#fipav

  • La Toscana delle donne è “Umanità” - “Donne, straordinario gioco di squadra”

      

    Importante pomeriggio di PALLAVOLO al FEMMINILE con l'evento La Toscana delle donne al Palazzo Wanny, un grazie al Presidente della regione Toscana  Eugenio Giani ed al Capo Gabinetto Cristina Manetti ideatrice dell'evento giunto alla sua seconda edizione.

    Protagoniste le ragazze del Il Bisonte Volley Firenze, della Savino Del Bene Volley Scandicci Giulia Aringhieri Azzurra di Sitting volley e le nostre ragazze della Rappresentativa Regionale Fipav Toscana.

    Grazie a tutti gli intervenuti e grazie a Regione Toscana che ha scelto per il 2023 il Volley per trasmettere l'importante messaggio “UMANITA”

     #donneesport #sportalfemminile 

    Federazione Italiana Pallavolo

     

    Firenze 20 novembre 2023 - Palazzo Wanny 

  • La Toscana delle donne è “Umanità” - “Donne, straordinario gioco di squadra” il 20 novembre giornata dedicata al Volley

     

    La Toscana delle donne è “Umanità” dal 19 al 27 novembre

    Presentato il programma della seconda edizione del Festival oggi in sala Pegaso

     

    Si intitola “Umanità” la seconda edizione de la Toscana delle Donne, la manifestazione organizzata dalla Regione Toscana, che dal 19 al 27 novembre torna con una settimana ricca di ospiti, appuntamenti, spettacoli, riflessioni per costruire insieme una Toscana paritaria e puntare sui talenti femminili, nell’anno europeo delle competenze.

    Nove giorni, tanti ospiti, in cui si affronteranno tematiche che vanno dalle politiche, ai diritti, dalle istituzioni, al lavoro, dai programmi comunitari regionali Por Fse, Por Creo, Psr e Interreg, per arrivare alla salute passando per il cinema, lo sport e la letteratura.

    “Questa seconda edizione de La Toscana delle Donne - ha detto il presidente Eugenio Giani - è dedicata all’anno europeo delle competenze, che si inserisce nel contesto della doppia transizione verde e digitale da una parte e, dall’altra, delle nuove opportunità che si apriranno con essa per il mercato del lavoro e l’economia europea. Vanno in questo senso progetti regionali come quello dei nidi gratuiti, la nostra attenzione per la sanità di genere, gli interventi per un trattamento più equo sul lavoro, il supporto all’imprenditorialità femminile, il sostegno alla cultura e alla creatività espressa dalle donne e tutto il nostro impegno per affermare la parità di genere così come le iniziative contro la violenza di genere per il quale la Regione agisce con leggi e misure concrete”.

    “Credo che questa iniziativa non serva solo a valorizzare l’importanza e la presenza delle donne nella nostra regione e direi nel mondo, visto il programma – ha detto la vicepresidente Stefania Saccardi - Ma serva innanzitutto a tenere alta l’attenzione sulla violenza contro le donne, riguardo alla quale non dobbiamo correre il rischio di abituarsi perché tutto può accadere tranne che abituarsi; ma anche sia utile alla crescita della nostra comunità e della nostra regione perché la valorizzazione e il sostegno al mondo femminile non aiuta solo le donne, ma aiuta ciascuno di noi”.

    "Un programma di grande qualità quello imbastito dal presidente Giani e da Cristina Manetti - ha detto il presidente del Consiglio Antonio Mazzeo -  Un modo per approfondire questi temi, aiutando anche la politica e le istituzioni a costruire programmi e strategie per porre la figura della donna al centro. Rendere ancora di più le donne protagoniste significa costruire una Toscana migliore.  Da questa sede voglio mandare un pensiero alle tante, troppe donne che ancora nel mondo vedono negati i loro diritti basilari a partire dalle donne iraniane e afghane le cui battaglie di civiltà abbiamo voluto con forza fare anche nostre.  Il nostro obiettivo deve essere di porre tutte le donne nella condizione di abbattere concretamente quel tetto di cristallo che troppe volte ne ha limitato le potenzialità".

    “L’Europa delle competenze – ha detto Cristina Manetti, capo di gabinetto della Regione e ideatrice del Festival - è la cornice di riferimento nella quale si inseriscono alla perfezione gli obiettivi della seconda edizione de La Toscana delle donne, in un anno in cui vengono assegnati due Premi Nobel a due donne che hanno contribuito tanto alla battaglia per la libertà femminile e alle quale questa edizione non ha potuto fare a meno di ispirarsi, perché punta sui talenti femminili, tanti e sulle capacità delle donne che con i loro contributi portano alla crescita della società, contributi essenziali che le istituzioni devono favorire. Dal 19 al 27 novembre si affronteranno tutti questi temi e ci confronteremo. La Toscana delle donne ha aperto un varco per parlare a tutti e su tutto ed è un invito alla riflessione e alla mobilitazione civile per battaglie sociali ma prima di ogni cosa l’occasione per una crescita culturale”.

    Erano presenti in rappresentanza del movimento pallavolistico Veronica Angeloni Brand Ambassador della Savino Del Bene e Gianni Taccetti Consigliere Regionale, delegato per i rapporti istituzionali della FIPAV Toscana.  Un ringraziamento particolare a Wanni Di Filippo, al BISONTE Firenze, alla SAVINO DEL BENE Scandicci, al DREAM Volley Sitting Pisa, ed ai Comitati della Federazione Italiana Pallavolo Toscana e Firenze.

     

    Un focus sul programma che quest’anno vede il Volley Femminile rappresentare lo Sport toscano:

    Programma VOLLEY del 20 novembre 2023 :

     è una giornata dedicata allo sport dove al Palazzo Wanny (via del Cavallaccio a Firenze) alle 15.00 si svolge “Donne, straordinario gioco di squadra”Le Atlete della Pallavolo si raccontano, talk con alcune giocatrici: Giulia Leonardi, Alessia Mazzaro, Ailama Montalvo, Beatrice Agrifoglio del BISONTE Firenze. Lindsey Ruddins, Francesca Villani della SAVINO DEL BENE Scandicci e Veronica Angeloni Brand Ambassador. Eva Ceccatelli e Giulia Aringhieri della squadra del DREAM Volley Pisa, Azzurre Campioni europee di SITTING VOLLEY.In collegamento interverrà Maurizia Cacciatori.

