#fipav

  • Prato Volley Project: le gare del weekend 9-10 gen

    Il programma gare delle squadre maggiori del Prato Volley Project.
    Serie C Girone A – Ariete Prato Volley Project – Liberi e Forti, (ore 18.00, Palazzetto San Paolo), arbitro D’Azzo.

    Inizia il 2016 in casa l’Ariete e lo fa ospitando la Liberi e Forti in una gara importante. Gara di cartello, si potrebbe dire, contro una squadra attrezzata e che occupa la terza piazza a pari merito con Campi. Il PVP prima della pausa ha vinto una sfida importante contro Bagno a Ripoli. Confermarsi contro le fiorentine potrebbe dare un volto nuovo al torneo delle pratesi ancora troppo vicine alla zona pericolo per pensare alla possibilità di agganciare il treno delle più forti. La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Prosperi, Carovani, Legnini, Morotti, Cafissi, Belli, Spagnoli, Foggi, Marchesini, Panerai, Dellernia. All. Marco Targioni

  • Prato Volley Project: risultati del week-end 6-7 feb.

    Serie C Girone A – Ariete Prato Volley Project – Impruneta Robur Scandicci 3-1 (17-25; 25-17; 25-15; 25-19), arbitri Staderini e D’Azzo.
    L’Ariete non incanta ma porta a casa i tre punti. In una gara fondamentale per allargare il gap sulla zona pericolo, nella prima del ritorno, Prato fatica, non brilla per il bel gioco ma si mette in saccoccia 3 punti che valgono oro. Un successo pesante che fa passare in secondo piano i tanti errori visti in campo ed un gioco che ha stentato a decollare. La gara. PVP con Bartolini e Foggi in diagonale, Morotti e Legnini al centro, Belli e Carovani di banda e Panerai libero. Inizio scialbo in ricezione per Prato che andava sotto 3-5. PVP che, però, registrava il fondamentale prima recuperava (8-8) e poi sorpassava (13-9). Tempo Francalanza. Un time out che deconcentrava Prato che, in completo black out, subiva un parziale di 0-8 (13-17). Impruneta in fiducia (14-20) e PVP in confusione. Cafissi per Legnini. Ariete che non riusciva a raddrizzare il set. Nel secondo dentro Spagnoli nel ruolo di opposto. Inizio confortante (5-0) ma parziale complesso con ospiti mai dome e Prato a sbagliare ancora troppo (8-6). PVP faticosamente e nuovamente sul 13-9. Questa volta niente black out e pratesi che con Belli e Bartolini salivano sul 19-13. Tempo Francalanza. PVP non bellissimo e con pochissimo muro ma a chiudere in scioltezza. Nel terzo set Prato subito con grinta (4-1). Belli in diagonale per il 9-5 e poi tanti errori da ambo le parti per il 14-8 pratese. Gara che non era bella ma che il PVP sembrava ora in grado di governare (17-11). Urlo liberatorio del capitano per il 20-13 pratese che preludeva ad un finale di parziale sereno per la squadra di Targioni. Nel quarto ancora PVP avanti (4-0 e 6-2). Muro, uno dei pochi di Prato, con Legnini per il 9-4. Dentro Cafissi. PVP sul 15-8 e Panerai ad esaltarsi in difesa. Tempo Impruneta. Prato che non si fermava più (17-11) anche grazie ai tanti errori ospiti. Ariete che saliva sul 21-15 e quindi a chiudere.

    La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Prosperi, Carovani, Legnini, Morotti, Cafissi, Belli, Spagnoli, Foggi, Panerai, Pitta, Dellernia, Marchesini. All. Marco Targioni

  • Prato Volley Project: risultati del weekend 11-12 aprile

    Serie D Femminile Girone B. La Fenice Pistoia - Ariete Prato Volley Project 3-1 (25-19; 25-22; 15-25; 25-22), Palestra Anna Frank, arbitro Papini. L’Ariete perde a Pistoia ma rimane in corsa per i play off. Serata negativa per Prato che cede senza ottenere punti sul campo di una squadra peraltro di valore e ricca di talento. Insomma, un passo falso che ci può stare anche se fa male. La gara. Ariete che iniziava malissimo soffrendo in ricezione e difesa contro la squadra di Caramelli e Beconi. Prato sotto 6-2 e subito tempo Lazzarini. Dopo la pausa ancora Fenice a strappare (9-3 e 13-4). Belli e compagne cercavano il recupero e sul 13-8 era Caramelli a chiamare tempo. Al ritorno in campo massimo sforzo PVP che tornava a meno tre (16-13) ma successivo break (20-13) decisivo del Pistoia che chiudeva. Nel secondo parziale Prato sotto 3-1, a recuperare e sorpassare (3-4) ma poi a concedere ancora il break alle padrone di casa (8-4) ed a costringere Lazzarini al tempo. Prato imprecisa e fallosa e la Fenice che scappava sul 13-6. Con coraggio e orgoglio le ragazze ospiti recuperavano fino al meno due (16-14) e poi ad una sola lunghezza (18-17). Prato saliva sul 19-21 e costringeva Caramelli al tempo. Al ritorno in campo sorpasso Fenice (22-21) che poi strappava fino a chiudere contro un PVP che rimaneva poco lucido. Nel terzo grande reazione pratese che dopo essere andata sotto 6-3 sorpassava sul 6-7 e costringeva due volte al tempo Caramelli sul 9-14 e sul 10-16. Fuga ulteriore sul 12-19 e chiusura a 15. Nel quarto equilibrio iniziale rotto da l break Prato (4-7). Recupero delle ragazze di casa (7-8). Squadre in parità e poi nuovo sorpasso Pistoia (13-12 e poi 15-13). Il nuovo break importante de La fenice arrivava sul 21-18 ma l’Ariete reagiva subito (21-21). Finale di set sul filo di lana. Tempo Pistoia sul 21-22. Caramelli toccava le corde giuste e lo sprint decisivo lo metteva a segno La Fenice.

