italia

  • A FIRENZE E SIENA 4 AMICHEVOLI DELLE AZZURRE PRESENTATE A SIENA LE GARE

    Nella prestigiosa Sala delle Lupe di Palazzo Pubblico a Siena si è tenuta questa mattina la conferenza stampa di presentazione delle due partite amichevoli che venerdì 20 e lunedì 23 maggio vedranno le azzurre campionesse d’Europa affrontare rispettivamente al PalaEstra la Croazia (ore 20.30) e la Bulgaria (ore 20.30). Le stesse sfide andranno in scena a Palazzo Wanny di Firenze giovedì 19 e domenica 22 maggio, sempre alle 20.30.
    La conferenza odierna è stata aperta dal sindaco di Siena Luigi De Mossi, a cui è seguito il discorso dell’l’assessore allo sport Paolo Benini. In rappresentanza della Federazione Italiana Pallavolo sono intervenuti il segretario generale Stefano Bellotti e il presidente del CR Toscana Giammarco Modi.
    All’evento hanno partecipato anche una delegazione della nazionale femminile, composta dal ct Davide Mazzanti, Ofelia Malinov e Sylvia Nwakalor, presenti in sala anche il consigliere nazionale Elio Sità e il presidente del CT Etruria Alfredo Carini.

    Questo il programma delle amichevoli a Firenze e Siena

    19 maggio Italia vs Croazia ore 20.30 a Palazzo Wanny (Firenze)

    20 maggio Italia vs Croazia ore 20.30 al PalaEstra (Siena)

    22 maggio Italia vs Bulgaria ore 20.30 a Palazzo Wanny (Firenze)

    23 maggio Italia vs Bulgaria ore 20.30 al PalaEstra (Siena)

    Tutte le info sono disponibili a questo link QUI

     

     

    Per il pubblico italiano sarà la prima occasione di vedere in campo le ragazze di Mazzanti con i gradi di campionesse d’Europa.
     

    Nella sezione EVENTI/INTERNAZIONALI del sito www.toscana.federvolley.it  troverete tutte le info utili per poter assistere all’evento .

     

     

    Fonte FIPAV 

     

     

     

  • #ioArbitro - Ufficiali di gara di serie A in raduno a Chianciano, Il saluto del Presidente Regionale Giammarco Modi

    In occasione del raduno precampionato degli Ufficiali di Gara di Serie A tenutosi a Chianciano durante lo scorso fine settimana è intervenuto il presidente regionale Giammarco Modi portando il saluto del Comitato Regionale toscano e augurando alle Commissioni, agli Arbitri ed ai Delegati una stagione ricca di soddisfazioni. 

  • 46esima ASSEMBLEA STRAORDINARIA: DELIBERATE LE MODIFICHE ALLO STATUTO

       

    46esima ASSEMBLEA STRAORDINARIA: DELIBERATE LE MODIFICHE ALLO STATUTO

    Si sono conclusi, presso il Rome Marriott Park Hotel, i lavori della 46esima Assemblea Straordinaria per le modifiche allo Statuto Federale. I numeri della verifica poteri hanno registrato 2370 società con una percentuale del 71.5% I voti totali espressi sono stati 147050.
     

    Al termine delle consultazioni questi i risultati
    Art.10 bis – Effetti del tesseramento: 97.035%
    Art. 10 ter – Durata e rinnovo del tesseramento: 95.750%
    Art.69 – Entrata in vigore: 95.158%

    Votazione integrale del testo statutario: 94. 301%
    Votazione per delega al presidente ad effettuare eventuali modifiche richiesta da giunta nazionale coni in sede di approvazione: 89.011%

    Approvando la modifica, l’Assemblea ha così decretato questi cambiamenti:

    -Un tesseramento che avrà la durata pari a quella dell’anno sportivo.
    -Per anno sportivo s’ intenderà quello che inizia il primo luglio di ogni anno e che termina il 30 giugno dell’anno successivo.
    -Alla scadenza del tesseramento l’atleta sarà libero di rinnovare lo stesso con il medesimo associato o di chiedere il tesseramento con altro associato; saranno fatte salve le indennità o i premi, comunque denominati, che in tali casi siano previsti dai Regolamenti federali.
    -Nel caso di stipula di un contratto di lavoro sportivo, nelle forme e nei modi previsti dalla legge ed in conformità alle previsioni dei Regolamenti federali, il tesseramento si rinnoverà di anno in anno sportivo per la durata stabilita dal contratto di lavoro sportivo e ne seguirà le vicende.