    Seguirà una partita tra le ragazze delle selezioni del Comitato Regionale FIPAV Toscana.

    Tutte le bambine e ragazze amanti del volley sono invitate per un pomeriggio all’insegna del Volley Femminile in Toscana

    Programma completo su LATOSCANADELLEDONNE.IT

     

    Fonte: Regione Toscana e Fipav Toscana

     

     

    Nella Foto, la Capo Gabinetto della Regione Toscana Cristina Manetti con VeronicAngeloni e GianniTaccetti  

     

     

     

     

  • La Toscana piange la scomparsa di Gianfranco Briani

                   

    La Toscana piange la scomparsa di Gianfranco Briani

    All’età di 93 anni si è spento Gianfranco Briani: uno dei pilastri della Federazione Italiana Pallavolo, capace con le sue qualità di guidare il volley verso una crescita esponenziale.
    Briani, nato a Firenze il 14 febbraio 1930, è stato tra i più autorevoli e illuminati dirigenti sportivi che la Federazione Italiana Pallavolo abbia mai avuto.
    Nel corso della sua lunga carriera dirigenziale Briani, è stato segretario generale FIPAV dal 1961 al 1989 e dal 1995 al 1997, ha saputo cogliere le opportunità e le prospettive di crescita del movimento, articolandole su progetti che hanno permesso alla federvolley di diventare la realtà politico-sportiva che è oggi.
    Una delle sue intuizioni più brillanti fu il progetto di promozione denominato “Minivolley” e l’organizzazione in Italia dei Mondiali del 1978 che consacrarono definitivamente la pallavolo quale sport nazional popolare. In qualità di segretario generale della Fipav Gianfranco ha accompagnato la crescita del movimento, gettando le basi per i futuri successi, attraverso il processo di qualificazione tecnica legato al mondiale juniores del 1985. Da quel gruppo, infatti, arrivarono molti degli atleti che negli anni ‘90 con la nazionale maggiore si imposero, prima vincendo l’Europeo del 1989 e a seguire i Mondiali del 1990, 1994 e 1998.
    Le sue grandi doti dirigenziali non si sono limitate solo alla pallavolo, infatti, è stato Segretario Generale della Federazione Italiana Badminton dal 2001 al 2003 e dal 2009 al 2010.
    Nel 2022 Gianfranco Briani è entrato a far parte della Hall of Fame della pallavolo italiana nella categoria dirigenti.

    Il presidente del C.R. Toscana Giammarco Modi e tutto il Comitato Regionale Toscana  si uniscono alle parole del presidente Federale  Giuseppe Manfredi e del Consiglio Federale  di tutta la Federazione Italiana Pallavolo e inviano alla moglie Sig.ra Rosa, ai figli Lorenzo, Ariela e Maia e a tutta la famiglia Briani sincere condoglianze.

     

  • Le Azzurre di Sitting Volley ai Campionati del Mondo in programma da domani a Sarajevo (Bosnia ed Erzegovina).

    Giornata di vigilia per la nazionale femminile di sitting volley che domani alle ore 11.45 debutterà contro la Finlandia nei Campionati del Mondo in programma a Sarajevo (Bosnia ed Erzegovina). Le vice campionesse d’Europa infatti, inserite nella Pool C, affronteranno la formazione nord europea sul campo 4 dell’Hotel Hills Sarajevo, struttura che ospiterà l’intera manifestazione.

    Mentre nella serata di ieri è andata in scena la cerimonia d’apertura di questa 8a edizione della rassegna iridata di sitting volley femminile, quest’oggi invece si disputeranno i primi due match: Ruanda-Polonia (ore 18.15) e Stati Uniti-Iran (ore 19).

    L’Italia del commissario tecnico Amauri Ribeiro è dunque pronta a disputare il suo secondo Mondiale; dopo l’esordio di domani contro la Finlandia, capitan Bosio e compagne domenica 6 novembre saranno impegnate nei due match di giornata contro Brasile e Germania, rispettivamente alle ore 9.15 e 19.45. Il gruppo azzurro quest’oggi ha svolto l’ultima seduta di allenamento, di fondamentale importanza per limare gli ultimi dettagli prima del debutto mondiale. La parola ora passa al campo.

    DIRETTA STREAMING
    Tutti i match sono trasmessi in diretta streaming sul canale YouTube World ParaVolley (QUI).

    La FORMULA
    Le 13 squadre sono state divise in 3 pools (la Pool A con 5 nazionali, le Pool B e C con 4). I gironi si disputeranno con la formula del round robin. Le vincitrici di ogni raggruppamento si qualificheranno direttamente ai quarti di finale, mentre le restanti 10 squadre (dal 2° al 4° posto delle Pool B e C, dal 2° al 5° posto della Pool A) si affronteranno in 5 spareggi che metteranno in palio gli ultimi posti disponibili per i quarti di finale. Seguiranno semifinali e finali.

    NAZIONALI PARTECIPANTI
    Bosnia ed Erzegovina, Brasile, Canada, Finlandia, Germania, Ungheria, Iran, Italia, Polonia, Ruanda, Slovenia, Ucraina, Stati Uniti.