  • Prato Volley Project: risultati del weekend 14-15 feb

    pvpSerie D Femminile Girone B: Ariete Prato Volley Project – Misericordia Pieve a Nievole 3-0 (25-20; 25-19; 25-22), Palazzetto San Paolo, arbitro Flower.
    L’Ariete Prato Volley Project batte il Misericordia Pieve a Nievole in un match meno banale di quanto non dica la classifica. Questo per il momento positivo delle ospiti, reduci da due successi, ma anche per le assenze pratesi. Ed invece la squadra di Lazzarini ha saputo soffrire nel primo parziale, in cui ha concesso tantissimo alla Pieve, e nonostante questo ha strappato il 25-20 finale, e poi ha dominato controllando con grande maturità i due set finali. Insomma, una buonissima prova che consolida ulteriormente la candidatura pratese ai play off. Obbiettivo di cui Lazzarini non vuol parlare ma che, classifica alla mano, non sembra così impossibile. Prato senza Belli, Dellernia e Sarti ed in campo con Trinca e Lombardi in diagonale, Boso e Legnini centrali, Carovani e Foggi di banda e Marchesini libero. Inizio lento di Prato (3-7). Troppo fallosa l’Ariete che, nonostante tutto, rimaneva in scia (7-10). Pieve a tentare nuovamente il break (11-16). Lazzarini a cambiare in regia con l’ingresso di Agostini. Prato che tornava sotto (17-17) e poi scappava con un’ottima Legnini a muro. Prato che chiudeva ancora con un muro della sua centrale. Nel secondo confermata Agostini in regia. Prato in controllo ed a trovare il break sull’11-6. Ariete cinica e che commetteva meno errori e questo bastava a lasciare indietro le ospiti. PVP sul 16-10 e 22-13. Nel terzo Prato a comandare 7-3 e 13-10. Brava la Pieve a tornare sotto (19-17 e 20-19) e finale lottato. Lazzarini inseriva anche la giovane Scopelliti. Break finale di Prato che chiudeva i conti. La rosa dell'Ariete Prato Volley Project: Agostini, Trinca, Carovani, Lombardi, Fanti, Foggi, Bessi, Boso, Legnini, Marchesini, Scopelliti. All. Lazzarini. 

  • Prato Volley Project: risultati del weekend 16-17 gen

    Serie C Girone A – Cortona Volley - Ariete Prato Volley Project 3-1 (25-22; 25-22; 23-25; 25-22), arbitro Sbardellati.
    Una brutta sconfitta. L’Ariete si arrende a Cortona al termine di una sfida equilibrata ma giocata meglio dalle avversarie soprattutto nei punti decisivi. Attenuante per la squadra di Targioni la perdurante emergenza con le assenze di Cafissi e Morotti. L’incredibile terzo set dimostra però che la gara non era impossibile. La partita. Prato in campo in emergenza con Bartolini nel doppio ruolo di regista e centrale, Spagnoli opposto, Legnini al centro, Carovani e Belli di banda e Panerai libero con l’inserimento di Foggi in prima linea. Primo set equilibrato con Prato e Cortona mai a sopraffarsi. Dopo il 20 la fuga decisiva delle padrone di casa che chiudevano a 22. Nel secondo parziale PVP avanti 0-3 ma immediata reazione Cortona (5-3). Equilibrio tra le due squadre (7-7). Brava Prato a trovare il break (11-14) ma Cortona che non mollava (16-16). Ancora una volta break ospite dopo la metà set (19-16 e 21-17). Recupero PVP (22-22). Qui, però, Prato si fermava ancora una volta. PVP demoralizzato e che iniziava malissimo anche il set successivo (4-0 e 7-2). Cortona sulle ali dell’entusiasmo (18-5 e 20-9). Ariete che, però, senza più nessuna pressione tentava l’impresa e recuperava fino al 22-20, sorpassava sul 22-23 e poi incredibilmente chiudeva a 23 con un parziale di 3-16. Nel quarto equilibrio iniziale (3-3 e 6-6). Primo break pratese sul 10-14. Ariete decisamente in gara ed a salire sul 12-17. Qui ancora un black out Prato che consentiva il recupero alle padrone di casa (17-17) e poi anche il break decisivo (23-21).
    La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Prosperi, Carovani, Legnini, Breschi, Londi, Belli, Spagnoli, Foggi, Panerai. All. Marco Targioni 

