Campionati Regionali

cus sienaSi allunga la striscia di vittorie del CUS Siena nel girone B del campionato di serie C toscano di volley femminile. La squadra senese batte anche Certaldo, seconda in graduatoria, per 3-1 (25-22, 17-25, 25-22, 25-18) e aumenta il distacco in classifica dalle avversarie dirette. Va detto che il CUS ha sì vinto, ma non ha convinto del tutto. Diamo ancora la colpa alle malattie di stagione che hanno interessato diverse ragazze. Però contro una squadra compatta e ben organizzata, certo, con una paio di elementi temibili, sicuro, che però, non ce ne vogliano le ragazze certaldesi, non è andata molto al di là dell’ordinaria amministrazione, la squadra senese ha balbettato per buona parte dell’incontro, faticando oltre le sue oggettive possibilità, e costringendo il coach Cervellin a una lunga serie di time-out.

Nonostante una battuta ficcante (8 gli aces a fine partita), una ricezione quasi sempre positiva, e un’ottima difesa (una delle migliori viste fin qui, con il libero Chelattini – in foto col n. 11 - autore di alcuni interventi strepitosi), il gioco stenta a svilupparsi, è lento e confuso e viene facilmente contenuto dal muro avversario, che anche se mette a terra solo due punti, però tocca quasi tutte le palle. Non funziona l’intesa al centro con Bandini, mentre va un po’ meglio il gioco dietro con Mazzini. Sulle bande Pasqualini e Giardi appaiono discontinue (anche se cresceranno nel finale di gara), e solo Eva Guerrini riesce a entrare con una certa continuità nelle maglie della difesa avversaria.

Così dopo un primo set vinto con qualche patema, il secondo parte malissimo: 2-8 per le certaldesi. Quasi recupero 9-11 del CUS e poi una saga di errori, inciampi e balbettii fanno volar via le ospiti fino al 25-17. Nel terzo e nel quarto set le senesi recuperano in parte un assetto di gioco più consono alla posizione che occupano in classifica, migliorano in attacco e a muro (11 comunque i muri-punto, non certo pochi), vengono fuori le individualità, e insomma riescono a condurre in porto la gara, anche se in entrambe le frazioni, dopo aver allungato più volte, si fanno sempre rimontare, provocando non poche palpitazioni in tribuna. A questo punto il CUS è in testa alla classifica con ben cinque punti di vantaggio sulle seconde (anche se verosimilmente la Tecnoalarm di Rignano sull’Arno, che gioca martedì 10, ridurrà questo vantaggio a quattro). Un bel patrimonio per guardare con ottimismo al prosieguo della stagione.

Fonte: Cus Siena Francesco Monciatti