    LE POOL
    Pool A
    Bosnia ed Erzegovina
    Ruanda
    Ucraina
    Ungheria
    Polonia

    Pool B
    Stati Uniti
    Canada
    Slovenia
    Iran

    Pool C
    Brasile
    Italia
    Finlandia
    Germania

    IL CALENDARIO DEL GIRONE DELLE AZZURRE
    5/11: Brasile-Germania (ore 9)
    5/11: Italia-Finlandia (ore 11.45)
    5/11: Germania-Finlandia (ore 19.30)
    6/11: Brasile-Italia (ore 9.15)
    6/11: Italia-Germania (ore 19.45)
    7/11: Finlandia-Brasile (ore 11.45)

    LA SQUADRA AZZURRA
    Flavia Barigelli (A.S.D. Astrolabio 2000); Raffaela Battaglia (Pallavolo Raffaele Battaglia); Giulia Aringhieri, Giulia Bellandi, Eva Ceccatelli, Sara Cirelli, Elisa Spediacci (Dream Volley Pisa); Silvia Biasi (Volley Codognè); Francesca Bosio (Argentario Calisio Volley); Sara Desini (Pallavolo Olbia); Roberta Pedrelli (Volley Club Cesena); Asia Sarzi Amadè (Giocoparma ASD); Alessandra Vitale (Nola Città dei Gigli).

    LO STAFF AZZURRO
    Amauri Ribeiro (allenatore), Emanuele Fracascia (secondo allenatore), Fabio Ormindelli (assistente allenatore), Emanuela Longa (medico), Mattia Pastorelli (fisioterapista), Matteo Gabiano (psicologo), Guido Pasciari (capo delegazione), Elva De Sanctis (team manager).  

    In bocca a lupo a tutte le ragazze e allo staff dalla Toscana

     

    Fonte Fipav 

  • Le azzurre Under 20 campionesse del mondo a Rotterdam

    Le azzurre Under 20 campionesse del mondo a Rotterdam

     

    L'applauso del Comitato Regionale Fipav Toscana per il grande successo

     

    FIRENZE, 20 luglio 2021 – Il presidente Giammarco Modi ci tiene a esprimere la propria

    soddisfazione e quella del Comitato Regionale Fipav Toscana per il titolo mondiale appena

    conquistato dalla Nazionale italiana Under 20: “La soddisfazione è tanta per la nutrita

    rappresentativa legata alla nostra regione, guidata da mister Massimo Bellano, neo allenatore del

    Bisonte Firenze, abituato negli ultimi quattro anni a salire sempre sul podio nelle manifestazioni

    internazionali alle quali ha preso parte. Fondamentali anche i contributi di Emma Graziani,

    livornese, appartenente anche lei alla squadra del Bisonte, e Stella Nervini, cresciuta

    pallavolisticamente nel movimento fiorentino. La speranza è che questo bel risultato possa essere

    di buon auspicio per le nostre nazionali maggiori che saranno tra poco impegnate nelle gare

    olimpiche a Tokyo, con un occhio di riguardo per le due atlete della Savino del Bene Volley,

    Malinov e la livornese Pietrini, nonché per le quattro atlete toscane atlete della Nazionale

    femminile di Sitting Volley che daranno il massimo per tenere alti i nostri colori”.

  • Le ragazze ed i ragazzi della Toscana alla 37^ edizione del Trofeo delle Regioni - AEQUILIBRIUM CUP a Salsomaggiore

    AEQUILIBRIUM CUP – TROFEO DELLE REGIONI: A SALSOMAGGIORE SI ALZA IL SIPARIO SULLA 37 ESIMA EDIZIONE

     

    Salsomaggiore Terme (PR). Con il giuramento delle atlete, degli atleti e degli ufficiali di gara ha preso ufficialmente il via a Salsomaggiore Terme l’edizione numero 37 dell’AeQuilibrium Cup – Trofeo delle Regioni riservato alle categorie Under 14 femminile e Under 15 maschili. Le 42 rappresentative, 21 maschili e altrettante femminili, hanno sfilato nelle vie del centro della Città di Salsomaggiore Terme accompagnate dai propri staff tecnici e dirigenziali.

    A portate il saluto della Federazione Italiana Pallavolo è stato il consigliere federale Gianfranco Salmaso“Ringrazio la Regione Emilia Romagna e i comuni coinvolti della provincia di Parma e Piacenza per aver messo a disposizione le strutture. Voglio poi rivolgere un ringraziamento ai tanti volontari che stanno lavorando per la buona riuscita della manifestazione. Ora la parola passa al campo e non vediamo l’ora di vedere i ragazzi giocare”.
    A prendere la parola è stato poi Silvano Brusori presidente del CR Fipav Crer: “Do il benvenuto a tutte le delegazioni. L’Emilia Romagna ha ospitato la prima edizione nel 1982 e quest’anno questa bellissima manifestazione torna nella nostra regione. Ringrazio la FIPAV e la Regione Emilia Romagna per il sostegno dimostrato in questi mesi di avvicinamento. Sono davvero felice di vedere tutti questi ragazzi qui oggi e spero che ognuno di loro possa andare via sabato con un ricordo positivo di questa manifestazione”.
    Per il presidente del CT Parma Cesare Gandolfi, anch’egli presente alla cerimonia di apertura, è una grande emozione poter ospitare il Trofeo delle Regioni: “Ringrazio tutte le squadre presenti oggi qui, è un piacere immenso vedere una piazza piena di ragazzi. Voglio fare a loro un grosso in bocca al lupo e non vediamo l’ora che inizino le partite per goderci lo spettacolo”.
    Filippo Fritelli sindaco Salsomaggiore: “Siamo onorati di ospitare una manifestazione così importante nella nostra città. Il Rapporto tra la pallavolo e Salsomaggiore Terme è iniziato negli anni ‘90 e il PalaSport ha ospitato anche diverse partite delle nazionali azzurre. Siamo felici che questo rapporto con il volley continui. Ringrazio anche tutti i comuni che hanno accolto con entusiasmo questa sfida mettendo a disposizione i propri impianti”. Parole rimarcate anche dal sindaco di Castell'Arquato Giuseppe Bersani : “Il nostro comune è felice di contribuire con le proprie strutture nell’organizzazione dell’evento. Vedere oggi una piazza con più di 500 ragazzi e ragazze provenienti da ogni parte d’Italia mi riempie il cuore di gioia”.