  • Prato Volley Project: risultati del weekend 2-3 maggio

    Serie D Femminile Girone B Blu Volley Quarrata - Ariete Prato Volley Project 0-3 (20-25; 25-27; 23-25), Palazzetto via Arcoveggio, arbitro Righi. Missione compiuta. Servivano i tre punti e sono arrivati. Ariete non brillantissima ma vincente e questo a due giornate dal termine è il dato più importante. Troppe distrazioni per il PVP e fegato ingrossato per Lazzarini. Ad una giornata dal termine, comunque, i play off sono ad un passo. Ariete in campo con Trinca e Foggi in diagonale, Legnini e Boso al centro, Belli e Carovani di banda e Marchesini libero. Primo set con inizio lento e con tanti errori. PVP sopra 4-7, tempo Lazzarini sul 10-10 per dare la scossa alle sue e poi fuga sul 13-19 con un’ottima Legnini. Nel finale break Quarrata che da 15-23 risaliva fino a venti prima di arrendersi. Nel secondo Prato distratta. Ariete sopra 1-3 ma Quarrata in scia (6-6) e poi a tentare la fuga a sua volta (17-14). Lazzarini a richiamare l’attenzione di Belli e compagne e Prato che saliva sul 18-21. Quarrata tornava nuovamente sotto e l’Ariete chiudeva ai vantaggi al terso set point. Nel terzo Prato a scappare subito (5-10 e 6-13) e chiusura a dopo aver fatto rientrare le avversarie dall’11-21 al 23-24. La rosa dell'Ariete Prato Volley Project: Agostini, Trinca, Belli, Carovani, Lombardi, Fanti, Foggi, Bessi, Boso, Legnini, Marchesini, Scopelliti. All. Lazzarini. 

  • Prato Volley Project: risultati del weekend 23-24 gen

    Serie C Girone A –Ariete Prato Volley Project – Kemas Pallavolo Fucecchio (ore 18.00, Palazzetto San Paolo), arbitro Giandonati.
    Ultima del girone d’andata e serve un risultato positivo. Le sconfitte con Liberi e Forti e Cortona non lasciano alternative e la classifica meno che mai. L’Ariete ha bisogno di mettere fieno in cascina e deve provare a farlo nella sfida con un Fucecchio con cui Prato condivide il pessimo inizio d’anno. La squadra di coach Barboni ha infatti perso con Siena e Valdarno abdicando da capolista. A Prato arriverà quindi un Fucecchio ferito e, se possibile, ancora più pericoloso. Anche perché l’Ariete deve ancora fare i conti con i suoi problemi di organico (Cafissi, Morotti e Dellernia).  
    La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Prosperi, Carovani, Legnini, Londi, Breschi, Belli, Spagnoli, Foggi, Marchesini, Panerai. All. Marco Targioni

  • Prato Volley Project: risultati del weekend 24-25 gen

    pratovpSerie D Femminile Girone B. Pallavolo Aghinolfi - Ariete Prato Volley Project 1-3 (18-25; 20-25; 25-18; 18-25), Domenica Palestra Don Milani di Marina di Massa, arbitro Zonca Prato vince l’ultima di andata e si mette in tasca un pezzo di salvezza. Tre punti d’oro quelli conquistati a Marina di Massa dall’Ariete di Lazzarini. Tre punti che, sommati ai risultati delle settimane scorse, consegnano a Prato una classifica da sogno ma meritata. Una classifica che consente al PVP di affrontare con maggiore serenità il ritorno. La gara. Primo set con Ariete subito pungente. Carovani e compagne avanti 6-13 e tempo della panchina di casa. Dopo la pausa ancora Prato a comandare (10-15 e 12-18). Lazzarini al tempo a sua volta sul tentativo di recupero di Massa (16-20) ma chiusura senza affanni a 18. Nel secondo parziale reazione massese e Ariete sotto (7-5 e 8-7). Ancora PVP a soffrire (13-10) e Lazzarini a parlarci sopra. Prato sotto 15-11 poi a recuperare sul 17-17. Bravissime le ragazze ospiti a non fermarsi ed anzi ad accelerare scappando sul 17-21 e poi chiudendo a 20. 

  • Prato Volley Project: risultati del weekend 25-26 aprile

    Serie D Femminile Girone B: Ariete Prato Volley Project – Olympic System Volley 3-0 (25-18; 25-20; 25-13), Palestra San Paolo, arbitro Melloni. 
    L’Ariete supera netto l’Olympic e prosegue la sua corsa per i play off. Ottima prestazione delle ragazze di Lazzarini che ottengono tre punti contro una squadra motivata dalle necessità della salvezza e che si confermano come una realtà delle più belle di questo torneo. PVP con la sola Trinca in regia, Agostini è in lista ma è indisponibile per un infortunio alla caviglia, opposto è Foggi, centrali Legnini e Boso, attaccanti Belli e Carovani e Marchesini libero. Inizio lento ma Prato che presto prendeva in mano la gara. Buoni i turni di servizio di Foggi e Carovani per il 9-5 e 14-6 che costringevano al doppio tempo la panchina ospite. Ariete che con Legnini e Carovani teneva a bada i tentativi di rimonta ospiti (16-12), allungava sul 20-12 e chiudeva senza problemi, con gli ingressi anche di Dellernia e Lombardi, anche se concedendo qualche punto finale di troppo all’Olympic. Nel secondo parziale Ariete che si concedeva una partenza distratta e Olympic che fuggiva sul 2-7. Prato, energicamente richiamata da Lazzarini, ricuciva sul 7-7 e poi ancora sull’11-11 con buona presenza dei centrali Legnini e Boso.  PVP che lentamente prendeva il largo (16-13 e 20-15) contro un Olympic che era pericoloso quando riusciva a giocare al centro. Chiusura a 20. Nel terzo PVP deciso a chiudere e che iniziava con ace di Carovani e doppio intervento a rete vincente di Belli per il 5-1 ed il primo time out ospite. Perentorio il primo tempo di Legnini, una delle migliori di Prato, e Ariete che volava sul 9-4 e 13-7. Ace di Trinca, parallela di Foggi (17-8) e gara in congelatore. PVP a chiudere in scioltezza. La rosa dell'Ariete Prato Volley Project: Agostini, Trinca, Belli, Carovani, Lombardi, Fanti, Foggi, Bessi, Boso, Legnini, Dellernia, Marchesini, Sarti. All. Lazzarini. 

