Altre notizie

Nessuno in casa della PGS Pietro Larghi Volley si aspettava un campionato del genere. Definirlo sfortunato è a dir poco un eufemismo, considerati i numerosi infortuni che praticamente da settembre non consentono all'allenatore Paolo Francioli di sfruttare a pieno la rosa delle giocatrici. Durante la penultima partita è arrivato anche l’addio di Gaia Grassi, che per motivi di studio non potrà più garantire continuità ad allenamenti e partite. Al suo posto al centro arriva in prestito dal SangiVolley di San Gimignano Alessia Bagnai, che vestirà i colori bianco-azzurri fino alla fine del campionato.

Si sono concluse nel week end le qualificazioni continentali per i tornei di pallavolo dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Nel femminile le ultime squadre a qualificarsi sono state: Argentina, Kenya, Corea del Sud, Turchia e Repubblica Dominicana. Negli uomini si sono assicurate il pass olimpico: Tunisia, Francia, Iran, Venezuela e Canada.  
Il torneo di pallavolo maschile dei Giochi Olimpici di Tokyo prenderà il via il 25 luglio e si concluderà l’8 agosto con le finali per le medaglie. La competizione femminile inizierà il 26 luglio e terminerà con le finali il 9 agosto, ultima giornata della manifestazione a cinque cerchi. 

Su iniziativa del Consigliere Nicola Armentano la Città Metropolitana di Firenze organizza, in collaborazione con le squadre della Lega pallavolo serie A femminile, Il Bisonte Firenze e Savino Del Bene Scandicci, una partita di solidarietà in favore dei comuni colpiti dal sisma del Mugello. L'incontro amichevole si disputerà martedì 7 gennaio alle ore 18.30 al Palazzetto dello sport di Scandicci, in via di Rialdoli 126.
Parteciperenno all'evento il Sindaco di Firenze Dario Nardella e il Sindaco di Scandicci Sandro Fallani, oltre a tutti i Sindaci dei territori destinatari dell'iniziativa. La serata sarà presentata da Francesca Vannini (allenatrice di Volley) e da Gaetano Gennai (presentatore-attore).

Il Comitato Regionale Toscana augura a tutti, atlete, dirigenti e appassionati, felici e serene feste.

Sì è conclusa domenica 27 ottobre a Firenze la parte teorica del Corso per la nomina ad Osservatori indetto dal Comitato Regionale Toscana con l’ausilio della Commissione Regionale Ufficiali di Gara.
Il corso si poneva l’obbiettivo principale di fornire ai partecipanti gli strumenti fondamentali per il corretto espletamento della funzione attraverso lo sviluppo delle capacità tecniche e cognitive utili per una adeguata lettura della gara oltre che per un efficace colloquio con gli arbitri a fine gara.
I sette canditati, appartenenti fino alla stagione scorsa ai ruoli arbitrali regionale e nazionale, hanno affrontato lezioni in aula, test orali, scritti oltre alla visione di una gara ufficiale.