#prato

  • Al via a #PRATO le #FNG23 Under 15 maschili - diretta streaming sul canale YouTube della FIPAV

     

    Al via a #Prato le #FNG23 Under 15 maschili

    Tutte le gare, per la prima volta in assoluto, in diretta streaming sul canale YouTube della FIPAV

     

    Playlist completa: https://bit.ly/451uO9l

     

     

    fonte Fipav Nazionale

  • CFA: il Viva esulta al tie-break

    Due punti di carattere per il Viva. In rimonta, con tanta fatica ma anche immenso cuore, la squadra di Beccani strappa due punti di platino contro la Liberi e Forti. Due punti quasi insperati dopo i primi due parziali ed una vittoria, la seconda in campionato, che potrebbe davvero cambiare il senso del torneo della squadra pratese. La gara. Viva senza Borchi e Parretti e con Zerini e Ridolfi in diagonale, Moretto e Massaro al centro, Ponzetta e Nesi di banda e Sanesi libero. Inizio ospite (2-5) ma immediato recupero Viva (4-5). Pratesi che però apparivano contratte e impaurite e che lasciavano strada alle ospiti che salivano sul 5-10 e sul 12-20. Qui Prato si scuoteva e non avendo più niente da perdere iniziava a giocare sciolto. Nigi cambiava anche in regia con Rubertelli infortunata. Il Viva, spinto anche dal pubblico e da un turno sontuoso di Ridolfi in battuta, riconquistava la parità sul 21-21. Doppio cambio Beccani.

  • CFA: il Viva fa bottino pieno con Siena

    Il Viva batte Siena e si avvicina alla zona che conta. Prestazione non luccicante ma concreta della squadra di Beccani che, dopo Calenzano, supera anche la Mens Sana e si conferma imbattuta nel 2016. Ora i play off non sono più un miraggio ma serve maggiore continuità di gioco. Anche contro Siena troppe le pause che Prato si è concessa. La gara. Viva in campo con Giuntoli e Ridolfi in diagonale, Massaro e Moretto al centro, Ponzetta e Basagni di banda e Sanesi libero. Buon inizio Prato che toccava molto a muro e trovava buone uscite in attacco (6-2). Ridolfi all’ace dell’8-3. Troppi però i servizi sbagliati dal Viva che perdeva qualche sicurezza anche in altri fondamentali e Siena recuperava (9-8 e 10-10). Tentativi di fuga ospiti (12-14 e 13-15) annullati da Prato che con Ridolfi in attacco e Massaro al servizio trovava lo strappo (23-19). Nuovo black out Viva (23-22). Ridolfi per il 24 e chiusura con errore ospite. Nel secondo ancora equilibrio (7-7 e 14-14) con e due squadre a non riuscire a trovare il break. Era Siena a provare la fuga (16-18 e 19-22). Siena sul più tre (20-23 e 21-24). Viva con il servizio di Massaro a rientrare (24-24) ma poi a cadere su due errori. Nel terzo gara che rimaneva giocata punto su punto. Viva sul 6-4 ma riagganciato (7-7). Ancora fuga Viva sul 12-9 ed ancora Siena a tornare in parità. Troppo discontinua la squadra di Beccani. Ospiti che salivano addirittura sul 13-16 ed era questa volta il Viva, con Piccini in campo, a rimontare (19-16, 22-19). Gara che rimaneva con poco ritmo. Siena che tornava sotto (23-23). Chiusura Viva. Nel quarto Prato sul 9-3 e 15-7. Chiusura senza storia.

    Serie C Girone A – Viva Volley  – Men Sana Siena 3-1 (25-22; 24-26; 25-23; 25-15), arbitro Bambi.
    La rosa del Viva Volley: Giuntoli, Zerini, Moretto, Piccini, Basagni, Ponzetta, Ridolfi, Massaro, Innocenti, Sanesi, Vannini, Borchi. All. Beccani.

    Fonte: Viva Volley

  • CFA: l'Ariete ferma I'Giglio

    La Ghizzani non riesce ad essere più forte degli infortuni e dell´influenza e un po´a sorpresa cade nel settimo turno di ritorno di campionato, tornado dalla trasferta di Prato a bocca asciutta. Adesso la settimana di riposo e poi la volata finale. La cronaca della partita: Il primo set si apre all´insegna della parità (4-4, 7-7, 9-9). Il primo time out è chiamato dal Giglio che si trova ad inseguire 14-16 e successivamente 20-15. La Ghizzani incide poco e le ospiti approfittano della situazione per allungare 23-15 e poi chiudere agilmente il set. 
    Il secondo parziale si apre in salita per le nostre subito sotto 5-0. Le padrone di casa sono saldamente avanti 13-7 e 17-9. La Ghizzani non riesce a trovare il bandolo della matassa e lascia strada libera alle pratesi. Sul finale un accenno di rimonta delle nostre che però serve ormai a poco.

