Campionati Regionali

Nell'ambito di una prima parte di calendario particolarmente difficile, con le sfide casalinghe alle prime due squadre della classifica, il Terrecablate CUS Siena incappa nella terza sconfitta consecutiva e rimane in attesa di festeggiare il primo successo stagionale. Se la classifica piange, non mancano tuttavia i motivi di un realistico ottimismo, a maggior ragione dopo la bella prova di sabato sera, con i cussini capaci di impensierire la capolista Firenze Volley, formazione zeppa di giocatori di talento e di grande esperienza, che non può non essere indicata come la principale favorita alla vittoria finale.

Rimangono sicuramente da correggere alcuni aspetti del gioco e soprattutto dell'atteggiamento in campo della compagine bianconera, priva della necessaria continuità e fin troppo remissiva e timorosa nell'affrontare formazioni di alto livello, ma la squadra ha comunque saputo mostrare, sebbene solo a sprazzi, un buon gioco e discrete potenzialità, che fanno ben sperare per il prosieguo del campionato. Privo del libero titolare Nociti, il tecnico Mattafirri ha schierato Ferrandi e Gambelli sulla diagonale palleggiatore-opposto, Castagnini e Di Cocco schiacciatori, Bagnacci e Corzani centrali e Santoni libero, al suo esordio da titolare con la casacca cussina.
In avvio i Senesi approfittano di un approccio sottotono dei fiorentini e si rendono subito aggressivi al servizio, costringendo gli avversari ad alcune forzature con conseguenti errori, mentre i bianconeri gestiscono al meglio le situazioni di gioco e chiudono senza particolari affanni, respingendo il timido tentativo di rimonta ospite nel finale: 25-20.
Nel secondo set, il Firenze Volley sistema la linea di ricezione e migliora conseguentemente il proprio gioco, portandosi in vantaggio. Il Terrecablate, spinto da un buon Castagnini, riesce tuttavia a ricucire, anche se crolla nel finale, quando in appena due minuti rovina quanto di buono aveva fatto fino a quel momento e con tre errori in una sola rotazione consente ai fiorentini di impattare: 20-25.
Stesso copione nel terzo parziale, giocato sul filo dell'equilibrio ma nuovamente segnato da errori, talvolta anche banali, nelle fasi decisive, quando non basta l'ottimo contributo di Masutti, ancora una volta molto positivo entrando dalla panchina: 21-25.
La buona prestazione cussina prosegue anche nella prima metà del quarto set, con la squadra pienamente in partita ma crollata poi alla distanza, con un prolungato passaggio a vuoto che consente alla capolista di chiudere i giochi piuttosto agevolmente, conquistando l'intera posta in palio: 17-25. Nel complesso possiamo dimostrarci soddisfatti per il buon gioco prodotto, anche se rimane forse il rammarico per non aver pienamente approfittato della prova solo a tratti convincente della formazione fiorentina, che tuttavia ha il grande merito, grazie anche al notevole bagaglio di esperienza, di aver interpretato al meglio i momenti decisivi del match, quando sono invece mancati i cussini. Con un atteggiamento più convinto e determinato sarebbe forse stato possibile provare a strappare qualche punto, ma sconfitte del genere servono ad una formazione giovane come quella bianconera a velocizzare il processo di maturazione, che passa anche attraverso sconfitte contro squadre e giocatori più abituati alla lotta punto a punto e alla gestione delle fasi calde dei parziali. Rimane comunque il dato statistico positivo del set strappato, che è di fatto il primo perso dal Firenze in questo inizio di campionato.
Sabato prossimo il Terrecablate giocherà sul difficile campo della Savinese, formazione impantanata nella parte bassa della classifica (un solo punto, come i cussini), ma data in buona salute, come dimostra il tie-break strappato sul campo di Poggibonsi nel turno appena concluso. La speranza è quella di riuscire a trovare la prima vittoria stagionale, ma soprattutto quella di continuare a mostrare progressi nel gioco e nell'approccio, ingredienti fondamentali per disputare una buona stagione e risalire quanto prima la china, tentando la scalata ad una classifica in questo momento deficitaria.

Terrecablate Cus Siena – Firenze Volley 1-3 (25-20; 20-25; 21-25; 17-25)

Fonte: Ufficio stampa CUS Siena Volley