    Il primo atto ufficiale dell’evento sarà la consueta riunione tecnica in programma questa sera alle ore 21.30 presso il Palazzo dei Congressi di Salsomaggiore. La riunione tecnica sarà anche l’occasione per presentare il progetto European Social Charter for Sport Events, di cui la FIPAV è partner insieme ad altre organizzazioni europee, che ha tra i principali obiettivi la creazione di Carta Sociale contenente le buone pratiche per l’organizzazione degli eventi sportivi.

    Saranno dieci gli impianti che ospiteranno da domani le 150 gare in programma fino al 2 luglio: Palasport di Salsomaggiore Terme, Palarquato, Palazzetto dello Sport di Alseno, Palestra Gerini, Palestra S.Maria Assunta e Palestra Toti di Salsomaggiore, Palestra olimpia di Fontanellato, Palasport Comunale di San Secondo Parmense, Palazzetto dello Sport di Noceto e la Tendostruttura Furura Fornovo di Medesano. Il fischio di inizio della fase a gironi è fissato per domani alle ore 9, quando scenderanno in campo nei primi match le rappresentative maschili. Dalle ore 15.30, invece, sono in programma le gare del torneo femminile. 

    Per la FIPAV si tratta di un appuntamento importantissimo, basti pensare che la prima edizione del Trofeo delle Regioni risale al lontano 1982, e negli anni è diventata la più importante delle competizioni italiane di pallavolo giovanile, rappresentando il culmine dell’attività portata avanti a livello territoriale e regionale. In passato molti campioni azzurri hanno preso parte al Trofeo delle Regioni, conservando ricordi speciali di un’esperienza non solo legata al volley, ma caratterizzata anche da momenti di socializzazione e condivisione: valori che sono alla base del mondo della pallavolo.

    La gallery completa della cerimonia di apertura QUI

    Diretta streaming
    Sarà il canale YouTube della FIPAV a trasmettere in diretta due semifinali 1°-4° posto e le finali 3°-4° posto in programma venerdì 1° luglio e le finali 1°-2° posto in programma sabato 2 luglio.

    Tutte le info sono disponibili sul sito della manifestazione trofeodelleregioni.it

    Torneo Femminile

    I Gironi della prima fase

    Pool A
    Girone A: Lazio, Abruzzo, Calabria
    Girone B: Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Marche
    Girone C: Veneto, Toscana, Sicilia
    Girone D: Emilia Romagna, Piemonte, Liguria

    Pool B
    Girone E: Umbria, Sardegna, Molise
    Girone G: Puglia, Alto Adige, Basilicata
    Girone H: Trentino, Campania, Valle d’Aosta

    Il calendario gare QUI

    Torneo Maschile

    I gironi della prima Fase

    Pool A
    Girone A: Puglia, Campania, Basilicata
    Girone B: Emilia Romagna, Toscana, Umbria
    Girone C: Trentino, Veneto, Liguria
    Girone D: Lombardia, Piemonte, Marche

    Pool B
    Girone E: Sicilia, Sardegna, Molise
    Girone G: Lazio, Abruzzo, Valle d’Aosta
    Girone H: Calabria, Friuli Venezia Giulia, Alto Adige

    Il calendario gare QUI

    Formula di gioco: le prime 12 squadre delle Regioni con i primi 12 posti nel ranking verranno inserite nella POOL A e saranno suddivise in 4 gironi da 3 squadre ciascuno con la disputa di gare a concentramento (A-B-C). Le seconde 9 squadre delle Regioni con i posti nel ranking dal 13 al 21 posto verranno inserite nella POOL B e saranno suddivise in 3 gironi da tre squadre ciascuno con la disputa di gare a concentramento (E-G-H). Al termine della prima fase verrà stilata la classifica generale delle 12 squadre. Le prime 9 classificate acquisiranno il diritto di restare nella Pool A, mentre le squadre classificatesi dal decimo al dodicesimo posto della classifica generale retrocederanno nella pool B. Le prime classificate dei tre gironi della Pool B, invece, saliranno nella Pool A e assieme alle prime nove classificate della Pool A saranno suddivise in 4 gironi da 3 squadre che disputeranno una prima giornata di gare con un girone di sola andata per contendersi i posti dal 1° al 12° posto nella classifica generale. Al termine della seconda fase si continuerà con le semifinali e finali che assegneranno il Trofeo. Nella pool B, invece, le nove squadre verranno suddivise in tre gironi da tre squadre che disputeranno una prima giornata di gare con un girone di andata per contendersi i posti dal tredicesimo al ventunesimo nella classifica generale.

     

    nella foto : le ragazze ed i Ragazzi della Toscana con lo staff impegnati al Trofeo delle regioni  a  Salsomaggiore 2022

    Fonte Fipav Nazionale 

     

     

     

  • Lunedì 7 febbraio ripartono tutti i campionati e l’attività federale

    PALLAVOLO COMUNICATO FEDERALE DEL 2 febbraio 2022 a cura dell’ufficio stampa Fipav


    Lunedì 7 febbraio ripartono tutti i campionati e l’attività federale

    Ripartiranno lunedì 7 febbraio i campionati nazionali di Serie B e C, i campionati regionali di serie D e Divisione, insieme a tutti i Campionati Nazionali di categoria.
    La FIPAV dopo la sospensione delle attività federali delle scorse settimane, causata dal difficilissimo contesto pandemico, ha ritenuto che vi siano le condizioni necessarie per provare a far riprendere dal 7 febbraio tutti i campionati, e permettere così a migliaia di società di tornare a competere.
    La ripresa dell’attività sarà ovviamente sempre regolamentata dalla normativa governativa e dai protocolli federali vigenti: il tutto per garantire le maggiori condizioni possibili di sicurezza a ogni componente del nostro movimento.
    La speranza della FIPAV è quella di essersi messi alle spalle il momento più difficile e d’ora in avanti, grazie anche alle settimane di sospensione, consentire a tutte le sue società di provare a ripartire con forza, per portare a termine la stagione agonistica sportiva 2021-2022.
    Nelle prossime settimane la FIPAV e i suoi organi decisionali continueranno a monitorare quotidianamente la situazione, sapendo di poter contare ancora una volta sul grande senso di responsabilità dei suoi tesserati, come avvenuto dall’inizio della pandemia.

