandato al quinto set. Nel tie break Prato sotto 2-5 ma a recuperare. Al cambio campo ospiti avanti 6-8. Giallo al PVP per le proteste sull’ultima palla. Equilibrio (10-10) che veniva interrotto da Bagno a Ripoli che saliva sul 10-12 con muro su Dellernia. Tempo PVP. Al ritorno in campo Astra sull’11-14 ed a chiudere a 12.
    La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Prosperi, Carovani, Legnini, Morotti, Cafissi, Belli, Spagnoli, Foggi, Ambrogetti, Dellernia, Londi, Marchesini. All. Marco Targioni

  • Prato Volley Project: i risultati del weekend 5-6 dic.

    Serie C Girone A – Ariete Prato Volley Project – Valdarnisieme 3-0 (25-17; 25-12; 25-13), arbitro Montomoli.
    Un grande Ariete supera nettamente Valdarno. Prato in grande spolvero con ottima intensità al servizio e con una Belli molto positiva in attacco. Niente da fare per una formazione aretina che pagava qualche assenza di troppo, tra cui quella di Butnaru. La gara. Cafissi in panchina ma non disponibile per un fastidio ad un ginocchio e prato in campo con Bartolini e Spagnoli in diagonale, Legnini e Morotti al centro, Carovani e Belli di banda e Panerai libero. Inizio in salita per Prato (2-5) ma reazione immediata(6-5). Bene le ragazze di Targioni al servizio ed in attacco. Carovani molto cercata in ricezione e puntuale e Belli efficace in diagonale. Prato sul 13-9 e poi sul 16-10 con l’ennesimo tocco a muro di Legnini. PVP che giocava molto bene e Bianchi al secondo time out sul 18-10. Break ospite per il meno sei (21-15) ma Prato a chiudere senza affanni. Formazione invariata per prato anche nel secondo set e partenza subito positiva dell’Ariete che costringeva al primo time out Bianchi (8-4). Set però senza storia con Prato che imperversava su un Valdarno impreciso in ricezione ed incapace di far male in attacco. Nel terzo ancora Prato sugli scudi (10-5 e 16-9). Ancora tempo Bianchi ma Ariete senza problemi (20-11). Chiusura con successo Prato e con tre punti che significano molto per morale e classifica.
    La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Prosperi, Carovani, Legnini, Morotti, Cafissi, Belli, Spagnoli, Foggi, Breschi, Dellernia, Panerai, Marchesini. All. Marco Targioni

  • Prato Volley Project: i risultati del weekend 9-10 aprile

    Serie C Girone A – Ariete Prato Volley Project – Tecnoalarm Pontemediceo 3-1 (25-19; 22-25; 25-21; 25-16), arbitri Ferro e Nannini.
    I play off non sono una chimera. L’Ariete batte il Pontemediceo nello scontro diretto e lancia lo sprint per la posta season. Buona prestazione per Belli e compagne. Buona nonostante un secondo set regalato alle ospiti e qualche sbavatura di troppo che questa squadra non riesce ancora ad eliminare. In gare come quella contro il Ponte, però, contano solo i tre punti e quelli sono arrivati. La gara. Prato con Bartolini e Foggi in diagonale, Legnini e Cafissi al centro, Belli e Carovani di banda, Ambrogetti e Marchesini ad alternarsi nel ruolo di libero. Equilibrio iniziale (6-6) annullato da Prato che, batteva bene e toccava molto a muro. Ariete sul 12-9 e 14-10 ma Pontassieve sempre in scia. Ospiti che approfittavano di ogni calo pratese e tornavano in parità (16-16). Targioni al tempo. Sul 17-26 dentro Spagnoli. Finale tutto di marca pratese, Ponte in confusione e con Belli protagonista. Nel secondo set ancora prove di fuga del PVP (6-3) frustrate dalla reattività del Ponte (7-7). Equilibrio (12-12) con tanti, troppi, errori del PVP e con qualche chiamate arbitrale che innervosiva le padrone di casa. Prato meno lucido e sprecone e Ponte che ne approfittava per rimanere in scia (15-15). Sul vantaggio ospite (15-16 e 15-17) due tempi furibondi di Targioni. Prato adesso soffriva con Pontassieve che difendeva con intensità. Ariete in completo black out (17-21). PVP che, però, dove non arrivava con la lucidità rimediava con il cuore e con la battuta di Carovani che fruttava la nuova parità (21-21). Ariete avanti 22-21 ma subito superata (22-24). Muro su Belli a chiudere. Prato concentrato nel terzo set. Ariete che, dopo l’equilibrio iniziale (11-10), riusciva a scrollarsi di dosso Pontassieve sul 20-16. Tentativo di recupero ospite (21-19) rispedito al mittente con autorità e set chiuso facilmente. Nel quarto PVP subito cattiva ed avanti (5-2 e 10-5). Brave le ragazze di Targioni a non regalare niente questa volta ed a doppiare le avversarie (14-7) con una buona pressione al servizio. Prato volava anche a muro (17-8) ed il finale non riservava più sorprese.
    La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Prosperi, Carovani, Legnini, Morotti, Cafissi, Belli, Spagnoli, Foggi, Dellernia, Ambrogetti, Marchesini. All. Marco Targioni