  • CFB: a Prato spettacolo nel derby

    Un derby che tutti felici. Felice il Viva Volley che cancella lo zero in classifica. Felice l’Ariete che ha strappato un punto in una serata che dopo due parziali persi nettamente, il secondo ed il terzo, si era complicata non poco. Un derby bello e leale dove a vincere è stato il volley pratese visto che un Palazzetto di San Paolo così pieno non si vedeva dai tempi della gloriosa Ing Volley. La gara. Viva con Giuntoli e Ridolfi in diagonale, Moretto e Massaro al centro, Ponzetta e Nesi di banda e Sanesi libero. Risposta Ariete con Bartolini in regia, Foggi opposto, Cafissi e Morotti al centro, Belli e Spagnoli di banda e Panerai libero.

  • CFB: al Certaldo il derby con la Ghizzani

    ghizzaniDerby della val d´Elsa nel quarto turno di ritorno. All´andata una partita molto buona delle ragazze di Castelfiorentino valse una vittoria per 3-1. Il ritorno invece non porta soddisfazioni per le ragazze di Scalbrini che rimediano una sconfitta netta. Non è un buon periodo per la Ghizzani, dopo la gara di Impruneta tante cose non stanno girando nel verso giusto. In attesa di tempi migliori, stringere i denti per ritrovare la concentrazione e la tranquillità. La cronaca della partita:
    La Ghizzani inizia in affanno il primo set andando sotto 7-2. Ricezione traballante e gran muro delle ragazze di Certaldo. Il secondo time out della Ghizzani arriva sul 16-7 per le ospiti. Dalla parte di Castelfiorentino non funziona niente, né la prima né la seconda linea. Si chiude un primo set a senso unico con un imbarazzante 25-10. 
    Il secondo set inizia al contrario del precedente. La pallavolo I´Giglio entra in campo e va avanti 6-2. Pochi scambi e la situazione va in parità (7-7) per poi però diventare a vantaggio delle padrone di casa (10-7).

  • CFB: Delta Luk disco rosso contro la capolista

    La gara non ha offerto sorprese e la capolista ci ha imposto lo stop, purtroppo previsto. Ci trovavamo di fronte alla formazione che ha comandato il campionato fin dall´inizio ma proprio per questo ci aspettavamo una prestazione senza particolari timori reverenziali ed avremmo voluto vedere un Delta Luk sfrontato che affrontasse la sfida con un pò di ardore e voglia di mettere in difficoltà la prima della classe. Branduardi, coadiuvato da Di Lauro, schiera Bartoli, Torriani, Barberini, Risaliti, Armadori, Lazzarini Chiara e Davini libero.
    I primi due set hanno poca storia, le pisane impongono il loro gioco contro un Delta abbastanza timido e poco incisivo, il mister prova, a metà della prima frazione, ad inserire Bresciani in regia al posto di Bartoli, che poi rientrerà nel set successivo, quando, per alcuni scambi, entrerà anche Fornaini per Armadori, ma la gara non subisce sostanziali modifiche.

  • CMB: dalla vetta Firenze si prepara all'insidia Prato

    FIRENZE – Ultima sfida prima di natale per i ragazzi del Firenze Volley, che lunedì 21 dicembre dalle ore 18 in poi, saranno ufficialmente presentati con tutte le altre squadre dell’Olimpia Poliri e del Firenze Volley nella “Festa di Natale” al PalaMattioli. Invece questo sabato, alle ore 21.15 alla palestra San Paolo di via Galcianese a Prato, i biancorossi di mister Saccardi si troveranno di fronte la giovanissima formazione del Volley Prato. I pratesi stanno dando prova di avere i numeri per superare squadre più esperte di loro e quindi sono avversari da non sottovalutare; d’altra parte per i ragazzi fiorentini lo scontro dovrebbe non suscitare più di tanti dubbi, dopo aver superato brillantemente prove ben più toste durante il tragitto. Per i biancorossi la formazione è tornata al completo: finalmente Salvini sembra aver recuperato dopo quasi un mese di stop e Cotroneo, nonostante qualche piccolo acciacco, sembra aver sfruttato al meglio il turno di riposo per riacquistare la giusta energia.