    Tutta la documentazione relativa alla 46esima Assemblea è disponibile on line nella sezione dedicata: https://www.federvolley.it/46esima-assemblea-straordinaria

    Verificato il quorum raggiunto già in prima convocazione, è stato nominato l’avvocato Michele Signorini quale presidente dell’Assemblea. Dopo di lui ha preso la parola il presidente federale Giuseppe Manfredi che ha ringraziato tutti i presenti per la massiccia partecipazione che ha consentito successivamente l’approvazione delle modifiche statutarie. A prendere la parola è stata poi Silvia Salis, vicepresidente vicario del CONI che ha portato il saluto del presidente Giovanni Malagò complimentandosi con la FIPAV per l’organizzazione generale.
    Il Segretario Generale Stefano Bellotti ha introdotto l’avvocato Giancarlo Guarino, consulente legale della Federazione Italiana Pallavolo, che in maniera dettagliata e approfondita ha spiegato alla platea le modifiche proposte allo Statuto.
    Ascoltati gli interventi di alcuni partecipanti, il presidente Giuseppe Manfredi ha voluto poi prendere la parola per ricordare ai presenti di come la federazione durante il difficile periodo della pandemia non abbia lasciato indietro alcuna società. Il numero uno federale ha chiuso sottolineando che il Consiglio Federale attuerà la stessa politica per ascoltare le richieste e venire incontro alle difficoltà delle sue affiliate. “La Federazione sono le società sportive, ovvero siamo noi” le parole finali di Manfredi. Si è passati poi alla fase di votazione vera e propria che ha decretato la modifica statutaria.

    I numeri di giornata

    Società aventi diritto: 3314
    Voti società aventi diritto: 185820
    Società verificate: 2370
    Percentuale società verificate: 71.5%
    Numero delegati: 428
    Voti verificati: 147.050

    Il presidente federale si è così espresso dopo la chiusura dei lavori: “Questa assemblea vale come una medaglia vinta per la federazione italiana pallavolo. Posso solo dire un sincero grazie a tutti i dirigenti e alle società che sono venuti qui oggi. I numeri della partecipazione sono davvero straordinari e dimostrano come sia stata giusta la decisione di condividere questo importante cambiamento normativo con il nostro movimento

     

    Federazione Italiana Pallavolo 22/01/2023

     

  • AGGIORNAMENTO COVID-19 DECRETO-LEGGE 23 LUGLIO 2021 N. 105

    AGGIORNAMENTO COVID-19 DECRETO-LEGGE 23 LUGLIO 2021 N. 105 

    Alla luce del D.L. in oggetto pubblicato in Gazzetta Ufficiale (GU Serie Generale n.175 del 23-07-2021)

    https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2021/07/23/21G00117/sg
    con riferimento agli articoli 3 e 4, vogliamo evidenziare che, dal 6 agosto prossimo, per poter svolgere o accedere alle seguenti attività o ambiti:
    - Spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportive
    - Piscine, centri natatori, palestresport di squadra, centri benessere, anche all'interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso
    sarà necessario essere in possesso di:
    - certificazioni verdi Covid-19 (Green Pass) oppure
    - di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo  al virus Sars-CoV-2 (con validità 48 ore)
    Per gli eventi sportivi, in zona bianca, la capienza consentita non può essere superiore al 50 per cento di quella massima autorizzata all'aperto

    e al 25 per cento al chiuso.
    Queste disposizioni  si  applicano  anche  nelle zone gialla, arancione e rossa, laddove tali servizi e attività siano consentiti

    e alle  condizioni  previste  per  le
    singole zone.
    Queste disposizioni non si applicano ai soggetti esclusi per età dalla campagna vaccinale, cioè si applicano a partire dai 12 anni.