  • Prato Volley Project: le gare del weekend

    Il programma gare delle squadre maggiori del Prato Volley Project.
    Serie C Girone A – Ariete Prato Volley Project – Calenzano Volley, (ore 21.00, Palazzetto San Paolo), arbitro Ibresi.
    Tornare a vincere. Questo è l’obbiettivo dell’Ariete che, rinfrancata dal punto strappato nel derby e da una classifica niente male per una neopromossa, ospita il Calenzano per un quasi derby assolutamente da vincere. Le ragazze di Isabella Lotti hanno infatti iniziato il torneo con qualche difficoltà ed hanno solo due punti in graduatoria. Due punti frutto però di tanta grinta e di due ottime prestazioni con Siena e Valdarno. Insomma, squadra in crescita Calenzano e quindi molto pericolosa per un Ariete non ancora al meglio fisicamente e che, dopo il recupero di Carovani, attende di completare i ranghi con i rientri di Dellernia e Marchesini.
    La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Prosperi, Carovani, Legnini, Morotti, Cafissi, Belli, Spagnoli, Foggi, Londi, Panerai, Cavicchiolo. All. Marco Targioni

  • Prato Volley Project: le gare del weekend 14-15 marzo

    Serie D Femminile Girone B: Ariete Prato Volley Project – Olimpia Poliri 2-3 (25-19; 25-15; 22-25; 21-25; 15-17) Palestra di San Paolo, arbitro Barcellona.
    Prato non supera l’ostacolo Poliri. A ranghi completi, o quasi visto che mancava Fanti, Prato offre una prestazione a due facce contro un’avversaria temibile ma non impossibile. Due set ottimi e tre pessimi con un calo di intensità e concentrazione incredibile. La gara.  Ariete in campo con Agostini e Foggi in diagonale, Legnini e Boso al centro, Carovani e Belli a schiacciare e Marchesini libero. Inizio molto equilibrato anche se ricco di errori da ambo le parti (5-5 e 9-9). Equilibrio che proseguiva per tutto il set fino ad un fallo di doppia fiorentino che concedeva a Prato il primo mini break (15-13). Brava Firenze a risalire la china (16-18) e time out Prato. Nel finale bravissime le ragazze pratesi a strappare di nuovo sul 22-18 e poi a chiudere a 19. Nel secondo set Prato avanti 7-3 e poi 14-8. Prato concreta e poco fallosa con Foggi e Lombardi a darsi il cambio al servizio. Fuga pratese sul 17-10 e 18-13. Chiusura di Foggi a 15 con Prato davvero convincente. Nel terzo l’Ariete spengeva la luce. Ospiti sul 4-8 e 5-11 e Lazzarini a cercare di scuotere la squadra al time out. Dentro Trinca. Prato al tentativo di recupero e Boso a trovare l’ace del meno quattro (14-18). Tempo Firenze. Alla ripresa Foggi a provocare al servizio il 18-20 ed il secondo tempo consecutivo degli ospiti. Due sciocchezze Prato e ospiti di nuovo sul più quattro (18-22). Ariete ancora a recuperare (20-22). Chiusura ospite a 22. Quarto con Firenze che ora ci credeva e saliva sull’1-4 per poi affondare il colpo sul 9-15. Due i tempi chiamati da Lazzarini