Internazionali

eurocityLa bellezza di una città non è rappresentata solo dal patrimonio artistico e architettonico, ma anche dal dinamismo della rete associativa e del volontariato sociale e culturale”.

 

Inizia così il messaggio che il Primo Cittadino di Firenze, Matteo Renzi, ha inserito nella brochure illustrativa di “Firenze European City of Sport 2012”, una guida volta a illustrare i molteplici eventi che costelleranno questo anno in cui i fiorentini e non solo, saranno chiamati ad indossare le “scarpe da ginnastica” e mettersi alla prova, testa, muscoli e cuore, senza possibilità di risparmiarsi.

cena_inauguraleE non ce ne vogliate se, senza falsa modestia, durante la cerimonia inaugurale organizzata dall’Assessorato allo Sport presso il Mandela Forum il 13 febbraio, alla presenza di centinaia di rappresentanti delle associazioni sportive e federazioni, ci siamo sentiti protagonisti assoluti; fiore all’occhiello di questo anno sportivo sarà infatti la WORLD LEAGUE di volley maschile, che si svolgerà proprio al Mandela Forum dal 18 al 20 maggio prossimi, diventando la “casa” di alcune delle Nazionali più forti del panorama pallavolistico: Italia, Stati Uniti, Francia e Corea del Sud (pool C). Il Presidente della Fipav, Carlo Magri, ospite della serata, ha sottolineato come Firenze, dopo l’esperienza positiva del 2010, si sia nuovamente messa in gioco dimostrando nei confronti del nostro sport una tale passione e un tale impegno, da meritarsi l’ulteriore conferma, nella speranza che il tutto coincida con la successiva partenza dei ragazzi di Berruto, per Londra.

La cerimonia inaugurale non è stato soltanto un calendario di appuntamenti sportivi, ma soprattutto un evento benefico; il ricavato della cena a latere della manifestazione infatti, è stato devoluto all’Associazione Trisomia 21 Onlus che dal 1979 si impegna a favorire il migliore sviluppo possibile delle persone affette da sindrome di Down e la loro reale integrazione sociale. I ragazzi della Trisomia sono già il cuore pulsante del Mandela Forum, visto che dal 2008 collaborano gestendo i bar interni al palazzetto e quindi saranno al nostro fianco anche il prossimo maggio. Una grande sfida che i presidenti dei Comitati Regionale e Provinciali, sono pronti a raccogliere di nuovo con enorme entusiasmo, anche se, come sempre del resto, a fare la differenza, sarà la “gente comune”, quella che non ha un nome conosciuto ai più, ma ha la passione necessaria all’ottima riuscita di manifestazioni come questa e noi siamo pronti a scommettere mettendo tutto sul piatto: un’altra volta ancora, Firenze ne uscirà vincitrice. Viva Fiorenza!

 

Manuela Marino Ufficio Stampa

Supercoppa 2023