    Di seguito il Comunicato del Consiglio dei Ministri con una sintesi di tutte le disposizioni contenute nel D.L.
    https://www.governo.it/it/articolo/comunicato-stampa-del-consiglio-dei-ministri-n-30/17514

    In caso di eventuali modifiche od aggiornamenti, anche a seguito del prossimo DPCM previsto per il 31 Luglio, provvederemo a dare tempestiva comunicazione.
    Saranno poi da considerare anche eventuali normative a livello regionale o comunale o protocolli Fipav che  dovessero in futuro essere deliberati.

     
     

     

     
     
     
     
  • Al via a #PRATO le #FNG23 Under 15 maschili - diretta streaming sul canale YouTube della FIPAV

     

    Al via a #Prato le #FNG23 Under 15 maschili

    Tutte le gare, per la prima volta in assoluto, in diretta streaming sul canale YouTube della FIPAV

     

    Playlist completa: https://bit.ly/451uO9l

     

     

    fonte Fipav Nazionale

  • Appuntamento con la storia per la Savino del Bene di Scandicci

    Mercoledì 23 marzo 2022 . Questa è la data che entra nella storia della Savino del Bene Volley di Scandicci e di tutta la Toscana. Questa la data nella quale la squadra del coach Massimo Barbolini ha affrontato e vinto per la seconda volta il CV Tenerife La Laguna nelle finali di Challenge Cup e mette in bacheca il suo primo trofeo . Scandicci, infatti, non si  era mai imposto in una competizione europea ma ieri al PalaRialdoli battendo le spagnole l’obbiettivo è stato centrato. Complimenti a tutte le ragazze, allo staff, alla società  ed ai tifosi, per aver dato lustro a tutta la Toscana e all’Italia.

    All’incontro di ieri sera è stato presente tra gli altri il Presidente Regionale Fipav Toscana Giammarco Modi con il consigliere Gianni Taccetti e la Presidente del Comitato Territoriale Fipav di Firenze Claudia Frascati.

  • Assemblea Nazionale straordinaria della FIPAV per le modifiche allo statuto federale - Roma domenica 22 gennaio 2023

    Ricordiamo alle Associazioni della TOSCANA  l'importante presenza alla 46' Assemblea Nazionale straordinaria della FIPAV 

    di domenica 22 gennaio 2023 a ROMA 

  • Attenzione : DECRETO LEGGE 24 DICEMBRE 2021 n° 221 - OBBLIGO MASCHERINE FFP2

    Oggetto: 

    DECRETO LEGGE 24 DICEMBRE 2021 n° 221 - OBBLIGO MASCHERINE FFP2

     

    In riferimento al Decreto Legge 221 del 24 dicembre 2021 - in attesa di alcuni chiarimenti da parte del Dipartimento dello Sport rispetto all’obbligo del GREEN PASS RAFFORZATO a far data del 10 gennaio 2022,sulla cui base verranno aggiornati i protocolli federali - si ricorda comunque che è stato previsto, e quindi reso obbligatorio e già operativo che:

     

    per gli eventi e le competizioni sportive che si svolgono al chiuso o all'aperto, a partire dal 25 dicembre e fino allo stato di cessazione dello stato di emergenza, è fatto obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2, con il divieto di consumo di cibi e bevande ad eventi e competizioni sportivi al chiuso;

     

    Si prega di volerne dare la massima diffusione possibile tra le società sportive attraverso tutti i canali a disposizione.

     

    Cordiali saluti.
    Stefano Bellotti

    Vice Segretario Generale

    Responsabile Area Periferia e Tecnico Sportiva.

    ******************************************************
    Federazione Italiana Pallavolo
    ____________________________________
    Sede: Via Vitorchiano 81/87 - 00189 ROMA
    Tel. +39 06 3334.9539
    Cell. +39 335 6845660

    Stefano Bellotti
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    www.federvolley.it

     

  • Call con le società toscane sulla prossima Assemblea Straordinaria

      

    Call con le  società toscane sulla prossima Assemblea Straordinaria

     

     

     

     

     

    Il 29 dicembre si è tenuta, in modalità remota, una riunione tra le società di tutta la regione per confrontarsi in vista dell'Assemblea Nazionale Straordinaria della Federazione Italiana Pallavolo sulla modifica dello statuto federale programmata per il 22 gennaio 2023 a Roma.

