Internazionali

italia germaniaGli azzurri hanno centrato l’obiettivo e conquistato la qualificazione per i Giochi Olimpici di Londra 2012. Un grande traguardo centrato, che permetterà alla pallavolo italiana di presentarsi alle Olimpiadi sia con la squadra maschile che con quella femminile. I ragazzi di Mauro Berruto, nella finale che assegnava il pass per i giochi, hanno avuto ragione della Germania al termine di cinque set non giocati benissimo, duri e sofferti, ma vinti meritatamente. Una partita in cui tutta la squadra ha dato il massimo, raschiando il fondo di una condizione fisica non ottimale, se si considerano i pochi giorni di collegiale e il fatto di aver dovuto giocare cinque partite in sei giorni. Privo di Parodi, Berruto è ricorso al veterano Papi inizialmente, poi dal terzo set ha inserito il capitano Savani che pur utilizzato poco nell’arco del torneo, si è fatto trovare pronto e ha dato un grosso contributo alla vittoria. L’Italia non è partita benissimo, ha regalato quattro punti in avvio di gara, poi ha iniziato a macinare gioco. Gli azzurri hanno lottato su ogni pallone e progressivamente recuperato. Il primo vantaggio è giunto sul 14-13 con Zaytsev, poi la battaglia è continuata sino al 25-22.

 

 

La Germania, ben orchestrata da Tischer e registrata in ricezione attorno all’asse Kaliberda-Popp ha tenuto a lungo un minimo vantaggio, poi dopo un break azzurro, è arrivata a condurre 22-19. Ancora una volta la squadra di Berruto ha saputo reagire e con un finale in crescendo si è imposta ai vantaggi 26-24. Al rientro in campo la squadra tedesca ha preso il sopravvento, giocando una pallavolo potente e approfittando del calo fisico degli azzurri. Grozer (fischiatissimo dal pubblico bulgaro ndr) e compagni si sono imposti 25-19 e con il 25-22 del quarto hanno guadagnato il tie-break. Nel quinto Italia subito avanti anche 8-3, poi capace di resistere all’ennesimo ritorno germanico e di chiudere 15-12. Poi sono cominciati i festeggiamenti.

Gli azzurri rientreranno in Italia domani di buona mattina, una giornata a casa, poi il nuovo raduno a Firenze, dove li attende il debutto nella World League.

MAGRI: “Una grande soddisfazione questa qualificazione, meritata con un torneo in cui abbiamo vinto tutte le partite. Giornata importante per la nostra federazione, che grazie anche ai risultati del beach volley si presenterà con una squadra completa ai Giochi. Sono felice.”

BERRUTO: “Una vittoria splendida che ci emoziona e ci fa felici. Vogliamo dedicare questa vittoria al nostro paese che in questi mesi fa fatica a sognare. Noi, le ragazze della femminile e quelli del beach volley vogliamo far sognare l’Italia a Londra.”

FEI: “Una partita bella sofferta, ma credo vinta meritatamente. Era una sfida che qualificava per le Olimpiadi è giusto che sia finita così.”

SAVANI: “Sono contento che abbiamo centrato l’obiettivo, sono contento di aver dato il mio contributo, logicamente vorrei stare in campo di più. Ma un capitano deve fare anche questo per la squadra. Ce la siamo meritata.”

Fonte: Fipav Nazionale

Supercoppa 2023