     

    Fipav

     

  • Mukki per lo sport

    Vogliamo segnalare l’iniziativa che la Centrale del Latte di Firenze, Pistoia e Livorno rivolge alle associazioni dilettantistiche sportive toscane, di conseguenza anche quelle che riguardano la pallavolo e ci toccano quindi da vicino; la Mukki, che da sempre è vicina allo sport toscano, ha creato un nuovo progetto che permetterà a dieci associazioni sportive di ricevere un contributo economico. 

  • Nazionale femminile: ufficializzato il calendario per la qualificazione olimpica

    Qual. Olimpiche Femminili - Il calendario del torneo di Ankara
    La CEV ha ufficializzato oggi il calendario del torneo femminile per la Qualificazione Olimpica europea che si disputerà ad Ankara (4-9 gennaio 2016) e nel quale saranno presenti le azzurre di Marco Bonitta. L’Italia esordirà il 5 gennaio contro la Russia, per poi il giorno successivo affrontare il Belgio e il 7 gennaio la Polonia. L’8 e il 9 gennaio sono in programma semifinali e finali che assegneranno alla prima classificata il pass per Rio 2016, mentre la seconda e la terza si guadagneranno l’accesso al torneo di Qualificazione Olimpica Mondiale. 

  • Nazionali: ecco i calendari degli impegni 2016

    La Federazione Internazionale ha ufficializzato il calendario della World League 2016 che vedrà gli azzurri in campo a Sidney, Roma e Teheran. I ragazzi di Gianlorenzo Blengini incominceranno il loro torneo da Sidney quando dal 17 al 19 giugno affronteranno nell’ordine: Francia, Belgio e Australia.  La settimana dopo (24-26 giugno) l’Italia farà tappa a Roma, dove davanti al pubblico di casa si troverà di fronte Australia, Belgio e Stati Uniti. L’ultimo week end della fase a gironi (1-3 luglio) vedrà invece gli azzurri impegnati a Teheran contro Argentina, Iran e Serbia. A differenza delle scorse edizioni e come già accaduto nell’anno olimpico, la World League 2016 adotterà lo stesso format del Grand Prix in maniera da ridurre la durata della competizione in funzione dei Giochi di Rio.

  • NOTA PER LE ASSOCIAZIONI SPORTIVE - Obbligo adeguamento degli STATUTI

     

     

    NOTA PER LE ASSOCIAZIONI SPORTIVE - Obbligo adeguamento degli statuti

    Gentili Presidenti,

    ricordiamo che è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 206 del 04/09/2023 il Decreto Legislativo 29 agosto 2023 n. 120 che integra e modifica i precedenti decreti legislativi 28 febbraio 2021, nn. 36, 37, 38, 39 e 40 attuativi della Riforma dello Sport (Legge delega n. 86 2019).

     

    Tali modifiche apportate al D.LGS: 36/2021 prevedono obbligatoriamente anche l’adeguamento degli statuti. La registrazione degli statuti adeguati sarà gratuita presso gli uffici preposti (Agenzia delle Entrate, Studi notarili, Camera di commercio) entro e non oltre il 31 dicembre 2023, successivamente sarà a pagamento.

    L’adeguamento ai nuovi requisiti di natura civilistica indicati dagli artt. 7 e 9 del decreto 36, prevedono nell’oggetto sociale “l’esercizio in via stabile e principale dell’organizzazione e gestione di attività sportive dilettantistiche, ivi comprese la formazione, la didattica la preparazione e l’assistenza all’attività sportiva dilettantistica” ed eventualmente “l’esercizio di attività strumentali e secondarie” rispetto alle attività principali secondo criteri e limiti (quantitativi) che dovranno essere individuati da apposito decreto. Per tale motivo su FIPAV ONLINE è disponibile un layout standard scaricabile dal profilo societario in FIPAVONLINE -> click su icona Lavoro Sportivo che contiene informazioni in maniera chiara e strutturata. Questo modello di statuto potrà essere utilizzato come documento di riferimento per generare autonomamente la documentazione richiesta dalle normative vigenti.

     

    Infine si informa che è disponibile per tutte le affiliate, tramite seguente procedura, la possibilità di inoltrare autonomamente i dati societari a SPORT E SALUTE.

     

    PROCEDURA

    federvolley.it -> cliccare su icona società (pallavolo online – parte bassa del sito) -> login profilo societario -> modifica dati societari -> Iscrizione CONI e SPORT E SALUTE -> Compilare i campi richiesti e cliccare su Conferma -> Cliccare su Inoltro dati a SPORT E SALUTE -> Cliccare su Nuova Affiliazione -> Nuovo Consiglio -> Nuovi Tesseramenti.

    Ripetere la procedura per inviare i dati anche al registro CONI.

     

    Attenzione: Viene introdotta l’esenzione dall’imposta di registro qualora l’ente sportivo disponga la revisione dello statuto al fine di adeguarlo alle previsioni di cui al D.Lgs. 36/2021 entro il 31 dicembre 2023.

     

    La mancata conformità dello statuto alle anzidette disposizioni determinerà la cancellazione d'ufficio dell’ente sportivo dal Registro nazionale delle attività sportive dilettantistiche (RAS).