    La riunione indetta dal Comitato Regionale Fipav Toscana ha visto la partecipazione del Segretario Generale dr. Stefano Bellotti che ha spiegato esaustivamente alle società intervenute come si è arrivati alla decisione di convocare l'Assemblea Straordinaria e i vari scenari che si prospettano.

    La presenza insieme al Presidente Regionale dei quattro Presidenti dei Comitati Territoriali e di diversi Consiglieri regionali e territoriali ha confermato l'attenzione che tutta la Federazione sta dedicando a questo passaggio storico.

    Sicuramente nel mese di gennaio, dopo aver analizzato il contenuto degli ultimi aggiornamenti normativi di fine anno, sarà indetta una nuova riunione con le società in vista del voto del prossimo 22 gennaio. #Fipav #Toscana #assembleastraordinariafedervolley

  • Conferenza Stampa di EUROVOLLEY Tour 2023 - INVITO alla Stampa

      

    INVITO STAMPA 

    Conferenza Stampa di  EUROVOLLEY Tour 2023 in programma a Firenze, lunedì 22 maggio alle ore 12.00,presso la Sala di LORENZO in Palazzo Vecchio,

    alla presenza delle autorità cittadine e sportive.

    Madrina dell'incontro sarà Maurizia Cacciatori.

     

    Si ringrazia il Comune di Firenze 

     

     

    Fipav Toscana - Ufficio stampa

  • Dal 16 al 21 maggio Prato capitale della pallavolo giovanile maschile Under 15

     

    Dal 16 al 21 maggio Prato capitale della pallavolo giovanile maschile Under 15

     Prato, Martedì 09 Maggio, questa mattina il Salone Consiliare del Palazzo Comunale di Prato ha fatto da suggestivo palcoscenico alla presentazione delle Finali Nazionali Giovanili di Pallavolo Under 15 Maschile (16 al 21 maggio).

    Presenti, tra gli altri, Simone Faggi, Vicensindaco e Assessore alle Politiche Sportive, Valentina Vespi, Assessore allo Sport del Comune di Montemurlo, Giammarco Modi, Presidente del Comitato Regionale Fipav della Toscana, Claudia Frascati, Presidente del Comitato Territoriale Fipav di Firenze, Massimo Taiti, Delegato Provinciale Coni di Prato, e Giovanni Giuntoli, Presidente del Volley Prato. Ospite d’onore Simone Buti, ex centrale della Nazionale Azzurra, e Francesca Villani, giocatrice pratese di A1 e convocata per la prossima VNL con la nazionale azzurra. Presenti anche i  Consiglieri del C.R. Toscana Berlincioni, Galigani e Taccetti.

    28 le squadre che da lunedì arriveranno in Toscana a Prato per giocarsi lo Scudetto Under 15.

    Qualificazione – Alla prima fase di qualificazione, parteciperanno 16 formazioni (9 squadre prime classificate delle regioni dal 13° al 21° posto della classifica delle 21 regioni in base al Ranking; 6 squadre seconde classificate delle regioni dal 1° al 6° posto della classifica delle 21 regioni in base Ranking; 1 squadra terza classificata delle regioni al 1° posto della classifica in base al ranking). Le 16 squadre verranno suddivise in quattro gironi da quattro squadre che si disputeranno con la formula del girone all’italiana con gare di sola andata) La fase di qualificazione si disputerà nelle giornate di martedì e mercoledì mattina.

    Al termine della Fase di “Qualificazione” le quattro squadre prime classificate dei 4 gironi si qualificheranno per la Fase Finale.

    Fase Finale – Le 4 squadre vincenti la Fase di Qualificazione più le 12 squadre qualificatesi al primo posto delle prime 12 regioni secondo il ranking quantitativo parteciperanno alla Fase Finale per aggiudicarsi il Titolo di Campione d’Italia della categoria.

    Le 16 squadre saranno suddivise in quattro gironi da quattro squadre che si disputeranno con la formula del girone all’italiana con gare di sola andata.

    Le gare della Fase Finale inizieranno nel pomeriggio di giovedì e termineranno verso le ore 13.00 della domenica.

    I GIRONI

    Ecco i gironi della Fase di Qualificazione:

    Gir. A: Cus Cagliari (Sardegna); Diavoli Rosa (Lombardia); Tonno Callipo Vibo Valentia (Calabria).