  • CMB: Firenze suona la nona

    PRATO  - Il Firenze Volley sale ancora in cattedra e riesce ad inanellare la nona vittoria di fila in quel di Prato. I giovani pratesi ci provano, ma la maggiore esperienza e il maggior sangue freddo dei fiorentini hanno la meglio per 3-0.
    Dei tre set visti sabato, solo il secondo sembra aver dato filo da torcere ai ragazzi guidati da Saccardi, ma è solo un'illusione del punteggio dovuta a qualche piccola  distrazione. Sin dalle prime battute, o quasi, è il Firenze Volley a tenere le redini del gioco, avendo sempre un gap minimo di 3-4 punti di vantaggio. A metà del parziale Onori entra in turno di battuta e allarga l'abisso tra le due compagini. Il set si chiuderà con un severo 14-25. Nel secondo set il prato prova a convincere di più, ma l'andamento non cambia. Solo sul 20-13 per i fiorentini, i locali tentano una risalita, incoraggiati da un sorprendente tifo, che però ben presto verrà fermata dagli ottimi attacchi dal centro di Coletti e che non andrà oltre il 25-19.

  • CMB: il Volley Prato riparte da Arezzo

    Volley Prato ad Arezzo. Archiviate e feste, torna in campo a squadra di Mirko Novelli e lo fa affrontando una trasferta tosta  Si gioca sabato alle ore 18.00 (Palestra Itis via Lippi, arbitro Piazzolla) contro un Volley Arezzo che sembra alla portata della giovane squadra pratese. Tra le due squadre, separate in graduatoria solo da due punti, è un confronto diretto per abbandonare la parte bassa della classifica ed agganciare invece le posizioni di prestigio della stessa. I ragazzi di Novelli arrivano da una pausa che li ha visti conquistare il terzo posto nel Kinder+Winter Cup Anderlini e quindi tornano in campo senza aver mai mollato veramente e con il morale bello alto. Vincere ad Arezzo sarebbe fondamentale per avvicinare quella settima posizione che Novelli, alla vigilia del torneo, aveva indicato come obbiettivo minimo di crescita per il suo gruppo.

  • CMB: Prato alla ricerca dell'impresa

    Il Volley Prato ospite del VBC Entomox Calci. Si gioca sabato alle 18.00 (Palestra Magagnini, arbitri Gabrielli e Rafaniello) e per la squadra di coach Novelli è una sfida da mission impossible. L’Obbiettivo è tentare il colpaccio contro la capolista del girone. Una sola sconfitta per i pisani nel corso di una stagione che li vede battagliare con Dream Volley e Fucecchio per il successo. Per Prato, come detto, una gara senza niente da perdere ma con tanta voglia di stupire ancora e di acquisire esperienza e sicurezze. Non ci sarà Grassi e questo toglie qualcosa in attacco alla squadra di Novelli. Formazione di Novelli che arriva alla gara probabilmente distratta dal recente successo nel torneo U19 e con la testa già impegnata sulla finale di ritorno che si gioca domenica per la categoria U17. La voglia di stupire ancora sosterrà comunque mente e muscoli dei ragazzi pratesi. 

  • CMB: Prato aspetta Siena per vincere ancora

    Tra gli auguri e l’agonismo. Impegno casalingo per il Volley Prato che sfida Siena per confermare le buone cose fatte vedere a Monte San Savino. Si gioca domenica alle 18.00 al Palazzetto di San Paolo (arbitro Melloni) e la squadra di Novelli vuol vincere ancora. Siena vanta solo due punti in graduatoria ed arriva dalla sconfitta casalinga contro la Remo Masi. Una ghiotta occasione per Prato per incamerare punti ma guai a pensare che sarà una gara facile. Il Volley Prato rimane formazione giovane che non può permettersi cali di tensione. Gara quindi da prendere con le molle se si vuole il terzo successo consecutivo.

  • CMB: Prato attende i Lupi nella sua tana

    Il Volley Prato ospita i Lupi. Si gioca sabato (ore 18.00, Palestra Istituto Keynes di via Reggiana, arbitri Pagliaro e Setzu) la penultima sfida del torneo e l’ultima casalinga della squadra di Novelli.  Un’occasione da non fallire per salutare al meglio un pubblico numeroso ed appassionato che per tutta la stagione ha seguito il Volley Prato. La gara, almeno sulla carta non è impossibile ma all’andata i Lupi si erano imposti per 3-1 contro un Prato timido e impacciato. Obbiettivo pratese sono i tre punti per difendere un nono posto che per una squadra Under 23 sarebbe un risultato da incorniciare. 