ma squadra che trovava difficoltà in difesa. Dentro Bessi e Dellernia, quest’ultima pur non al meglio. Black out PVP e ospiti che salivano sull’11-20. Prato tentava il recupero (16-20). Belli per il 18-21. Erano comunque le ospiti ad arrivare per prime al traguardo. Nel tie break Prato sotto 2-4 ma a recuperare ed a superare (6-4). Sul 7-5 Prato si perdeva in due errori banali ma al cambio campo arrivava ugualmente per primo. Al ritorno in campo PVP sopra 10-8. Ancora due sciocchezze e parità. Tempo Lazzarini. PVP che sembrava far di tutto per perdere e Firenze che saliva sull’11-12. Prato stringeva i denti e, sfruttando anche gli errori di Firenze, non meno generosa delle pratesi in quanto a regali,  tornava sul 14-12 con un grande attacco di Foggi. Poliri che tornava in parità e che poi superava con un pallonetto (14-15). Belli in mani e fuori. Ace delle ospiti per la chiusura. La rosa dell'Ariete Prato Volley Project: Agostini, Trinca, Belli, Carovani, Lombardi, Foggi, Bessi, Boso, Legnini, Dellernia, Marchesini, Scopelliti. All. Lazzarini. 

  • Prato Volley Project: le gare del weekend 19-20 dic.

    Serie C Girone A – Astra Chiusure Lampo - Ariete Prato Volley Project, (ore 21.00, Palazzetto Liceo Gobetti, Bagno a Ripoli), arbitro Fratoni.
    L’Ariete chiude l’anno in casa dell’Astra Chiusure Lampo. E’ la seconda trasferta consecutiva e l’obbiettivo è chiudere l’anno conquistando punti su un campo difficile, quello di una delle migliori formazioni del torneo. Una delle qualità di Belli e compagne viste in queste ultime giornate è stata la costanza di rendimento e la capacità di strappare risultati anche su campi difficili. Confermare questa qualità vorrebbe dire far punti anche a Bagno a Ripoli e chiudere l’anno in crescendo. Ancora non disponibile Cafissi.
    La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Prosperi, Carovani, Legnini, Morotti, Belli, Spagnoli, Foggi, Marchesini, Panerai, Dellernia. All. Marco Targioni

  • Prato Volley Project: le gare del weekend 2-3 maggio

    Serie D Femminile Girone B: Blu Volley Quarrata - Ariete Prato Volley Project, ore 17.00, Palazzetto via Arcoveggio, arbitro Righi.
    Servono solo i tre punti. Gara senza alternative per la squadra di Luca Lazzarini che alla trasferta di Quarrata chiede i punti per proseguire la sfida a distanza con Agliana e Delfino Pescia per un posto play off.  Prato vanta attualmente un punto in più delle concorrenti ed è un punto che Belli e compagne devono difendere con i denti e con le unghie per un traguardo che, raggiunta con ampio anticipo la salvezza, vorrebbe dire il coronamento di una stagione che, comunque vada quest’ultima corsa, rimane fantastica. La rosa dell'Ariete Prato Volley Project: Agostini, Trinca, Belli, Carovani, Lombardi, Fanti, Foggi, Bessi, Boso, Legnini, Marchesini, Sarti. All. Lazzarini.