    Gir. B: KK Eur Volley (Lazio); School Volley Perugia (Umbria); Gada Volley Pescara (Abruzzo)

    Gir. C: Pall. Battipaglia (Campania); Trentino Volley (Trentino); Volley Team Club (Veneto).

    Gir. D: Sport Team Sudtirol (Alto Adige); Po. Robur Costa (Emilia Romagna); Lupi santa Croce (Toscana).

    Ecco invece i gironi della Fase Finale a cui accederanno le quattro vincenti della Qualificazione:

    Gir. E: Materdomini (Puglia); Volley Montichiari (Lombardia); Volley Parella Torino (Piemonte); Qualificata.

    Gir. F: Cyclopis (Sicilia); Colombo Volley Genova (Liguria); Marino Pallavolo (Lazio); Qualificata.

    Gir. G: Cucine Lube Civitanova (Marche); Elisa Volley Pomigliano (Campania); Volley Treviso (Veneto); Qualificata.

    Gir. H: Sloga Tabor (Friuli Venezia Giulia); Volley Prato (Toscana); You Energy Volley (Emilia Romagna); Qualificata.

     

    DOVE SI GIOCA

    Quattro gli impianti di Prato e Montemurlo dove ci si darà battaglia sportiva da martedì 16 maggio. Il campo principale, quello che ospiterà anche la finalissima, è l’EstraForum di Maliseti.

    Gli altri campi di gioco sono: il Palazzetto Anna Frank (via del Pantano a Oste di Montemurlo), la Palestra di San Paolo (via Galcianese 22 a Prato), il Palazzetto dell’ITS Tullio Buzzi (viale della Repubblica 9 a Prato) e la Palestra dell’Istituto Gramsci-Keynes (via di Reggiana 108 a Prato). Fungerà da impianto di riserva la Palestra della Scuole elementare Le Fonti (via Righi 75/c a Prato).

    DOVE E COME SEGUIRE LE GARE

    Risultati e classifiche saranno aggiornate in tempo pressoché reale sul sito Fipav dedicato alle Finali Nazionali Giovanili di Pallavolo Under 15 Maschile https://finalinazionali.federvolley.it/finali-nazionali-giovanili-2023

     

  • Dal 1978 al 2018 quarant’anni di Mondiali in Italia

    Il Mondiale 2018 sarà la quarta rassegna iridata di pallavolo organizzata dal nostro paese: 1978 Mondiale Maschile, 2010 Mondiale Maschile, 2014 Mondiale Femminile.

    1978 (Maschile) - Il primo mondiale italiano si è svolto nel 1978 in sei città: Ancona, Bergamo, Parma, Udine, Venezia e Roma. Gli azzurri di Carmelo Pittera furono protagonisti di una splendida cavalcata che valse una sorprendente medaglia d’argento: fermati sono in finale (in un PalaEur stracolmo) dall’inarrestabile URSS. Per il volley italiano il secondo posto ha rappresentato il primo grande risultato internazionale assoluto, un podio che fece innamorare della pallavolo mezza Italia. L’impresa è passata alla storia come “Il Gabbiano d’Argento”, dal titolo del film prodotto dalla Fipav per celebrare i successi di Negri e compagni.

  • Domani in piazza Santa Croce il match Italia-Azerbaijan

    Il grande volley arriva in piazza Santa Croce con l’amichevole femminile tra Italia e Azerbaijan. Le due nazionali si affronteranno poi agli Europei in programma dal 26 settembre al 4 ottobre in Olanda e Belgio. L’evento è stato presentato oggi in Palazzo Vecchio alla presenza dell’assessore allo sport Andrea Vannucci, del presidente del Coni regionale Salvatore Sanzo e del presidente di Fipav Toscana Elio Sità.

  • E' UN' ITALIA TUTTA D'ORO.... Grazie dalla TOSCANA !

    E' UN' ITALIA  TUTTA D'ORO  Grazie dalla TOSCANA !

    VNL femminile

    Europeo U21 femminile

    Europeo U22 maschile

    Europeo U18 maschile

     

     

    FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO

  • ESTATE d'ORO delle NAZIONALI! EURO U19-Femminile alle AZZURRINE

     

    EURO U19-F: LE AZZURRINE CONQUISTANO L’ORO!