     

     

    Nota della Federazione Italiana Pallavolo

     

     

  • Oggi si gioca! (31 ottobre - 1 novembre)

    Nuovo impegno nei campionati regionali! Ecco alcuni degli articoli di presentazione alle gare:

    DFB: Olimpia Po.li.ri - Cassero Volley - Via ad un nuovo equilibrio

    CMB: Firenze Volley a caccia del tris, ora c'è Siena - Riparte la compagine di mister Saccardi per la seconda trasferta stagionale. Sabato alle 21 il Cus Siena riceverà i capolista biancorossi sul proprio parquet per cercare di fermare l' avanzata fiorentina in questo campionato regionale. Non grandi sorprese nella formazione guidata da Saccardi, anche se probabilmente ancora non è molto certo il duo dei centrali tra Gristina Coletti e Meoni. Altra incognita nel ruolo di martello-ricettore: ben cinque i cambi a disposizione e tutti molto validi. Unico ruolo quasi certo,sembra quello dell' opposto Onori, senza tralasciare il libero Grifoni. Insomma un Firenze Volley dalle mille risorse e che può disporre di molte soluzioni. Ora non resta che attendere e vedere se i fiorentini riusciranno a collezzionare il primo "tris d'assi" in questo campionato. Abramo Chiccarelli - Addetto Stampa Olimpia Poliri e Firenze Volley

    Prato Volley Project - Le gare del weekend

    CMB: Volley Prato a Rufina in cerca di conferme - Seconda gara in esterno consecutiva per il Volley Prato. Dopo l’esordio sul terreno del Bacci Campi, la squadra di Serie C allenata da Mirko Novelli sabato alle ore 21.00 (Palestra Comunale di via Calamandrei , Rufina, arbitro D’Azzo) sarà ospite della Pol. Remo Masi. Padroni di casa che hanno vinto nettamente la loro prima sfida di campionato contro Monte San Savino e che quindi rappresentano già un bel test di maturità per un Prato in cerca di conferme. La squadra di Novelli ha dimostrato a Campi di avere qualità e carattere per affrontare qualunque avversaria. Per una squadra e per un gruppo giovani, però, ogni gara è un esame ed a Rufina staff tecnico e tifosi si attendono ulteriori segnali di crescita e di continuità di rendimento. Ufficio Stampa Volley Prato

    CFB: Solari Enegan Luce e Gas - OMFcapannoli - Terza gara di campionato, arriva Capannoli

    News da casa Folgore Pallavolo San Miniato

    CFB: Fondi Rustici - Volley PeccioliPrima trasferta stagionale per la Serie C Solari. Domani (sabato 24 ottobre) contro il Volley Peccioli

    DFC: Il Discobolo - Salumificio Sandri Volley Cecina - Serie D a Viareggio contro il Discobolo

     

  • Olimpia Poliri e Firenze Volley, partite del weekend

    DFB: FIRENZE - Dopo la vittoria e i 3 punti conquistati nel derby con la Sales, le ragazze dell'Olimpia PoLiRi sono chiamate a confermarsi e recuperare punti e posizioni in classifica sulle squadre che la precedono. L'inizio di stagione è stato altalenante e la speranza è che proprio il derby vinto nettamente abbia dato nuova linfa e stimoli alle ragazze di Montagni. L'avversario di turno si chiama GS Borgo San Lorenzo. Da neo promossa ha iniziato il campionato con 3 tiebreak per poi interrompere la striscia positiva perdendo nettamente con la Sales e il Tavarnelle. La loro classifica recita quindi 4 punti con 1 vittoria e 4 sconfitte. L'Olimpia si presenta invece alla Rosai con 8 punti in classifica che, complici le sole 5 giornate di campionato, significano 3 punti dalla seconda in classifica Tavarnelle. L'Arezzo, in testa alla classifica a 14 punti, sembra lontano ma tutto è possibile soprattutto con il gioco degli scontri diretti. 

  • Olimpia Poliri e Firenze Volley, partite del weekend 16-17 gen

    Firenze – Un fine settimana scintillante, che vedrà la seconda piazza ValdarnInsieme, contrapporsi alla corazzata Firenze Volley in trasferta a Figline Valdarno. Dopo uno scontro abbastanza mediocre di sabato scorso, i fiorentini devono rimboccarsi le maniche per mantenere quei quattro punti che la separano dalla formazione di Figline, ritrovando il ritmo delle gare prima della pausa natalizia e la mentalità che li ha portati sino in cima alla classifica con un solo punto perso. Dalla parte dei locali, da tenere sott’occhio, sono l’opposto (ex-centrale) Bagnolesi, giocatore di esperienza anche in serie nazionali, e il centrale Scolari, entrambi molto pericolosi. Per i biancorossi sembra confermato il rientro di Cotroneo, in panchina per alcuni acciacchi nell’ultima partita, rimane in sospeso il nome dell’altra banda; in regia  Pianigiani avrà nella propria  in diagonale Onori a ricoprire il ruolo di opposto. Per il centro il giovane Coletti sembra ormai aver trovato la sua posizione fissa nel sestetto e Grifoni avrà ancora l’onere e l’onore di guidare la ricezione e la difesa fiorentina. Insomma tanti gli ingredienti per uno scontro dal sapore infuocato, ma anche tante le possibilità di un match pieno di incognite e zeppo di agonismo.  

  • Olimpia Poliri e Firenze Volley, partite del weekend 19-20 dic.

    DFB: Olimpia, caccia alla Remo Masi.
    FIRENZE - Dopo la bruciante sconfitta patita ad Arezzo Domenica scorsa, le ragazze di Montagni sono subito impegnate in un altro scontro playoff. Arriva infatti la Remo Masi, 4° in classifica, a soli 2 punti di distacco. Sorpasso avvenuto proprio alla scorsa giornata quando la squadra di Rufina ha approfittato della battuta d'arresto dell'Olimpia vincendo per 3 a 2 contro la seconda in classifica Prima Q. L'imperativo è fare bene: sia per mantenere il contatto con la zona playoff sia per arrivare alla sosta con il sorriso sulle labbra consapevoli di essere tra le protagoniste. Con Raugei e Danti ancora ferme ai box, mister Montagni avrà ancora una volta poche alternative al centro. Sabato sera alla Rosai, ore 21.00, capitan Azzini e compagne saranno quindi chiamate al riscatto per riprendere la propria corsa. Forza Ragazze! Forza Olimpia!