  • Prato Volley Project: le gare del weekend 21-22 feb

    Serie D Femminile Girone B: Viva Volley - Ariete Prato Volley Project, domenica ore 17.30, Palestra di San Paolo, arbitro Fratoni.
    Derby di alta classifica tra Ariete e Viva. Una stracittadina attesa e che, soprattutto grazie ai risultati straordinari della squadra di Lazzarini, assume contorni e significati ben diversi rispetto a quelli preventivabili ad inizio torneo. Il Viva è in lotta per il vertice, e questo non ha stupito nessuno, l’Ariete è in piena corsa per i play off, e questo in pochi se lo sarebbero atteso. Insomma, tra le due cugine sarà un derby di altissima classifica e se nessuna può permettersi passi falsi è certo la squadra di Polenzani ad avere più da perdere in questo confronto. Il Viva, dopo la sconfitta di Pescia, non può infatti permettersi altri passi falsi. Pena in caso contrario il veder sfuggire forse definitivamente Fucecchio ed il primo posto. Molto più sereno il PVP che a questa sfida chiede una prestazione importante e punti per continuare il suo magnifico volo. Per l’occasione Lazzarini non avrà ancora a disposizione Sarti e Dellernia ma recupera capitan Belli. La rosa del Viva Volley: Giuntoli, Gianni, Piccini, Parretti, Moretto, Ponzetta, Ridolfi, Nesi, Basagni, Innocenti, Borchi, Vannini, Sanesi. All. Polenzani.
    La rosa dell'Ariete Prato Volley Project: Agostini, Trinca, Belli, Carovani, Lombardi, Fanti, Foggi, Bessi, Boso, Legnini, Marchesini, Scopelliti. All. Lazzarini. 

  • Prato Volley Project: le gare del weekend 21-22 marzo

    Serie D Femminile Girone B: Casa Culturale Folgore - Ariete Prato Volley Project 0-3 (21-25; 26-28; 22-25), Palestra Toniolo Ponte a Egola, arbitro Pellegrini.
    Colpo grosso dell’Ariete che, dopo due sconfitte al tie-break, vince in casa della terza forza del campionato rilanciando la propria candidatura per un posto nei play off. Vittoria bellissima e netta di Prato che nel primo set sorprendeva la Folgore nel finale. Dal 17-17 break Prato per il 18-21 e 20-24 e chiusura a 21. Nel secondo ancora Prato in gran spolvero. La Folgore provava a reagire (3-1 e 10-8) ma erano Belli e compagne a prendere in mano le redini della sfida quando si arrivava in doppia cifra (10-11 e 11-16). Prato che saliva sul 16-21  e 20-23 ma che nel finale subivano la rimonta delle ragazze di casa (23-23). Casa Culturale cha annullava due set point (25-24 e 26-25) ma poi cedeva. Nel terzo ancora Prato sugli scudi (1-3 e 7-10). Break importante del PVP sull’8-13 poi 11-17. Qui faceva capolino il braccino, la Folgore tornava sotto (17-21) ma Prato non mollava e chiudeva a 22. La rosa dell'Ariete Prato Volley Project: Agostini, Trinca, Belli, Carovani, Lombardi, Fanti, Foggi, Bessi, Boso, Legnini, Marchesini, Scopelliti. All. Lazzarini 