     

    Al termine di una partita combattutissima la Nazionale Under 19 femminile ha conquistato, a 4 anni di distanza dall’ultima volta, la medaglia d’oro ai Campionati Europei di categoria. In finale l’Italia ha superato 3-2 (17-25, 27-25, 25-21, 15-25, 17-15) la Serbia.

    Prova di carattere delle azzurrine che sono riuscite ad avere una buona reazione dopo aver perso il primo set, conquistando il secondo ai vantaggi, resistendo alla rimonta della Serbia. Vinto con una certa facilità il terzo parziale l’Italia ha poi subito il gioco avversario nella quarta frazione. Al tie-break la maggiore determinazione ha premiato Giuliani e compagne che hanno potuto alzare il trofeo al cielo.

    L’opposto Julia Ituma è stata premiata come mvp della rassegna continentale, mentre sono entrate a far parte del dream team la centrale Nausica Acciarri e il libero Manuela Ribechi.

    La medaglia di bronzo è stata vinta dalla Polonia che oggi pomeriggio ha battuto 3-1 (25-16, 24-26, 27-25, 25-21) l’Olanda al termine di una finale combattutissima.

    CRONACA – Per questo ultimo atto della rassegna continentale il tecnico Marco Mencarelli schiera il consolidato sestetto con la diagonale Passaro-Ituma, le schiacciatrici Giuliani e Viscioni, le centrali Acciarri e Modesti e il libero Ribechi.

    Per la Serbia coach Vladimir Vasovic sceglie lo starting six con Kurtagic, Zelenovic, Vajagic, Sucurovic, Mandovic, Uzelac e il libero Pakic.

    E’ la Serbia ad approcciare il match con maggiore grinta (1-5). Il time out chiamato da coach Mencarelli non sortisce l’effetto sperato e la formazione serba rimane avanti e allunga (2-9). Le azzurrine con pazienza accorciano (3-11, 6-11) e trovata una buona continuità si riportano a -3 (9-12) inducendo la panchina della Serbia a chiamare lo stop al gioco. Un time out che fa ripartire le ragazze di coach Vasovic che provano a scappare (11-18), ma è pronta la reazione delle azzurrine che accorciano nuovamente (16-20). La rimonta non si compie e la Serbia conquista il primo set (17-25)

    Una buona continuità nel rendimento a muro permette all’Italia di portarsi in vantaggio in avvio di seconda frazione (6-2). Le azzurrine continuano a macinare buon gioco e punti e mantengono le avversarie a distanza (10-6). La Serbia si disunisce e l’Italia capitalizza (16-6). Le azzurrine mantengono il vantaggio (20-10), ma perdono continuità e sul 21-11 la Serbia cambia passo e si riavvicina (23-19). L’Italia perde lucidità la formazione serba ricuce (24-24), ma a spuntarla ai vantaggi sono le azzurrine (26-24) che riportano in parità il conto set.

    E’ l’Italia a rompere l’equilibrio (5-5) in avvio di terzo parziale (7-5). Le azzurrine mantengono il vantaggio (11-9), la Serbia ricuce (12-12) e si torna a viaggiare punto a punto (14-14) con Mandovic e compagne che annullano ogni tentativo di ripartenza dell’Italia (16-14, 17-17). Nel finale coach Mencarelli opta una serie di cambi (dentro Batte-Adriano in diagonale e Atamah al centro). Al rientro dal time out chiamato dalla panchina serba (21-20) le azzurrine trovano lo spunto giusto per allungare (23-21) e portarsi in vantaggio nel conto set (25-21).

    In avvio di quarto set è la Serbia a imporre il proprio gioco (3-11) e le azzurrine faticano a ritrovare il giusto assetto in campo (6-13). Mandovic e compagne allungano (8-17), l’Italia prova ad accorciare (12-17) con un buon turno in battuta di Esposito (per lei 3 ace consecutivi), ma non è sufficiente per riagganciare la Serbia che procede con passo spedito e porta la partita al tie-break (15-25).

    Equilibratissimo l’avvio del 5° set (4-4). E’ la Serbia a passare in vantaggio (4-6) e ad arrivare al cambio campo sul +2 (6-8). Con tenacia l’Italia pareggia i conti (10-10) e il tie-break s’infiamma (14-14) e nel finale sono le azzurrine a conquistare la vittoria (17-15) e l’oro continentale.