  • Prato Volley Project: risultati del weekend 28-29 marzo

    Serie D Femminile Girone B: Ariete Prato Volley Project – Pallavolo Delfino Pescia 3-2 (25-27; 25-16; 25-20; 15-25; 15-9), Palestra di San Paolo, arbitro Aristodemo.
    Prato supera Pescia e rimane in corsa per la post season. Prestazione altalenante di entrambe le squadre ma alla fine festeggia Prato che rilancia ulteriormente la sua candidatura per i play off. La gara. Ariete in campo con Agostini e Foggi in diagonale, Legnini e Bosso al centro, Belli e Carovani di banda e Marchesini libero. Inizio lento della sfida con tanti errori da ambo le parti. Ospiti sul 9-12 e 12-14. lazzaroni al tempo e ad inserire Dellernia. Equilibrio sul 18-18, dopo il 18-16 per l’Ariete. Dentro anche Trinca poi nuovamente sostituita da Agostini. Squadre sul 21-21. Brava Pescia a strappare sul 21-23. Nel finale ancora tanti errori Prato e successo ospite. Nel secondo subito Ariete a reagire (7-1). Tempo ospite. Prato sull’11-3 e 16-4. Intanto in campo Lombardi per Belli. PVP avanti ma non immune da distrazioni. Carovani portava le sue sul 19-10. Tornava in campo Belli. Chiusura in scioltezza. Nel terzo parziale ancora Prato a soffrire (1-4 e 3-7). PVP che risaliva la china (6-7). Lazzarini dava fiato a Marchesini inserendo Scopelliti. Ariete sopra 14-12 e 18-14. Tempo Pescia. Alla ripresa Prato che strappava ancora sul 23-17 e poi a chiudere. Nel quarto partenza migliore delle ospiti (1-3 e 3-7). Prato a recuperare (8-9). PVP sempre poco continuo e Lazzarini a richiamare le sue sul 13-16. Pescia che saliva sul 14-19 dopo due attacchi di Foggi difesi ed un muro su Belli. Chiusura ospite e tie-break. Quinto equilibrato anche negli errori (3-3). Primo break Ariete sul 6-3 con tre errori ospiti. Foggi in parallela per il 7-3. Tempo Pescia. Cambio campo sull’8-3 PVP. Prato che non sapeva sottrarsi dal complicarsi la vita (8-6) ma che dopo il time out di Lazzarini trovava l’aiuto insperato delle ospiti e la buona prestazione di Legnini, decisiva in almeno due occasioni, per tornare al break (11-6). Chiusura in scioltezza e corsa play off che rimane aperta. 
    La rosa dell'Ariete Prato Volley Project: Agostini, Trinca, Belli, Carovani, Lombardi, Fanti, Foggi, Bessi, Boso, Legnini, Marchesini, Dellernia, Scopelliti. All. Lazzarini. 

  • Prato Volley Project: risultati del weekend 9-10 maggio

    Serie D Femminile Girone B Ariete Prato Volley Project – Pall. Aghinolfi 1-3 (31-33; 20-25; 25-20; 18-25),  Palestra San Paolo, arbitro Turturro.
    Mezzo harakiri PVP. La squadra di Lazzarini perde in casa con Massa ma viene salvata dalla contemporanea sconfitta dell’Aglianese. Un risultato straordinario per una squadra giovanissima. La gara. Senza Carovani, assente per malattia, Ariete in campo con trinca e Foggi in diagonale, Legnini e Boso al centro, Lombardi e Belli in attacco e Marchesini libero. Inizio ottimo di Pato che saliva 6-2 ma che poi si distraeva consentendo il recupero alle ospiti (7-9). Gara lenta ed inizio con tanta buona ricezione per il PVP che risaliva subito sul 10-9. Massa in lotta per non retrocedere non mollava (12-12). Ospiti grintose e che, grazie anche alle sbavature delle ragazze di casa, salivano sul 17-21. Lazzarini che aveva inserito Agostini in regia e poi Fanti nel ruolo di opposto. Prato poco incisivo in attacco. Lombardi e Fanti per il 19-21. Ancora Lombardi per il 20-22. Errore Prato per il 21-23 ospite. Belli superba per il nuovo meno uno. Grande grinta pratese (23-23). Set ai vantaggi e Belli a mettere ill chiodo del 25-24 ma Prato che non chiudeva. Fanti e Dellernia a conquistare ancora due set point non concretizzati. Prato a non mollare ma a sprecare con due servizi errati altri due set point. Massa a chiudere alla seconda occasione. Trinca di nuovo in campo e PVP a partire ancora bene (3-1 e 5-3) ma anche a sbagliare qualcosa di troppo. Tempo ospite sul 10-6 Prato. Alla ripresa Belli per il punto 11. Ariete non continua e che lasciava troppo spazio alle ospiti (11-12). Dentro Dellernia ma errori che rimanevano troppi (16-16). Black out Prato e Massa sul 17-22. Chiusura a 20 e Aghinolfi salva discapito del Viaccia. Nel terzo PVP avanti 5-0 e 7-1. Aghinolfi che ripresasi dalla festa ricominciava a giocare e tornava sotto (10-8). Foggi per il 16-12. PVP a salire sul 17-13. Finale ancora combattuto (20-17) ma Prato che questa volta chiudeva il set. Inizio lento di Prato (1-7) con Lazzarini infuriato. Al termine del time out ancora tre punti Aghinolfi (1-10). Le urla del tecnico pratese e l’ingresso di Fanti e Dellernia davano nuova energia a Prato che risaliva la china (10-12). PVP ancora in black out e sotto 12-18, a recuperare (15-18). Ultima luce di una sfida che poi finiva nelle mani ospiti con merito e che non toglieva i play off alla squadra di Lazzarini solo grazie alla contemporanea sconfitta dell’Aglianese. 
    La rosa dell'Ariete Prato Volley Project: Agostini, Trinca, Belli, Lombardi, Fanti, Foggi, Bessi, Boso, Legnini, Dellernia, Marchesini, Sarti, Scopelliti. All. Lazzarini. 