  • Olimpia Poliri e Firenze Volley, partite del weekend 23-24 gen

    DMA: Sfida Olimpia e ValdarnInsieme, ora bisogna pensare ai play-off
    FIRENZE - Dopo la trasferta di sabato scorso ad Abbadia San Salvatore, con la relativa sconfitta per 3/0, la classifica dei ragazzi di mister Mitti recita terzultimo posto a soli 10 punti. Il 2016 non è cominciato nel migliore dei modi con 2 sconfitte in altrettante gare; nonostante questo e la classifica non ottimale, sono ancora solo 6 i punti che separano Desirò e compagni dalla zona playoff. Il gioco espresso contro Saiuz Amiata, soprattutto nel terzo e conclusivo set, fa ben sperare ma l'avversario di turno, il Valdarninsieme, non arriverà al Palamattioili sabato alle 18.00 solo per presenziare. Anch'esso non naviga in acque limpide e segue in graduatoria l'Olimpia a 5 punti. Per i bianco blu serve la vittoria per il morale e la classifica prima della sosta di campionato. Con Intravaia ancora assente per motivi personali e il parco centrali non al 100%, è necessario che il collettivo faccia la sua parte per rialzare la testa e smuovere la classifica.

  • Olimpia Poliri e Firenze Volley, partite del weekend 28-29 nov

    DFB: OLIMPIA POLIRI - L'Olimpia PoLiRi, nella 7° giornata di serie D Femminile Girone B, è ospite del New Volley Terranuova che occupa la penultima posizione a soli 3 punti. La squadra di Terranuova Bracciolini è reduce da 5 sconfitte consecutive ma questo non far abbassare la concentrazione alle ragazze di Montagni. Capitan Azzini e compagne sono quindi chiamate a confermare il trend delle ultime 2 gare dalle quali sono uscite vittoriose, per avvicinarsi alle prime posizioni. L'Olimpia PoLiRi si presenta con 11 punti, al 5° posto, facendo parte del folto gruppo di squadre che affolla la zona playoff. Ben 7 squadre infatti sono comprese tra i 14 e i 10 punti rendendo il Girone B molto agguerrito e poco pronosticabile. Solo il campo dirà chi merita o no di lottare fino in fondo per le posizioni che contano. La speranza è che l'Olimpia PoLiRi possa essere protagonista fino in fondo. 

  • Olimpia Poliri e Firenze Volley, partite del weekend 6-7 feb.

    DMA- Oimpia Poliri, Per la prima di ritorno arriva la Virtus Poggibonsi
    FIRENZE - Dopo la pausa di campionato, il campionato della Serie D  Maschile targata Olimpia PoLiRi ricomincia dallo scontro interno contro la Virtus Poggibonsi. All'andata gli ospiti resero vita dura ai ragazzi di mister Mitti, tenendo in bilico il risultato fino all'ultimo punto. Il girone di andata ci aveva lasciato con la vittoria dei fiorentini ai danni del Valdarninsieme, con un gioco bello ma solo a tratti. In questa seconda fase del campionato l'obiettivo di Desirò e compagni è quello di fare meglio e approfittare delle occasioni che spesso si sono presentate e non sono state sfruttate a dovere. La Virtus Poggibonsi arriva da una lunga serie negativa ma è stata capace di impensierire e non poco il Saiuz Amiata secondo in graduatoria. La sfide pare quindi equilibrata, con un leggero margine per l'Olimpia PoLiRi che potrà contare sul fattore campo, non da sottovalutare in queste categorie. La classifica è molto corta nel girone A di D maschile: tra la Sales quinta e il Poggibonsi decimo ci corrono infatti 9 punti e, in virtù dei tanti scontri diretti in programma, gli stravolgimenti sono all'ordine del giorno. La speranza è che proprio i ragazzi bianco blu traggano vantaggio dalla situazione e proprio per questo l'imperativo è vincere per inseguire un sogno. Tutti invitati Sabato alle 18.00 al Palamattioli per sostenere l'Olimpia PoLiRi.

  • Olimpia Poliri: le gare del weekend

    FIRENZE – Seconda stagionale in casa per il Firenze Volley. Ospiti di giornata il Cortona Volley, formazione incognita in questo campionato di serie C. La formazione di Saccardi invece sembra aver trovato il proprio ritmo, inanellando tre vittorie in tre gare e superando anche le difficoltà contro formazioni temibili. Dopo aver conquistato tre punti nel difficilissimo campo de Terrecablate Cus Siena, i dodici di capitan Degli Innocenti ha lavorato tutta la settimana per ovviare ad alcuni errori commessi nell’ultima giornata. Ancora incerta la disposizione dei centrali  tra Meoni Gristina e Coletti; certezze invece per la regia e per la difesa, con Pianigiani e Grifoni a fare da perni fissi.  Per quanto riguarda gli avversari, ancora non è certo il rientro dell’opposto titolare Tim Schepers ed ancora più incerta la formazione che metterà in campo mister Pareti contro i biancorossi. Unica certezza, in una gara non dalla facile lettura, è che si giocherà alle ore 21 al Palamattioli di Firenze. 

  • Olimpiadi, Giani: "Agli atleti la bandiera della Toscana, onorate lo sport e la nostra regione"

    Olimpiadi, Giani: "Agli atleti la bandiera della Toscana, onorate lo sport e la nostra regione"

    Il presidente Eugenio Giani ha presentato i componenti toscani della spedizione italiana ai Giochi olimpici e alle Paralimpiadi evidenziando il grande apporto della Toscana

    “Lasciatemi dire con un certo orgoglio che la Toscana si presenta alle Olimpiadi di Tokio con una spedizione che nulla ha da invidiare a quelle di interi Paesi popolosi e di grande tradizione sportiva. Gli atleti toscani che si sono qualificati ai Giochi alla data di ieri, 4 luglio, sono già una trentina. Poiché la possibilità di qualificarsi è ancora aperta, è probabile che alle Olimpiadi giapponesi, alla fine, vada perfino qualche atleta in più. In ogni caso auguro ad ognuno ed ognuna di loro di portare più in alto possibile il nome della Toscana e dell’Italia e di onorare lo sport nella massima competizione internazionale a cui hanno l’onore di partecipare”.