    GIUSEPPE MANFREDI: “Questa sera è arrivata un'altra grandissima vittoria, la nostra Nazionale Under 19 femminile è stata fantastica. Il titolo Europeo è arrivato al termine di una finale durissima, durante la quale questo straordinario gruppo ha messo in mostra, oltre alle doti tecniche, un grandissimo cuore. Bravissimi tutti, Marco Mencarelli, lo staff e queste atlete che con tutte le loro forze si sono prese la Medaglia d'Oro. Questa stagione non smette di regalare gioie alla Federazione Italiana Pallavolo e a tutto il nostro movimento”.

    MARCO MENCARELLI: “E’ stata una partita sofferta nel corso della quale si sono alternati i valori, soprattutto mentali, delle due squadre, come è normale che succeda a questa età e con questo livello di esperienza. Una partita sofferta perché c’era grande equilibrio soprattutto nei fondamentali che contano. Questa è l’origine dell’andamento altalenate della partita: una volta eravamo predominati noi, una volta loro. Il quinto set credo sia stato emblematico per l’equilibrio e il punto a punto tant’è che l’abbiamo spuntata proprio per pochissimo e pochissime cose hanno fatto la differenza. Non penso mai di non farcela, perché le prime ad accorgersene sarebbero proprio le ragazze e non è nella mia indole. In una partita di equilibrio, poi, posso anche cedere il passo le avversarie perciò non ho mai pensato che non saremmo riusciti a vincere. Che la scuola italiana sia una scuola che si impone a livello internazionale da diversi anni è certificato. Quello che conta è che le squadre italiane riescano a giocare quanto più possibile le semifinali e le finali, perché danno possibilità di affrontare situazioni impossibili da ricreare in allenamento. Questa è l’ottica che accompagna sempre la nostra attività. Il nostro lavoro, quello dei club che fanno attività nel giovanile femminile contribuiscono tantissimo alla crescita delle nostre ragazze. L’importante è vedere che la maglia dell’Italia primeggia ed è sempre lì, in semifinale e in finale. Questa estate è straordinaria perché stiamo chiudendo il cerchio conquistando tutti ori. E’ una cosa meravigliosa e vedere la maglia in cima al podio è veramente straordinario”.

    DOMINIKA GIULIANI: “E’ stata una partita molto sofferta, ci sono stati molti momenti in cui pensavamo di non potercela fare, che ci sorpassassero e di non poter più recuperare. E’ stata una partita piena di alti e bassi e alla fine ha vinto la squadra più determinata E noi ci portiamo a casa questo oro meritatissimo”.

    NAUSICA ACCIARRI: “E’ stata una partita durissima, combattuta fino all’ultimo punto, ma siamo felicissime per questa vittoria. All’ultimo set eravamo punto a punto , ma io confido sempre nella mia squadra ed ero sicura che avremmo potuto vincere. Ce l’abbiamo fatta siamo uscite e dopo tanti disguidi e problemi. E’ stato difficile, ma siamo state davvero brave”.

     

    ITALIA-SERBIA 3-2 (17-25, 27-25, 25-21, 15-25, 17-15)

    ITALIA: Giuliani 13, Acciarri 7, Passaro 2, Viscioni 5, Modesti 4, Ituma 21; Ribechi (L), Adriano 6, Batte 1, Gambini 1, Esposito 16, Atamah 3. Ne: Munarini, Bardaro (L). All. Mencarelli.

    SERBIA: Kurtagic 8, Zelenovic 13, Vajagic 21, Sucurovic 8, Mandovic 4, Uzelac 19; Pakic (L), Tomic 2, Zubic 1, Zupic (L), Kirov. Ne: Baic, Popovic, Ikvovic. All. Vasovic.

    ARBITRI: Voudouris (GRE), Hristov (MKD)

    DURATA SET: 24’, 32’,

    ITALIA: 10 a, 11 bs, 10 mv, 35 et

    SERBIA: 6 a, 5 bs, 17 mv, 22 et

    Medaglie – Con quella conquistata questa sera salgono a 14 le medaglie vinte dall’Italia ai Campionati Europei Under 19 femminile: 8 d’oro (1996, 1998, 2004, 2006, 2008, 2010, 2018, 2022), 4 d’argento (1984, 1988, 1994, 2000), 2 di bronzo (1992, 2012).