  • CMB: Prato brilla contro Livorno

    Un Volley Prato bellissimo supera Livorno e si regala un sabato da grande. Prestazione sontuosa della squadra di Novelli che supera la Tomei al termine di una partita giocata alla pari tra due squadre che non hanno molto da chiedere alla graduatoria e che quindi hanno potuto pensare solo a regalare volley di buona qualità Una gara divertente per merito di Livorno ma soprattutto di un Prato che ormai se la gioca con tutti e che può essere soddisfatto nel vedere i propri ragazzini trasformarsi gara dopo gara in giocatori fatti. 1°set: Volley Prato con Giona Corti in regia, Catalano opposto, Zani e Coda al centro, Bandinelli e Giagnoni di banda e Innocenti libero. Livorno con Bracci e Berti in diagonale, Frediani e Zaccone al centro, Benedetti e Trullo di banda e Verre libero. Inizio equilibrato con le due squadre a scambiarsi colpi al centro ed a muro. Primo break per Livorno con due murate consecutive per il 4-7. Volley Prato a tornare sotto (7-8). Nuovo break degli ospiti (8-13) che a ricezione pulita riuscivano a trovare soluzioni offensive importanti. Prato, però, era bravissima a non mollare ed a risalire dal 13-17 al 16-17 con un’ottima sequenza al servizio di Catalano. Dossena al tempo. Alla ripresa Catalano a segno ancora. Dentro Benedetti tra gli ospiti. Squadre sul 20-20 e Prato a sbagliare per tre volte il servizio nei momenti più delicati. Peccati di gioventù che la squadra di Novelli rimediava con Bandinelli a muro e Catalano in attacco. Dossena per due volte al tempo, la seconda sul 22-23. Tocco astuto del centrale ospite per il 22-24. Giagnoni fortunato per il 23-24. Decideva l’errore al servizio di Catalano.

  • CMB: Prato cede alla Turris al tie-break

    pratoPrato strappa un punto alla Turris. Bellissima prova della squadra di Novelli che gioca bene ma paga dazio davanti ad un Neri che in Serie C fa la differenza. Come detto, però, ennesima ottima prova della squadra di Novelli che fa tremare la Turris. Pisa che si salva quasi esclusivamente grazie allo strapotere offensivo di Paolo Neri, vera arma impropria in questo torneo. Ancora notizie positive però per Mirko Novelli che, giornata dopo giornata, vede crescere un gruppo che facendo la voce grossa nel giovanile e grandi cose in Serie C. 1° set: Prato con Giona Corti e Catalano in diagonale, Mazzinghi e Gioele Corti al centro, Bandinelli e Giagnoni di banda e Innocenti libero. Ospiti con Michelini in regia, Neri opposto, Biondi e Bella al centro, Raguso M. e Bedini di banda e Virdichizzi libero. Inizio ottimo di Prato (2-0). Catalano bravo in parallela (5-4) e difesa attenta a cercare di contrastare il pericolo pubblico numero uno Neri. Prato avanti 8-5 e poi 12-9 con muro di Gioele Corti proprio su Neri e ace di Bandinelli. Era però Neri al servizio a consentire il recupero ai suoi (14-15). Tempo Novelli. Alla ripresa allungo ospite sul 17-22 (da 17-19) e nuovo tempo Novelli. Dentro Grassi. Negli ospiti decisivo il già ricordato numero sedici. Chiusura a 19.

  • CMB: Prato cerca l'impresa al Keynes

    pratoIl Volley Prato ospita il Grande Turris Pisa. Si gioca sabato (ore 18.00, Palazzetto del Keynes, arbitro Giandonati) e la squadra di Novelli deve provare l’impresa contro una delle migliori formazioni del torneo. La vittoria con Valdera, il primo acuto esterno per Prato, ha regalato morale alla giovane truppa di Novelli che ora cerca conferme contro una Turris forte e reduce dalla sconfitta casalinga con Calci. Non è un momento facile per Prato che con i suoi atleti più giovani è impegnato anche nei play off dei tornei provinciali di categoria. Questo impegno suppletivo, che senza dubbio richiede energie fisiche e mentali, non può che far bene ad una squadra giovane e che deve ancora crescere. 