  • Premiate le pluricampionesse pisane del sitting volley in Consiglio regionale della Toscana

    COMUNICATO STAMPA n. 1354 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Sport: premiate le pluricampionesse pisane del sitting volley

    Riconoscimento del Consiglio regionale alla società Dream Volley Pisa e alle sue atlete della squadra paralimpica che quest’anno hanno conquistato il quarto scudetto consecutivo e la Coppa Italia. Il presidente dell’Assemblea legislativa,Antonio Mazzeo: “Nello sport è bello vincere, ma è anche bello sapere che lo sport è inclusione e che attraverso esso ognuno può contribuire a dare risposte a quelle difficoltà che a volte possono farci abbattere”

     

    di Luca Martinelli, 16 dicembre 2021

     

    Firenze – Una targa alla società Dream Volley Pisa e un dono alle atlete della squadra femminile di sitting volley che quest’anno hanno conquistato il quarto scudetto consecutivo e la Coppa Italia. È il riconoscimento che il Consiglio regionale ha voluto tributare alla squadra pisana per i successi sportivi, ma anche per l’impegno sociale di inclusione e il messaggio positivo che trasmettono alla società toscana e italiana. A consegnare il premio, al termine della cerimonia che si è svolta nell’Auditorium di palazzo del Pegaso, il presidente del Consiglio regionale, Antonio Mazzeo, che ha sottolinea di aver voluto con forza questa premiazione “per dare un riconoscimento a queste ragazze che si sono distinte in questi anni e che hanno portato in alto l’onore della Toscana in Italia e nel mondo”. Cinque delle ragazze della squadra di sitting volley, infatti, fanno anche parte della squadra nazionale.

     

    La sitting Volley, la pallavolo da seduti, è una disciplina paralimpica gestita dall’Area squadre nazionali della Federazione italiana pallavolo. La particolarità di questo sport consiste nel fatto che disabili e normodotati giocano insieme, semplicemente tutti seduti a terra, su un campo più piccolo e con la rete più bassa, senza l’utilizzo di alcun ausilio.

     

    La squadra pisana è campione d’Italia 2020/2021 e si è confermata al primo posto per il quarto campionato consecutivo. Ulteriore conferma è arrivata con la vittoria della Coppa Italia femminile nello scorso novembre. Oltre a tutti questi risultati a livello italiano ben cinque ragazze del Dream Volley fanno parte della nazionale italiana, che in soli quattro anni è passata da un settimo posto agli Europei del 2017 al 6° posto alle Paralimpiadi di Tokyo, conquistando anche un 4° posto ai campionati Mondiali 2018 e 2 argenti ai campionati Europei del 2019 e 2021, questi ultimi giocati lo scorso ottobre in Turchia.

     

    Il presidente Mazzeo ha poi aggiunto che “è bello sapere che lo sport è inclusione e che attraverso lo sport ognuno può contribuire a dare risposte a quelle difficoltà che a volte possono farci abbattere. È bello ovviamente poter festeggiare i successi in campionato e quelli ottenuti a livello internazionale da queste ragazze. Il messaggio che oggi vogliamo mandare ai cittadini toscani è questo: crederci, crederci sempre e sapere che attraverso lo sport si può guardare con ottimismo e speranza al futuro”.

     

    “Per noi è una grande soddisfazione essere qui e ricevere questo premio – ha detto Armanda Boccardo, del direttivo della Dream Volley, - anche perché è legato a una disciplina piuttosto giovane e che noi abbiamo iniziato quasi per scommessa. E siamo felici dei risultati che abbiamo ottenuto e che le nostre atlete hanno ottenuto con la nazionale”.

     

    All’evento erano presenti anche l’allenatrice, le giocatrice del Dream Volley e atleta della nazionale Eva Ceccatelli e le altre giocatrici Giulia Aringhieri, Elisa Spediacci, Silvia Macchiarulo, Federica Manca, Michela Masini, Daniela Gori, Paola Fruzzetti; i consiglieri della Dream VolleyArmanda BoccardoRoberto Lupetti; il presidente del Comitato regionale Fipav Toscana Giammarco Modi e i consiglieri Gianni Taccetti Riccardo Parolai,presente in rappresentanza del Cip Toscana Edoardo Morini.