    Le 14 azzurrine oro ai Campionati Europei Under 19: Viola Passaro, Dominika Giuliani, Anna Bardaro, Ilaria Batte, Lisa Esposito, Omonigho Princess Atamah, Manuela Ribechi, Julia Ituma, Giulia Viscioni, Arianna Gambini, Nausica Acciarri, Nicole Modesti, Matilde Munarini, Virginia Adriano.

    Lo staff oro ai Campionati Europei Under 19: Marco Mencarelli (primo allenatore), Gaetano Gagliardi (secondo allenatore), Giancarlo Chirichella (assistente allenatore), Mauro Fedele (medico), Sandro Gennari (fisioterapista), Tommaso Magnani (preparatore atletico), Lorenzo Librio (scoutman), Elena Colombo (team manager).

    Fonte Fipav del 04/09/2022

  • Europei femminili: l'Italia chiamata alla riscossa contro la Croazia

    Dopo la sconfitta patita contro l'Olanda, l'Italia di mister Bonitta si gioca oggi l'accesso ai quarti contro la Croazia.

  • Europei maschili: l'Italia ha vinto la medaglia di bronzo

    Sofia. L'Italia ha battuto per 3-1 la Bulgaria ed ha conquistato la medaglia di bronzo. Successo meritato dei ragazzi di Blengini, che hanno dimenticato in fretta la sconfitta in semifinale contro la Slovenia e sono tornati in campo con l'intenzione di chiudere al meglio una stagione davvero positiva.
    Un alloro (la 13ma medaglia della storia italiana negli Europei maschili con un bilancio di 6 ori, 4 argenti e 3 terzi posti) che gratifica una squadra che ha giocato nel giro 41 giorni 18 gare di alto livello internazionale vincendone 15! Vincendo questo bronzo, dopo l'argento in World Cup e soprattutto la qualificazione olimpica.
    Non è stata una gara facile, anche se l'Italia spinta da un eccezionale Ivan Zaytsev (26 punti, 70% in attacco, 4 battute vincenti) ha vinto con grande personalità primo e secondo set, poi si è rilassata quel tanto che ha permesso all'orgoglio della squadra di casa sostenuta da 11mila tifosi di tornare in partita e riaprire i giochi.
    Nel quarto l'Italia ha dovuto lottare rimontare un vantaggio iniziale della formazione di Konstantinov, poi con una lunga serie di servizi positivi di Zaytsev sembrava aver preso lo slancio giusto verso la medaglia. Ma le cinque lunghezze di vantaggio si sono assottigliate in un momento. Sul 18-17 l'Italia ha reagito e poi allungato portando a casa una meritata vittoria.

  • Europei maschili: oggi l'Italia sfida Giani e la sua Slovenia

    Tra meno di due ore azzurri di Blengini di nuovo in campo per contendersi, contro la sorprendente Slovenia di Andrea Giani, l'accesso alla finale degli Europei maschili 2015.
    Diretta ore 16.35 su Rai 2. Forza Azzurri! 

  • Europei maschili: stasera nei quarti contro la Russia

    Prosegue la corsa negli Europei di volley maschile per i ragazzi di Blengini, vittoriosi ieri nella gara contro la Finlandia, crocevia per raggiungere la Russia, campione uscente e giocarsi l'accesso alle semifinali. Diretta televisiva alle 20.30 su RaiSport 1.

  • EUROVOLLEY 2023: VOLLEY TALK il 13 Luglio al Caffè Letterario delle Murate a Firenze

    In avvicinamento agli Europei di Pallavolo Femminili - che si terranno a Palazzo Wanny dal 26 al 29 agosto - EuroVolley Tour torna a Firenze giovedì 13 luglio per un importante evento .

    VOLLEY TALK sulla storia della Maglia Azzurra dalla sua nascita ai trionfi recenti, che si terrà con ingresso gratuito alle ore 21.00, presso il Caffè Letterario, in Piazza delle Murate. Condotto dal giornalista Massimo Salmaso, racconteranno la storia del volley con gli ex azzurri Marco BracciFabio Vullo e Lorenzo Bernardi

Supercoppa 2023