  • CMB: Prato ci prova, ma la Pieve affonda il colpo

    Troppa Pieve per il giovane Volley Prato. Perde la squadra di Novelli che però lotta per quattro set e si concede anche il lusso di schierare ragazzi dell’Under 17 all’esordio come Vannini o con poche presenze come Azzini. Insomma, spazio al vivaio anche se di fronte ci sono vecchi marpioni come Francesconi e Fattorini. Certo alla fine i tre punti vanno ai pistoiesi ma il futuro sorride decisamente a Prato. 1° set: Prato con Raspanti e Catalano in diagonale, Azzini e Corti al centro, Grassi e Vannini di banda e Innocenti libero. Risposta Pieve con Ancillotti in regia, Fattorini opposto, Bruni e Magni al centro, Francesconi e Parlanti di banda, Nocentini libero. Missione di Prato battere bene perché ogni volta che la ricezione ospite è positiva sono dolori. Prato sopra 7-3 con ottima gestione dell’errore. Tante invece le imprecisioni ospiti frutto di attacchi a tutto braccio non sempre ben indirizzati. Due ace di Fattorini riportavano subito sotto la Pieve (7-7) che, sempre con il suo opposto, strappava sul 7-10. Tempo Novelli e Prato che con Vannini e Grassi ricuciva parzialmente (9-11). Fuga ospite sul 14-20. Novelli gettava nella mischia Bandinelli e Giona Corti. Prato a rimettersi in gara sul 18-22 ma nel finale era ancora Francesconi a fare la differenza per gli ospiti.

  • CMB: Prato conferma le aspettative

    Tanta sofferenza ma tre punti come da pronostico. Bravi i ragazzi del Volley Prato che informazione estremamente rimaneggiata strappano tre punti sul terreno i del fanalino di coda del girone dando prova di saper anche soffrire. Un successo buono per la classifica ma soprattutto per il processo di crescita di una squadra che migliora gara dopo gara. Nota particolare per Catalano, protagonista in attacco. 1°set: Volley Prato con Giona Corti in regia, Catalano opposto, Mazzinghi e Zani al centro, Bandinelli e Giagnoni di banda e Innocenti libero. Primo set giocato punto su punto anche se a partire meglio erano i padroni di casa (4-3). Prato poco preciso ma agganciato (9-9) anche grazie ai tanti errori dei ragazzi di casa. Equilibrio che perdurava per tutto il set (16-16), Prato che provava a scappare sul 18-20 e 20-23 e che chiudeva a 23.

  • CMB: Prato è un diesel, ma vince contro Campi

    Prato non gioca per un set e mezzo, ma vince lo stesso. Due due finali giovanili, Under 17 ed Under 19, concentrate nella giornata di domenica hanno distolto molta dell’attenzione dei protagonisti da parte pratese. Questo si è aggiunto a qualche assenza di troppo (Vannini, Anzilotti) e Prato praticamente non ha giocato, sbagliando tutto quanto era possibile nei primi due parziali. Non che negli altri i ragazzi di Novelli abbiano espresso il loro miglior volley ma sono stati bravi ad alzare il ritmo quanto bastava per mettere in difficoltà Campi. Gara oggettivamente brutta. Nota positiva per la prestazione di Catalano, non a caso terminale offensivo preferito da Corti. Nota esaltante il sesto posto in graduatoria raggiunto con questo successo.

  • CMB: Prato lotta fino in fondo con la capolista

    Prato sfiora l’impresa. Grande prestazione della squadra di Novelli che fa tremare la capolista incontrastata del girone. Una prova di qualità e di forza, non coronata da punti ma che rinsalda sicurezze ed autostima di Corti e compagni. 1° set: Prato con Giona Corti e Catalano in diagonale, Coda e Gioele Corti al centro, Bandinelli e Spagnesi in attacco, Scaduto e Anzilotti ad alternarsi nel ruolo di libero. Inizio tutto di marca fiorentina (7-2) ma recupero di Prato che rimaneva in scia (13-11 e 15-13). A spaccare in due il set era la battuta di Degl’Innocenti che metteva in crisi la ricezione ospite. Neppure l’ingresso di Mazzinghi cambiava il finale di set.
    2° set: nel secondo parziale Prato in grande spolvero ed avanti (3-6 e 4-9). Era la battuta al salto pratese ora a fare male (14-16). Nel finale ancora Degl’Innocenti a far male in battuta (22-19), Prato a non demordere (22-21) e sprint finale che premiava Prato.

Supercoppa 2023