    Ad affermarlo è stato il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, che quest’oggi, lunedì 5 luglio, ha presentato a Palazzo Strozzi Sacrati gli atleti e le atlete toscane che prenderanno parte alle prossime edizioni dei Giochi olimpici e delle Paralimpiadi.

    “A tutti gli atleti ed a tutte le atlete regaleremo una bandiera toscana”, ha aggiunto il presidente Giani. “Qualora qualche nostro atleta dovesse vincere una medaglia, sarebbe bello veder sventolare anche la bandiera biancorossa assieme al tricolore italiano”.

    All’apertura dei Giochi di Tokyo, programmati per il 2020 e poi rinviati di un anno a causa della pandemia da covid-19, mancano appena diciotto giorni. L’evento a cinque cerchi, che rappresenta il clou della stagione sportiva, prenderà infatti il via il 23 luglio per concludersi l’8 agosto, mentre dal 24 agosto al 5 settembre si svolgeranno, sempre in Giappone, i Giochi paralimpici, per i quali la delegazione azzurra sarà prossimamente definita dal Comitato italiano paralimpico.

    “La Toscana si preannuncia ancora una volta grande protagonista, sia alle Olimpiadi che alle Paralimpiadi”, ha affermato ancora Giani. “Tutto o quasi il territorio regionale sarà rappresentato. In particolare lo saranno Firenze e Livorno. In quest’ultima città, dato che gli atleti sono tutti nati nel capoluogo, il rapporto tra atleti e popolazione residente è eccezionale, con un olimpionico ogni 20 mila abitanti”.

    I toscani che al momento si sono qualificati per i Giochi olimpici sono trenta, diciotto uomini e dodici donne. Ma il Coni non ha ancora chiuso le liste dei partecipanti, cosicché non è da escludere che, alla fine, i toscani e le toscane che prenderanno parte alla competizione olimpica possano essere in numero maggiore.

    Lo sport più rappresentato è il nuoto con sette atleti, seguito da atletica leggera e scherma con cinque. A quota due troviamo il basket (che fa il suo ritorno ai Giochi dopo un’assenza di diciassette anni, ndr), il ciclismo, il tennis e il tiro a segno, mentre gli altri cinque toscani che hanno già staccato il biglietto per Tokyo gareggeranno nel basket tre per tre, nel judo, nella pallavolo, nel taekwondo e nel tiro a volo.

    A conferma del fatto che lo sport toscano è ben articolato sul territorio, le province di Firenze e Livorno saranno presenti ai Giochi con otto atleti ciascuna, quella di Pisa con cinque, Siena con quattro, Lucca e Massa con due, Pistoia con una.

    Al di là dei numeri che fanno della Toscana la quarta regione più rappresentata in Italia, dopo la Lombardia (54 atleti), il Lazio (41) e il Veneto (37), anche il livello tecnico dei toscani è di primissimo ordine. Basta accennare al fatto che lo schermitore livornese Aldo Montano è alla sua quinta Olimpiade, con ben quattro medaglie (un oro, un argento e due bronzi) collezionate nelle precedenti edizioni; il nuotatore Gabriele Detti, anch’egli livornese, è alla terza (due bronzi a Rio de Janeiro 2016), così come la schermitrice Irene Vecchi pure livornese; i fiorentini Gabriele Rossetti (tiro a volo) e Rachele Bruni (nuoto di fondo) sono a quota due, rispettivamente campione e vicecampionessa olimpici uscenti nelle rispettive specialità; a due partecipazioni troviamo pure la nuotatrice livornese Sara Franceschi. La squadra toscana sarà completata da 24 esordienti, fra i quali la schermitrice senese Alice Volpi, già presente a Rio 2016 ma solo come sparring partner della squadra.

    Dispiace che un recente infortunio alla caviglia abbia costretto a rinunciare ai Giochi la diciannovenne fiorentina Larissa Iapichino, astro nascente dell’atletica azzurra, figlia d’arte di Gianni Iapichino e Fiona May e campionessa europea Under 20 di salto in lungo. Sarebbe stata un’importante occasione per fare esperienza, anche in preparazione dei Mondiali juniores in programma in Kenia, a Nairobi, dal 17 al 22 agosto, ma questo imprevisto stop la farà sicuramente tornare in pista ancora più motivata e forte di prima.

    Altrettanto qualificato il gruppo dei nove toscani che, al momento, hanno già staccato il pass per partecipare alle Paralimpiadi: lo schermidore senese Matteo Betti, alla quarta presenza olimpica (bronzo nella spada a Londra 2012); la lucchese Sara Morganti (equitazione) alla terza; il pratese Daniele Cassani alla seconda, ed i debuttanti Simone Ciulli (nuoto), Ambra Sabatini (atletica), e il quartetto del sitting volley del Dream Volley Pisa vicecampione d’Europa composto da Giulia Aringhieri, Giulia Bellandi, Eva Ceccatelli e Sara Cirelli. In questo caso, però, la spedizione azzurra è ancora provvisoria e quindi anche la componente toscana sarà assai probabilmente incrementata.

    Alla presentazione degli atleti sono intervenuti, tra gli altri, anche il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Antonio Mazzeo, il presidente del Coni Toscana, Simone Cardullo, e il presidente del Comitato paralimpico regionale, Massimo Porciani.

    Ai Giochi olimpici e alle Paralimpiadi, infine, prenderanno parte anche numerosi allenatori, quadri tecnici, arbitri, direttori di gara ed accompagnatori, a dimostrazione della grande vitalità del movimento sportivo toscano.

    La F.i.p.a.v. Toscana era rappresentata dal Presidente Giammarco Modi e dal Consigliere Gianni Taccetti

     

    Fonte Toscana Notizie