  • Prato Volley Project: le gare del weekend 28 feb - 1 mar

    pvpSerie D Femminile Girone B: Ariete Prato Volley Project – Appennino Pistoiese 3-2 (25-18; 26-24; 20-25; 20-25; 15-9) Palazzetto San Paolo, arbitro Messori. 
    Due set perfetti e poi il buio prima del tie break. Mezzo harakiri dell’Ariete PVP che tiene in pugno per due set la gara con l’Appennino per poi regalare due set alle pistoiesi con uno sciagurato black out. Alla fine un successo importante per il morale della squadra e per i giochi play off in classifica. Successo ancora più pesante viste le tante assenze. La gara. Prato in formazione rimaneggiata per le assenze di Dellernia, Sarti, Lombardi, Marchesini e Trinca ed in campo con Agostini in diagonale con Foggi, Boso e Legnini centrali, Carovani e Belli di banda e Scopelliti libero. Inizio equilibrato e primo tentativo di fuga ospite sul 6-8 e 8-10. Brave Legnini e Agostini a ricucire. Tempo Lazzarini sull’11-13. Ariete che usciva bene dal tempo e saliva sul 14-13. tempo ospite. Ariete reattiva e Foggi a portare le sue sul 19-16. Ancora tempo ospite. Finale tutto pratese e chiusura a 18. Nel secondo ancora lotta punto su punto. Ospiti al break sull’8-11 e tempo Lazzarini. Ancora qualche errore in ricezione ed in ricostruzione costava l’allungo Appennino (9-14). Dentro Ambrogetti in regia. Prato sul meno uno (13-14). Gran bella gara con Appennino a salire 14-17 e Belli e  compagne a lottare per tornare a meno uno (16-17). Muro Legnini per il 19-18. Equilibrio ristabilito e squadre sul 23-23. Ospiti al primo set point con muro out PVP. Belli ad annullare. Poi chiusura Ariete con classe e grinta. Nel terzo PVP quasi scarico che saliva sul 13-10 ma che poi concedeva moltissimo alle avversarie. Appennino che fuggiva sul 14-18 e poi 16-21. Ariete meno attenta rispetto al set precedente e parziale che finiva nella mani delle ospiti. Prato sotto tono anche nel quarto (2-5 e 3-7). Legnini a muro per il 5-7 poi recupero sul meno uno (10-11) tra mille errori ed ingenuità.

  • Prato Volley Project: le gare del weekend 28-29 nov

    Serie C Girone A – I° Giglio Castelfiorentino - Ariete Prato Volley Project, (ore 21.15, Palestra Enriques), arbitro Alberti.
    In casa della terza della classe. Gara complicata per il PVP che questo sabato sarà ospite del Castelfiorentino per una sfida, almeno sulla carta, alquanto difficile. Ariete che è reduce dal successo sofferto contro Siena, padrone di casa che vengono da una sconfitta contro la Liberi e Forti. Insomma, stati d’animo opposti e I° Giglio con il dente avvelenato ed ancora più pericoloso. Prato, però, ha l’obbligo di dare continuità ai suoi risultati e far punti su un campo così complesso può essere un buon viatico per il proseguo del torneo. La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Prosperi, Legnini, Morotti, Cafissi, Belli, Spagnoli, Foggi, Londi, Panerai, Cavicchiolo. All. Marco Targioni 

  • Prato Volley Project: le gare del weekend 5-6 dic.

    Serie C Girone A – Ariete Prato Volley Project – Valdarnisieme, (ore 18.00, Palazzetto San Paolo), arbitro Montomoli.
    Non è un inedito e promette spettacolo. A San Paolo arriva il Valdarninsieme. Aretine e pratesi si sono già confrontate in precampionato e nelle due occasioni il PVP ha fatto bene. Questo però è campionato, ci sono in ballo punti e tutto cambia. Nella squadra di coach Bianchi giocano l’ex nazionale romena ed ex Urbino (A1) Elena Butnaru e l’ex Verona (A2) e già giocatrice del Valdarno Volley in B1 Alessandra Ambrosi. Insomma, squadra costruita per vincere. Prato ha altri obbiettivi ma in fondo i punti in più delle aretine sono solo tre. Se il PVP gioca da PVP la gara è aperta e lo spettacolo assicurato. La prova di Castelfiorentino fa sperare bene.
    La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Prosperi, Carovani, Legnini, Morotti, Cafissi, Belli, Spagnoli, Foggi, Londi, Panerai, Cavicchiolo. All. Marco Targioni