Campionati Regionali

Dopo la bella prestazione e vittoria contro Prato, i ragazzi del mister Casini erano chiamati a replicarsi sul campo dell’Arezzo per dare continuità di risultato. Purtroppo però, per lunghi tratti del match, i ragazzi non sono riusciti a esprimere il loro gioco, finendo così per perdere 3-2. Il sestetto iniziale vede Barbera in regia con Bongini opposto, Casisa e Lotti di banda, Giampà e Benvenuti di centro con De Cristofaro libero. Buono l’inizio del set dove i ragazzi riescono ad accumulare un buon vantaggio: la reazione dei padroni di casa non tarda però ad arrivare, tanto da portarli in vantaggio addirittura 24-23. Un attacco di Bongini, e due ace consecutivi di Papini entrato nel doppio cambio, ci permettono però di strappare ai vantaggi un primo set giocato in maniera troppo approssimativa.

Il secondo set vede l’ingresso di Papini al palleggio ma la sostanza sembra non cambiare: troppi errori nei vari fondamentali ci portano nuovamente a combattere punto punto. Stavolta sono però gli avversari a rimanere concentrati fino alla fine riuscendo a vincere 25-23 e portando così nuovamente tutto in parità. Ci si aspettava una reazione di orgoglio dei nostri ragazzi nel terzo set che, malgrado l’ingresso di Sansò di opposto, alle prese con un problema fisico, tarda ad arrivare. Nonostante tutto riusciamo a rimanere in partita fino ai 20: poi l’ennesimo black out permette ad Arezzo di fare il break finale che gli vale la vittoria per 25-21.
Nel quarto set mister Casini inserisce nuovamente Barbera in regia e, finalmente, arriva la reazione che stavamo aspettando. Ancora qualche errore di troppo non ci ostacola dalla vittoria del set: 25-19 e testa al tie break. Almeno così dovrebbe essere. La partenza del tie break si rivela uno shock: al cambio campo i nostri ragazzi non sono ancora riusciti a mettere a segno un punto. 8-0 e pochi appigli a cui aggrapparsi. Senza scusanti ma con tanti rimpianti perdiamo l’ultimo set per 15-6. Un punteggio esplicativo della prova sottotono della squadra.
Un’occasione buttata al vento, anche se bisogna dare credito alla prestazione dei padroni di casa, e zona play off sempre più trafficata: i nostri ragazzi scivolano al quarto posto a 34 punti, a solo +1 dalla Sestese, alla pari di Sales che però ha già usufruito del turno di riposo. Turno di riposo di cui godranno i nostri ragazzi il prossimo fine settimana, sperando che questo stop serva a ricaricare le pile in vista delle prossime partite.

Fonte: Pallavolo Scandicci