Comunicati Stampa

 

Torna la grande pallavolo a Firenze con le azzurre Campionesse d’Europa. 

A Palazzo Wanny dal 26 al 29 agosto gli ottavi e il primo quarto di finale degli Europei 2023

Torna la grande pallavolo a Firenze con le azzurre Campionesse d’Europa. A Palazzo Wanny dal 26 al 29 agosto gli ottavi e il primo quarto di finale degli Europei 2023

Sarà l’occasione per vedere in campo le due “fiorentine” Antropova (Savino del Bene) e Nwakalor (Bisonte Firenze) oltre alla mitica Paola Egonu

Firenze – Torna la grande pallavolo a Firenze. Dal 26 al 29 agosto Palazzo Wanny ospiterà i quattro incontri degli ottavi e due gare dei quarti di finale dei Campionati Europei Femminili 2023 in corso di svolgimento dal 15 agosto in quattro città italiane. Squadra da battere è l’Italia del CT Davide Mazzanti, campione in carica, che nelle tre gare disputate fino a questo momento ha avuto un ruolino di marcia impressionante battendo Romania, Svizzera e Bulgaria con lo stesso secco punteggio 3-0. In città l’attesa per l’arrivo di Sylla e compagne è altissima e nella nuova “casa” della pallavolo toscana i lavori fervono alacremente grazie anche al supporto di circa un centinaio di volontari – oltre al Comitato Territoriale e al Regionale della Federvolley - impegnati a garantire la perfetta riuscita della manifestazione. 

Si tratta di un avvenimento molto importante – confessa Giammarco Modi, presidente regionale Fipav - non soltanto per gli amanti del volley ma anche per gli sportivi in generale fiorentini e toscani perché ci sarà la possibilità di vedere giocare le migliori squadre a livello europeo nella nostra città a Palazzo Wanny che per la prima volta ospita un evento internazionale di pallavolo e sicuramente sarà la cornice adeguata per assistere a un grande spettacolo. Un sincero e doveroso ringraziamento va rivolto alle istituzioni Regione, Comune e Città Metropolitana che con i loro contributi hanno garantito un importante supporto per la realizzazione del prestigioso evento continentale. L’invito è a partecipare numerosi, a tifare e ad applaudire le azzurre campionesse in carica augurandoci che il nostro tifo possa trascinarle fino alla finale di Bruxelles. Ci aspettiamo un pubblico molto caloroso che possa essere il valore aggiunto. Questi tre giorni di incontri saranno anche un ottimo volano per i turisti che si trovano in questo momento in città e avranno l’occasione per vedere qualcosa di diverso e assistere a degli incontri dal forte contenuto agonistico”. Ci sarà anche un motivo in più per affollare le tribune di Palazzo Wanny e tifare Italia: la presenza delle due “fiorentine” Kate Antropova, schiacciatrice esordiente in azzurro e letteralmente devastante in queste prime partite in forza da quest’anno alla Savino Del Bene Scandicci, e la veterana Sylvia Nwakalor, opposta del Bisonte Firenze che può vantare 131 presenze in Nazionale e un palmares di risultati davvero invidiabile. 

Le azzurre attualmente sono a Torino, nel mitico Palaruffini, per gli ultimi due incontri della quarta giornata della Pool B. Poi il trasferimento a Firenze.

Palazzo Wanny, eredità che Wanny Di Filippo patron del Bisonte ha deciso di lasciare alla città di Firenze e alle nuove generazioni, è un impianto sportivo polifunzionale all’avanguardia. Non a caso l’anno scorso ha ospitato gli Internazionali di Tennis di Firenze con Matteo Berrettini. È stato inaugurato il 20 maggio 2022 con la partita amichevole tra Italia e Croazia. La prima pietra è stata posta nel maggio 2019 e in due anni e mezzo l’opera è stata poi completata. Dopo il Mandela Forum è il più grande di Firenze e si trova nella zona di San Bartolo a Cintoia. Ha una capienza massima di più di 4.000 posti e nasce come casa della pallavolo. Dalla sua inaugurazione ospita, infatti, le gare del Bisonte Volley Firenze di A1 femminile. Dalla stagione 2022-2023 ci gioca anche la Savino Del Bene Scandicci, l’altra squadra toscana di A1.

 

nella foto le Azzurre con la maglia di #CORRILAVITA2023

 

Ufficio stampa Fipav Toscana