     

     

    ___________________________

    Luca Martinelli

    Coordinatore Ufficio Stampa

    Consiglio regionale della Toscana

    Via Cavour 4 - 50129 Firenze

    tel. +39 (0) 55 2387042

    fax +39 (0) 55 2387365

    cell. +39 338 8556009

    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    www.consiglio.regione.toscana.it

     

     

     

  • Premio Mario MALTINTI: c'è tempo fino al 20 luglio per le candidature - regionale e nazionale

     

      

     

    COMUNICATO STAMPA
     

    C’è tempo fino al 20 luglio per l’invio delle candidature alla prima edizione del Premio Mario Maltinti

     

     
    Firenze, 7 luglio 2023 – Le candidature della I Edizione del Premio Mario Maltinti si chiuderanno giovedì 20
    luglio. 
    Sino a tale data, infatti, sarà possibile inviare le candidature all’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    attraverso due modalità, ugualmente valide:
     tramite invio da parte del candidato stesso o della sua società sportiva di appartenenza di una
    descrizione del profilo e dell’operato del candidato;
     direttamente da parte dei membri della Giuria, che avranno facoltà di portare all’attenzione della
    stessa uno o più profili da essi ritenuti meritevoli di attenzione.
     
    Il Premio, patrocinato da Federazione Italiana Pallavolo, FIPAV Toscana e dal Comune di San Miniato, vuole
    essere un riconoscimento ad allenatori e dirigenti di pallavolo che abbiano contribuito allo sviluppo dei
    mondi giovanili, distinguendosi per competenza tecnica e attenzione ai valori umani, nel solco di quanto
    realizzato da Maltinti, storico dirigente della Folgore Pallavolo San Miniato, nel corso della sua vita.
     
    La giuria è composta da: Matteo Maltinti (membro del Comitato Organizzatore), Roberto Ghiretti (membro
    del Comitato Organizzatore), Elio Sità (Membro del Consiglio Federale FIPAV), Giammarco
    Modi (Presidente FIPAV Toscana), Gianni Taccetti (Delegato CONI Firenze), Gian Luca Pasini (Giornalista La
    Gazzetta dello Sport), Luca Pieragnoli (Membro staff tecnico della Nazionale Seniores Femminile), Marco
    Bracci (Ex atleta della Nazionale italiana di pallavolo), Marco Mencarelli (Direttore Tecnico Settore
    Giovanile Femminile FIPAV), Angelo Lorenzetti (Allenatore Campione d’Italia), Riccardo Taddei (Dirigente
    sportivo), Roberto Ceccarini (Presidente Comitato Territoriale FIPAV Basso Tirreno).
     
    La Giuria assegnerà un premio per ciascuna delle seguenti categorie: 
     Allenatore di settore giovanile – NAZIONALE
     Allenatore di settore giovanile – TOSCANA
     Dirigente di settore giovanile – NAZIONALE
     Dirigente di settore giovanile – TOSCANA
     
    Il Premio vedrà la sua conclusione in Toscana con una cerimonia dedicata, organizzata in occasione dei
    Campionati Europei di Pallavolo 2023.
    A ciascuno dei quattro vincitori verrà consegnata una targa intitolata alla memoria di Mario Maltinti.
     
    Per ulteriori informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Presentata a Livorno la Supercoppa Italiana femminile di Sitting volley

      

    Livorno ospita la Supercoppa Italiana femminile di Sitting volley

    COMUNICATO STAMPA

    Sarà Livorno la sede della Supercoppa Femminile Italiana di Sitting Volley 2023, riservata alle società vincitrici dell’edizione 2023 del Campionato Italiano della federazione Italiana Pallavolo e della Coppa Italia 2022. La competizione si giocherà Sabato 28 ottobre tra le scudettate della Dream Volley Pisa e Cedacri GiocoParma Vc Cesena, vincitrici della edizione 2022 della Coppa Italia. Entrambe le squadre vantano atlete della Nazionale Italiana di Sitting Volley, che hanno dimostrato il loro valore vincendo i Campionati Europei a Caorle e qualificandosi per le prossime Paralimpiadi che si svolgeranno a Parigi nel 2024. Parteciperà anche il tecnico della Nazionale Italiana Amauri Ribeiro. L’evento è patrocinato da Regione Toscana e CIP Toscana. Il Comitato Regionale Fipav Toscana e Territoriale Basso Tirreno con l’organizzazione della Supercoppa desiderano inviare un segnale importante a tutto il movimento pallavolistico della Toscana sull’importante crescita che il movimento del Sitting Volley sta registrando in tutta la regione. Partners dell’iniziativa sono la società pallavolistica MVTomei Volley Livorno, che si è resa disponibile nel supporto dell’organizzazione di questo evento, IES Solare srl, SCAR srl, FEMILI, che hanno creduto nel progetto e la APS Sintomi di Felicità, realtà associativa livornese che da anni opera a livello nazionale ed internazionale nell’organizzazione e coproduzione di eventi che riguardano la disabilità a 360°, lo sport e l’inclusione. Un’altra importante collaborazione è con il comitato Strabilianti, sempre in prima linea nel sostenere eventi per la promozione della cultura paralimpica. Una giornata storica per la città di Livorno, che accoglie per la prima volta due finali nazionali di Supercoppa Italiana, sitting volley e pallavolo. Una occasione unica per partecipare a competizioni di altissimo livello e una grande opportunità per ispirare i giovani nel conoscere discipline paralimpiche, incoraggiandoli allo sport ed ai valori della determinazione e disciplina.

    La partecipazione all’evento è gratuita.

    Dettagli dell’evento:

    Data: 28 Ottobre 2023 Ora: 10:00 (Accoglienza e racconto della disciplina) Luogo: Palestra La Bastia, Livorno

    Programma:

    10:00: Accoglienza con il racconto della disciplina da parte di vari protagonisti e delle attività riguardanti il Comitato Strabilianti e dell’APS Sintomi di Felicità.

    11:00: Inizio della finale di Supercoppa Femminile di Sitting Volley tra Dream Volley Pisa e Cedacri GiocoParma Vc Cesena, con giocatrici della Nazionale Femminile Italiana di Sitting Volley.

    Patrocinio: Regione Toscana, Comune di Livorno, Cip e Coni

                   

     

     

  • Presentata in Comune a Pisa la prima edizione della Champions Cup femminile di sitting volley

    Quattro tra le migliori squadre d'Europa (Pisa, Mozdulj, Robust , PV Silesia) si sfideranno dal l'1 al 3 aprile per conquistare il trofeo

    In Comune a Pisa ospitata oggi la conferenza stampa  di presentazione  della prima COPPA DEI CAMPIONI FEMMINILE DI SITTING VOLLEY . Dopo i Titoli italiani conquistati, Pisa ancora una volta nella storia del Sitting volley come prima città ospitante la Coppa dei Campioni femminile per Club. Un traguardo prestigioso, raggiunto al di là del risultato che il campo darà, che il Comune di Pisa ha onorato organizzando la conferenza stampa di presentazione dell'evento indetto dalla Para Volley Europe.

    L'incontro di oggi  al Palazzo del Comune di Pisa, nella Sala delle Baleari, alla presenza della stampa e delle numerose autorità per accogliere i team europei, provenienti da Polonia, Ungheria e Slovenia e Italia con il Dream Volley Pisa e che dal 1 al 3 aprile si contenderanno il prestigioso trofeo al Centro Sportivo Dream.

    A fare gli onori di casa Sandra Munno, Assessora al Comune di Pisa con deleghe alle politiche socio educative scolastiche alle disabilità e al suo fianco la pluri-titolata associazione sportiva che organizza l’evento, con Armanda Boccardo, Roberto Lupetti del Direttivo Dream ed Eva Ceccatelli atleta olimpica e coach del Dream Volley Pisa.

    In conferenza stampa anche una madrina di eccezione, la bi-campionessa olimpica Antonella Bellutti, testimonial del Progetto Europeo Erasmus, Faircoaching coordinato dalla Lega Volley.

    Tra le altre autorità presenti Nello Calleja, delegato della Para Volley Europe, Giammarco Modi, presidente Federvolley Regione Toscana; Alessandro Di Ciolo, per il Comitato Paralimpico di Pisa, Gianni Taccetti, Consigliere Regionale Fipav e Roberto Ceccarini, Presidente Fipav Basso Tirreno, Paolo Duè Consigliere Territoriale Fipav Basso Tirreno.

    Con il mondo sportivo anche realtà di prestigio che sosterranno l'evento come il Rotary Pacinotti rappresentato dal presidente Ferdinando Sartucci e Massimo Lupetti, Past President.

     

     

    Fonte Ufficio stampa  Fipav Toscana e  Dream Pisa

  • PRESENTATE A SIENA LE AMICHEVOLI DELLE AZZURRE DI DAVIDE MAZZANTI

    Nella prestigiosa Sala delle Lupe di Palazzo Pubblico a Siena si è tenuta questa mattina la conferenza stampa di presentazione delle due partite amichevoli che venerdì 20 e lunedì 23 maggio vedranno le azzurre campionesse d’Europa affrontare rispettivamente al PalaEstra la Croazia (ore 20.30) e la Bulgaria (ore 20.30). Le stesse sfide andranno in scena a Palazzo Wanny di Firenze giovedì 19 e domenica 22 maggio, sempre alle 20.30.
    La conferenza odierna è stata aperta dal sindaco di Siena Luigi De Mossi, a cui è seguito il discorso dell’l’assessore allo sport Paolo Benini. In rappresentanza della Federazione Italiana Pallavolo sono intervenuti il segretario generale Stefano Bellotti e il presidente del CR Toscana Giammarco Modi.
    All’evento hanno partecipato anche una delegazione della nazionale femminile, composta dal ct Davide Mazzanti, Ofelia Malinov e Sylvia Nwakalor, presenti in sala anche il consigliere nazionale Elio Sità e il presidente del CT Etruria Alfredo Carini.

    Questo il programma delle amichevoli a Firenze e Siena

    19 maggio Italia vs Croazia ore 20.30 a Palazzo Wanny (Firenze)

    20 maggio Italia vs Croazia ore 20.30 al PalaEstra (Siena)

    22 maggio Italia vs Bulgaria ore 20.30 a Palazzo Wanny (Firenze)

    23 maggio Italia vs Bulgaria ore 20.30 al PalaEstra (Siena)

    Tutte le info sono disponibili a questo link QUI

     

    Fonte FIPAV 

    PUBBLICATO IL 09/05/2022

     

     

  • PROLUNGAMENTO della sospensione dei campionati regionali di Serie C e D M/F fino al 30 gennaio compreso.

    PROLUNGAMENTO della sospensione dei campionati regionali di Serie C e D M/F fino al 30 gennaio compreso.

     

    COMUNICAZIONE:

    La Consulta Regionale tenutasi il 13 gennaio 2022, visto il perdurare della diffusione pandemica, ha deliberato di prolungare la sospensione dei campionati regionali di Serie C e D M/F fino al 30 gennaio compreso.

    Nelle prossime settimane la COGR comunicherà le date previste per recuperare i turni rinviati.

     

    Giammarco Modi

    Presidente CR Toscana

     

  • QUALE È L’ITER PER LA RIPRESA DELL’ATTIVITÀ SPORTIVA DA PARTE DI UN ATLETA RISULTATO POSITIVO AL COVID?

    QUALE È L’ITER PER LA RIPRESA DELL’ATTIVITÀ SPORTIVA DA PARTE DI UN ATLETA RISULTATO POSITIVO AL COVID? (aggiornamento 18 gennaio 2022)

    APPROVATO CON CIRCOLARE DEL MINISTERO DELLA SALUTE 3566 DEL 18 GENNAIO 2022 IL PROTOCOLLO RETURN TO PLAY DELLA FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA per la ripresa dell’attività sportiva per gli atleti risultati positivi e guariti dal Covid-19.

    Il protocollo è stato aggiornato in base alle più recenti evidenze medico-scientifiche in relazione all’infezione da SARS-CoV-2, che dimostrano come le complicanze cardiache (in particolare, la mio-pericardite) siano rare nei giovani atleti e si risolvano in genere favorevolmente in tempi relativamente brevi, anche in considerazione del fatto che gli atleti sono soggetti sani, essendo stati sottoposti periodicamente a screening per idoneità agonistica ai sensi della legislazione italiana. Il documento, in linea con le più recenti decisioni assunte dal Governo contro la diffusione dei contagi da Covid-19, tiene conto del mutato contesto sanitario nazionale e dell’avanzamento della campagna vaccinale.

    L’obiettivo,  è quello di favorire la ripresa dell’attività sportiva dopo infezione da SARS-CoV-2 in condizioni di sicurezza per l’atleta, senza ulteriore aggravio del Sistema Sanitario Nazionale -già molto impegnato nella gestione dell’emergenza pandemica- e limitando gli esami diagnostici necessari e, di conseguenza, i costi a carico delle famiglie.

    Sono stati, perciò, identificati i soli approfondimenti diagnostici essenziali, circoscritti in relazione all’età, alla presenza o meno di patologie individuate come fattori di rischio, allo status vaccinale, oltreché allo stadio clinico della malattia, nel massimo rispetto della tutela della salute degli atleti.

    Il presente documento ha valenza scientifica, in quanto position statement della FMSI, società scientifica riconosciuta per la Medicina dello Sport dal Ministero della Salute. L’aspetto legislativo rimane di competenza del Ministero della Salute, a cui tale documento è stato inoltrato, unitamente al Dipartimento per gli affari regionali e le autonomie della Presidenza del Consiglio dei Ministri, al Dipartimento per lo sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri e al Comitato Olimpico Nazionale Italiano.

    SI RICORDA CHE IL DOCUMENTO È INDIRIZZATO AI MEDICI DELLO SPORT, CHE SULLA BASE DELLO STESSO, RESTANO RESPONSABILI DELLA DEFINIZIONE DEL PERCORSO DI RIENTRO PER OGNI SINGOLO ATLETA.

    Circolare Ministero ella Salute 3566 del 18 gennaio 2022

    documento FMSI aggiornato 7 gennaio 2022

     

    https://www.federvolley.it/node/119307

    https://guidapratica.federvolley.it/covid-19/faq/varie/quale-e-l2019iter-per-la-ripresa-dell2019attivita-sportiva-da-parte-di-un-atleta-risultato-positivo-al-covid

     

    Fonte Fipav

     

  • Qualificazione Olimpiadi, le azzurre partono contro la Russia

    #RoadToRio - S'inizia domani, l'Italia esordisce martedì contro la Russia
    Ankara. Da domani sino a sabato 9 gennaio la capitale turca ospiterà il Torneo Europeo di Qualificazione olimpica femminile a cui prendono parte otto squadre:  Turchia, Croazia, Germania ed Olanda inserite nella pool A; Belgio, Italia, Polonia e Russia nella pool B. Al termine della prima fase le prime due classifichate di ogni girone si affronteranno in semifinali incrociate e successivamente nelle due finali. La vincitrice del torneo si qualificherà direttamente per i Giochi di Rio 2016, la seconda e la terza avranno una nuova chance nel girone intercontinentale che assegnerà 3 posti 8più uno riservato alla migliore delle asiatiche) e vedrà in lizza complessivamente otto formazioni.

  • RADUNO ARBITRI REGIONALI A FIRENZE #IoArbitro

    RADUNO ARBITRI REGIONALI A FIRENZE  

    Grande partecipazione sabato 9 ottobre a Firenze al raduno degli arbitri regionali alla presenza del Presidente Regionale Giammarco Modi e  del consigliere federale Elio Sità . In bocca al lupo da parte del consiglio regionale Fipav a tutti gli arbitri toscani per la stagione che sta per prendere il via!

     

    • Annunciata la novità del doppio arbitro nel Campionato di Serie C Maschile fin dalla prima giornata e tante premiazioni:

     

    •  Tre arbitri che hanno concluso l'attività (Francesco Abbruzzese, Michele Antonio Cossu e Giovanni Setzu)

     

    • Giulio Bolici per il supporto garantito come Referee Manager durante i Mondiali Sordi

     

    • Lorenzo De Caroli per i tantissimi anni dedicati alla crescita degli arbitri toscani come designatore.


    #IoArbitro